Giornate FAI di Primavera
Sabato 23 e domenica 24 marzo 2024
ORTO SUL COLLE DELL'INFINITO

ORTO SUL COLLE DELL'INFINITO

RECANATI, MACERATA

Condividi
ORTO SUL COLLE DELL'INFINITO
Loading

In caso di particolare affluenza l’ingresso al luogo potrebbe non essere garantito.

L'Orto sul Colle dell'Infinito è situato sull'altura che dal 1837 è intitolata a L'Infinito di Giacomo Leopardi. Un luogo semplice di pace e silenzio, che induce alla riflessione e alla contemplazione grazie alla posizione sopraelevata e isolata. Si affaccia su un panorama che spazia sulle colline marchigiane dai Monti Sibillini al mare, evocando la sensazione di infinito. Situato nel centro storico di Recanati, viene riaperto dopo un lungo intervento di restauro, dal FAI nel 2019, anno del bicentenario de L'Infinito.

L'orto faceva parte dell'antico complesso di S. Stefano, ex convento di Clarisse poi del Sacro Cuore di Bergamo, fondato nel. Vissuto e curato per secoli dalle monache del Monastero di S. Stefano è stato uno spazio storicamente vocato al raccoglimento e alla concentrazione. Nel 1810 l'orto e il suo convento vennero temporaneamente abbandonati per soppressione napoleonica per essere poi riaperti nel 1819. Nel 2019, anno del Bicentenario dalla stesura della lirica di Giacomo Leopardi, sono stati portati a compimento i lavori di restauro. Restituito oggi al suo semplice decoro, è un giardino punteggiato di alberi e ortaggi, fiori e frutti, quieto e silenzioso, da cui ancora si gode, aldilà di un muro, una vista eccezionale che spazia sulle dolci colline marchigiane fino al mare e ai monti.

L'Orto sul Colle dell'Infinito rappresenta la meta finale di un percorso di visita che parte dall' adiacente Centro Nazionale di Studi Leopardiani. Il disegno è un tipico esempio di architettura civile del Ventennio, monumentale e celebrativa, ispirata ai canoni stilistici piacentiniani tanto apprezzati dal regime fascista, e connota fortemente i luoghi che oggi il FAI con il suo intervento ha aperto al pubblico, e non più solo agli studiosi. È collocato, accanto alla casa natale del poeta e al culmine del percorso che risale le pendici del Monte Tabor. L'Orto mantiene ancora oggi la sua antica conformazione di giardino medievale, hortus conclusus, contenuto tra i due corpi di fabbrica del Monastero di Santo Stefano e le mura da cui fu cinto il borgo dagli Sforza. La superficie risulta tripartita da una struttura di vialetti e pergolati a forma di Y che risale, agli interventi di riqualificazione del 1937, a loro volta impostati su tracciati più antichi. Il paesaggio lontano offre tutt'oggi, un'esperienza panoramica e scenografica unica. Sull'angolo nord-ovest del complesso, a ridosso delle mura, si trovano due piccole architetture, un rustico e una cappella.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?

Sabato e Domenica: visite guidate dedicate alla scoperta degli aneddoti storici e delle curiosità botaniche dell'Orto sul Colle dell'Infinito e del Quartiere Leopardiano a cura dello Staff e degli Apprendisti Ciceroni del Liceo Giacomo Leopardi di Recanati. Sabato: Visita guidata accessibile e inclusiva Profumi, suoni ed essenze dell'Orto, sulle orme di Giacomo Leopardi con traduzione in LIS – La lingua dei segni Italiana -

Testo scritto da BENI DEL FAI

Visite a cura di

Staff del Bene e apprendisti Ciceroni del Liceo Giacomo Leopardi di Recanati

Aperture vicine

LORENZO LOTTO. CINGOLI BALCONE DELLE MARCHE

CINGOLI, MACERATA

PALAZZO DELLA FILARMONICA TRA STORIA E IDENTITA'.

