CASTELLO DELLA MANTA | ph. © Daniele Molineris

Castello della Manta

Storie e miracoli della fontana della giovinezza nel Marchesato di Saluzzo

English Version
Condividi
Castello della Manta

tipologia

Bene aperto al pubblico

contatti

0175 87822
faimanta@fondoambiente.it
Biglietti

Acquista il biglietto online: è sicuro, veloce e senza costi aggiuntivi, clicca qui.

  • Iscritti FAI: ingresso gratuito
  • Intero: € 11
  • Abbonamento Musei Torino e Valle d'Aosta: € 8
  • Ridotto (6-18 anni): € 4
  • Bambini fino ai 5 anni: ingresso gratuito
  • Studenti fino ai 25 anni: € 4
  • Soci INTO – The International National Trusts Organization (per conoscerli tutti vai al link www.into.org/places/), Soci Mécènes Soci Bienfaiteurs Amis du Louvre , residenti del Comune di Manta, persone con disabilità e accompagnatore: gratuiti
  • Famiglia: 2 adulti e figli (6-18 anni) € 26

Biglietto di ingresso con visita guidata al Castello
Durata: 50'

  • Iscritti FAI: € 4
  • Intero: € 15
  • Abbonamento Musei Torino e Valle d'Aosta: € 10,50
  • Ridotto (6-18 anni): € 8
  • Bambini fino ai 5 anni: ingresso gratuito
  • Studenti fino ai 25 anni: € 8
  • Soci INTO – The International National Trusts Organization (per conoscerli tutti vai al link www.into.org/places/),Soci Bienfaiteurs Amis du Louvre, residenti del Comune di Manta, persone con disabilità e accompagnatore: € 4
  • Famiglia: 2 adulti e figli (6-18 anni) € 38

Ai possessori di Carta Musei è richiesto di presentare in biglietteria la ricevuta relativa all’acquisto dell'abbonamento.  

SPECIALE FAMIGLIE
> "E' tutto per gioco"

Visite guidate speciali per le famiglie. 
Disponibili solo il sabato e domenica.
Durata: 50'
Stessi prezzi della visita guidata. La quota Iscritto FAI si applica a partire dai 6 anni.
> Alla scoperta del Castello con il percorso FAIr Play Family:
Correre a perdifiato, scovare passaggi segreti, trovare il posto per la capriola perfetta, ascoltare le voci della natura: sono 60 le attività proposte dal progetto "FAIr Play Family" che invita i bambini dai 5 ai 12 anni a scoprire l'interno e l'esterno in modo originale e creativo, stimolando la fantasia e la curiosità. Un approccio libero e giocoso ma anche corretto e leale nei confronti dell'arte e della natura perché l'esperienza di visita sia anche formativa per le giovani generazioni, futuri 'custodi della bellezza' del nostro Paese.

VISITE TEMATICHE
Disponibili secondo un calendario eventi solo il sabato e domenica.
Durata: 90'
Il Castello della Manta offre interessanti percorsi con focus particolare sui giardini, i restauri, le memorie, la moda e i protagonisti del tempo. Per gli Iscritti FAI sono un'ottima occasione per scoprire nuovi aspetti del Castello, mentre per i nuovi visitatori offrono una lettura più ampia del Bene.

 

Orari di apertura

Il Castello della Manta è aperto al pubblico dal Mercoledi alla Domenica con i seguenti orari di apertura:

Dal 25 febbraio al 2 giugno

Aperti dalle ore 10:00 alle 18:00
Dal 5 giugno al 31 agosto
Aperti dalle ore 11:00 alle 19:00
Dal 1° settembre al 3 novembre
Aperti dalle 10:00 alle 18:00
Dal 6 novembre al 17 dicembre
Aperti dalle 10:00 alle 17:00

Per informazioni sulla visita sempre aggiornate e per conoscere le aperture o le chiusure straordinarie in occasione di festività o eventi speciali, clicca qui.

Come arrivare

In auto
Autostrada A6 Torino-Savona, uscita Marene, proseguire per Savigliano e Saluzzo. Da qui seguire le indicazioni per Manta.

Con Trenitalia
I collegamenti tra Torino e Saluzzo hanno la seguente frequenza:
    •    8 all’andata e 8 al ritorno, con cambio a Savigliano, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì (tempo di percorrenza totale 1h)
    •    37 all’andata e 38 al ritorno il sabato fino a Savigliano con proseguimento per il Castello con autobus di linea
    •    26 all’andata e 25 al ritorno la domenica fino a Savigliano con proseguimento per il Castello con autobus di linea
Si possono prendere i treni regionali da Porta Nuova con fermate intermedie a Carmagnola o Cavallermaggiore oppure il servizio ferroviario metropolitano sfm7 da Porta Susa con fermate a Torino Lingotto, Moncalieri, Trofarello, Villastellone, Carmagnola, Racconigi, Cavallermaggiore.
Dalla stazione di Saluzzo, il Castello è raggiungibile con un autobus di linea.
 

Gruppi

Sono disponibili visite guidate per gruppi e scolaresche su prenotazione.

Visite guidate
Il Castello della Manta offre un'ampia scelta di visite guidate per individuali e gruppi. Per gli individuali si consiglia la prenotazione online. Per i gruppi, qui di seguito tutte le informazioni.

Gruppi adulti
Per informazioni e prenotazioni gruppi scrivere a turismo.manta@fondoambiente.it .
La visita al Castello per i gruppi è subordinata alla presenza di una guida ogni 20 persone. La guida può essere prenotata con il FAI oppure è possibile l'accesso a guide accreditate in accompagnamento del gruppo.

