Iscriviti al FAI a -10€
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
TEMPIO DI HERA, GIÀ "CATTEDRA" DI PITAGORA, IN MEGALE ELLAS

TEMPIO DI HERA, GIÀ "CATTEDRA" DI PITAGORA, IN MEGALE ELLAS

METAPONTO, MATERA

27°

POSTO

10,545

VOTI 2020
Condividi
TEMPIO DI HERA, GIÀ "CATTEDRA" DI PITAGORA, IN MEGALE ELLAS
Il Tempio greco di Hera fu edificato nel VI sec. a.C. accanto al Bradano, fiume sacro ed essenziale nella concezione e nel pensiero degli Achei che nel 773 a.C., come riporta l’antico storico greco Eusebio di Cesarea, fondarono Metapontion. Delle 32 imponenti colonne doriche originarie ne rimangono ben 15. Eretto sui resti di un antico villaggio neolitico a circa 3 km dall’antica polis di Metapontion, in un'area "extra moenia", l’Heraion era frequentato da Greci ed Enotri. In una cartografia del Regno di Napoli (1808), il Tempio viene identificato con il toponimo “Cattedra di Pitagora”. D’altronde che Pitagora, dopo tanto peregrinare, fuggiasco e provato nel fisico e nell’animo, abbia trovato riparo a Metaponto, dove, nell’assoluto segreto, dispensò i suoi preziosi insegnamenti, quelli della maturità, fino alla morte che lo colse lì a veneranda età, è testimoniato da molte fonti, anche antichissime. Tuttavia la storia recente ci ha consegnato un appellativo "Tavole Palatine".

Gallery

Scheda completa al 65%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

tempio di hera, già "cattedra" di pitagora, in megale ellas

10° censimento nazionale del FAI
Anno
2020
Voti
10,545
Progetto
Valorizzazione
Stato
Approvato 2021

IL BENE
Il Tempio delle Tavole Palatine o Tempio di Hera, gestito dalla Direzione Regionale Musei Basilicata, è in buono stato di conservazione ed è aperto al pubblico. Fu edificato nel VI secolo a.C. accanto al fiume Bradano, su ciò che rimaneva di un villaggio neolitico, a circa 3 km dall’antica città di Metaponto. I suoi resti mostrano il piano di calpestio della cella (naos) dove solitamente era custodita la statua della divinità, dotata di uno spazio precluso ai fedeli e destinato agli officianti del culto per funzioni religiose (adyton) e di un vestibolo anteriore (pronao). Le imponenti colonne superstiti sono ben 15, in calcare locale come il resto dell’edificio, ciascuna con 20 scanalature e capitelli di ordine dorico. Restaurato nel 1961, era stato inizialmente attribuito al culto della dea Atena; successivamente sul frammento di un vaso venne rinvenuta una dedica votiva alla dea Hera. Il tempio era anche chiamato "Scuola di Pitagora", in memoria del grande filosofo che lì fondò la sua scuola.

PROGETTO SOSTENUTO
Come tutti i Beni archeologici, necessita infatti di un sistema di sostegno alla fruizione, perché sia realmente compreso dal pubblico. Proprio su questo tema si concentra l’intervento sostenuto da FAI e Intesa Sanpaolo, richiesto dalla Direzione Regionale Musei Basilicata in partnership con il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo DiCEM dell’Università degli Studi della Basilicata, che riguarderà la valorizzazione dell’area attraverso la ricostruzione 3D dell’assetto originale del tempio e un’attività di videomapping, commentata da un racconto, che verranno proiettate in via permanente nel limitrofo Antiquarium, finora vuoto e inutilizzato. L’intervento sostenuto dal FAI permetterà quindi anche l’apertura al pubblico di questo spazio.

LE PERSONE CHE HANNO RACCOLTO I VOTI
Il comitato “I pitagorici di Grecia e Magna Grecia” ha promosso la raccolta voti al censimento con l’auspicio che venisse ulteriormente valorizzato.

CONTRIBUTO: 14.000 euro
 

SCARICA QUI i materiali per promuovere il risultato ottenuto dal tuo Luogo del Cuore

Testimonial che sostengono questo luogo

Dino Paradiso

Artista musicale

Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

27° Posto

10,545 Voti
Censimento 2018

1,807° Posto

47 Voti
Censimento 2016

13,852° Posto

4 Voti

Scopri altri luoghi vicini

856°
11 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI TORRE MARE

BERNALDA, MATERA

861°
6 voti

Cascina, fattoria, masseria

MASSERIA SANSONE DELLA FAMIGLIA LACAVA

BERNALDA, MATERA

831°
36 voti

Area archeologica

PARCO ARCHEOLOGICO DI AREA URBANA METAPONTO

BERNALDA, MATERA

812°
55 voti

Area archeologica

TAVOLE PALATINE

BERNALDA, MATERA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

TEMPIO DI HERA, GIÀ "CATTEDRA" DI PITAGORA, IN MEGALE ELLAS

METAPONTO, MATERA

Condividi
TEMPIO DI HERA, GIÀ "CATTEDRA" DI PITAGORA, IN MEGALE ELLAS
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2014, 2021
I Luoghi del Cuore
2016, 2018, 2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te