MACERATA

CITTA' DI ENRICO MATTEI. STORIA E CULTURA

MATELICA, MACERATA

LORENZO LOTTO, ARTE E TERRITORIO

MOGLIANO, MACERATA

Vuoi saperne di più su questo luogo?
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
ORTO SUL COLLE DELL'INFINITO | ph. Dario Fusaro | © © FAI

Orto sul Colle dell'Infinito

Una "visita guidata" dentro la poesia "L'Infinito"

English Version
Condividi
Orto sul Colle dell'Infinito

tipologia

Bene aperto al pubblico

Dato in concessione nel 2017 dal Comune di Recanati, dal Centro Nazionale Studi Leopardiani e dal Centro Mondiale della Poesia e della Cultura "Giacomo Leopardi"

READ THE ENGLISH VERSION

A seguito dell’accordo firmato tra il Comune di Recanati, il FAI, il Centro Nazionale di Studi Leopardiani e il Centro Mondiale della Poesia e della Cultura ‘Giacomo Leopardi’, sono state affidate alla Fondazione la valorizzazione culturale e la gestione di una parte degli spazi del Centro Nazionale di Studi Leopardiani e di quella porzione del Colle conosciuta come Orto delle Monache.

L’obiettivo del FAI è stato quello di realizzare un progetto di valorizzazione e restauro che mettesse in relazione i due aspetti del Colle dell’Infinito: quello paesaggistico e quello filosofico e poetico.

A pochi passi dalla casa natale di Giacomo Leopardi, infatti, nell’orto dell’antico Monastero di S. Stefano, il poeta ambientò la celebre poesia L’Infinito. L’Orto sul Colle dell’Infinito è quindi il culmine di una vera e propria “visita guidata” dentro la poesia, che invita, tra proiezioni immersive e coinvolgenti esperienze, a riscoprire la storia, il significato e il valore universale di pochi versi, capolavoro della cultura italiana.

All'interno del percorso  i visitatori incontreranno una piccola camera di registrazione dove è possibile registrare la propria lettura de L’Infinito per poi condividerla sul portale web appositamente realizzato dal FAI  www.fainfinito.it  Il portale navigabile on line sarà una specie di opera collettiva intitolata alla lirica di Giacomo Leopardi.

Loading
Questo luogo è uno dei Beni che il FAI ha restaurato con cura e aperto al pubblico, perché tutti possano scoprirlo e amarlo.

Per mantenerlo intatto e curarlo in modo adeguato, questo luogo - come tutti gli altri salvati dal FAI - necessita di un’attenta manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, e periodici interventi di restauro. Inoltre, i costi di gestione che permettono l’apertura al pubblico sono significativi. Per questo abbiamo bisogno di un aiuto concreto da parte di chi, come noi, vuole mantenere vivi per sempre luoghi unici e speciali.

Ultime News

Eventi

Sabato 1 e domenica 2 giugno ti diamo “Appuntamento in giardino”

2024-05-23

Anche quest’anno il FAI aderisce ad “Appuntamento in giardino”, un'attività proposta dall'APGI - Associazione Parchi e Giardini d'Italia. Tr...

Eventi

Due fine settimana dedicati alle “Camminate nella biodiversità”

2024-05-14

In occasione della Giornata mondiale della biodiversità, 22 maggio, il FAI promuove per il secondo anno le “Camminate nella biodiversità”, c...

Attualità

Lo stato di salute degli insetti impollinatori indica la qualità degli habitat

2024-05-09

«Nei giardini dei Beni FAI vi è un’elevata attenzione alla biodiversità: piante, cespugli e alberi vengono scelti e piantumati per creare un...

Eventi

Maggio con il FAI: scopri le iniziative nei Beni della Fondazione

2024-04-16

Ecco le proposte del FAI per maggio 2024: bellezza e conoscenza sono più vicine di quanto pensi. Ti aspettiamo nei Beni FAI in tutta Italia!...

Ti potrebbero interessare

Bosco di San Francesco

ASSISI, PERUGIA

L’altra metà di Assisi

Parco Villa Gregoriana

TIVOLI, ROMA

Uno scenario unico fra i templi romani e il fragore delle cascate di Tivoli
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te