Scuole
Per informazioni e prenotazioni visite guidate e percorsi scuole scrivi a turismo.manta@fondoambiente.it oppure consulta i programmi su www.faiscuola.it.

Convenzioni e agevolazioni turistiche
Sei un'agenzia viaggi, un cral, un ente pubblico e vuoi conoscere le nostre proposte?
Chiama al  349.4373276 o scrivi a turismo.manta@fondoambiente.it

Per la visita di gruppi composti da soli visitatori con disabilità consigliamo di contattarci via mail a turismo.manta@fondoambiente.it per richiedere il modulo di prenotazione e per concordare insieme le modalità di visita più adatte alle esigenze del gruppo.
Si consiglia un abbigliamento comodo e scarpe con suola antiscivolo per via della presenza d'acciottolato.

Parcheggio

Sono presenti un parcheggio auto in prossimità del Castello (Via De Rege Thesauro 3) e uno per autobus in Via Valerano (accanto alla scuola elementare) a pochi metri da Piazza del Popolo dove è disponibile una fermata per la discesa del gruppo.

Negozio

Gli acquisti nel bookshop contribuiscono concretamente a sostenere il FAI.

Informazioni Utili

Si consiglia l'uso di scarpe comode.

I cani sono ammessi nel parco, sempre al guinzaglio. All’interno del Castello, per garantire la tutela e la conservazione del Bene e delle collezioni in esso contenute, è consentito l’accesso esclusivamente ai cani guida e ai cani di assistenza con certificato per l’accompagnamento di persone con disabilità, sempre al guinzaglio.

Durante eventi e manifestazioni da noi organizzati documentiamo le giornate attraverso riprese video e scatti fotografici che poi veicoliamo sui nostri canali di comunicazione istituzionale, online e offline, e mettiamo a disposizione della stampa locale e nazionale.  

Accessibilità

I visitatori con disabilità e, ove previsto, un accompagnatore accedono gratuitamente, secondo il D.M. 507/97 aggiornato al D.M. 13/2019 e L.104/92.

In caso di visite guidate, eventi e ulteriori servizi aggiuntivi è previsto il pagamento del solo servizio aggiuntivo.

I cani guida e i cani di assistenza con certificato di addestramento per l'accompagnamento di persone con disabilità sono ammessi, sempre al guinzaglio, sia nel Parco che all’interno del Castello. 

Il Castello e il Giardino sono parzialmente accessibili alle persone con ridotta capacità motoria o su sedia a ruote.

Modalità di accesso e di visita:

  • È consigliato, previa comunicazione, accedere in auto al giardino antistante all’ingresso del Castello; chiediamo all’accompagnatore di portare successivamente l’auto nel parcheggio pubblico con posto auto riservato
  • Il complesso si compone di: Castello su 3 piani con giardino antistante e giardino delle palme, e Chiesa limitrofa
  • La biglietteria è situata al primo piano del Castello, raggiungibile con una rampa di scale
  • Il piano terra del Castello non presenta gradini, i piani superiori sono accessibili esclusivamente tramite rampe di scale
  • Il giardino presenta dei percorsi in ghiaia
  • Il percorso per raggiungere la Chiesa, non in piano, ha la pavimentazione in acciottolato
  • Per accedere alla parte absidale della Chiesa è necessario richiedere al personale il posizionamento di una rampa mobile a superamento di un gradino
  • Sono presenti sedute nel giardino, nella Chiesa e nelle sale espositive ai piani superiori (cucina cinquecentesca, Sala Baronale, “stanze rosse”)
  • Sedie pieghevoli portatili sono disponibili per l’uso gratuito da parte dei visitatori e possono essere richieste allo staff in accoglienza

Visite guidate in LIS disponibili il 2 giugno e su prenotazione.

Per maggiori informazioni e prenotazioni potete contattare Anna Grazia Marchetti:

Questo luogo è uno dei Beni che il FAI ha restaurato con cura e aperto al pubblico, perché tutti possano scoprirlo e amarlo.

Per mantenerlo intatto e curarlo in modo adeguato, questo luogo - come tutti gli altri salvati dal FAI - necessita di un’attenta manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, e periodici interventi di restauro. Inoltre, i costi di gestione che permettono l’apertura al pubblico sono significativi. Per questo abbiamo bisogno di un aiuto concreto da parte di chi, come noi, vuole mantenere vivi per sempre luoghi unici e speciali.

Ultime News

Eventi

Sabato 1 e domenica 2 giugno ti diamo “Appuntamento in giardino”

2024-05-23

Anche quest’anno il FAI aderisce ad “Appuntamento in giardino”, un'attività proposta dall'APGI - Associazione Parchi e Giardini d'Italia. Tr...

Attualità

Divertenti gite in famiglia alla scoperta di arte, storia e natura

2024-05-23

Nel mese che inaugura l’estate non c'è niente di meglio che giocare all'aperto. Abbiamo scelto alcuni dei nostri Beni con parchi e giardini ...

Attualità

“Pilastri”, la nuova stagione del podcast sui percorsi a regola d’arte

2024-05-15

Torna "Pilastri", il podcast di Will Media in collaborazione con il FAI, e con il sostegno di Donnafugata, per viaggiare sulle tracce della ...

Attualità

Lo stato di salute degli insetti impollinatori indica la qualità degli habitat

2024-05-09

«Nei giardini dei Beni FAI vi è un’elevata attenzione alla biodiversità: piante, cespugli e alberi vengono scelti e piantumati per creare un...

Ti potrebbero interessare

Casa Macchi

MORAZZONE, VARESE

Castello e Parco di Masino

CARAVINO, TORINO

Il castello millenario nel cuore del Canavese
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te