ISCRIVITI A -10€
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CASA MUSEO GIUDICE LIVATINO

CASA MUSEO GIUDICE LIVATINO

CANICATTÌ, AGRIGENTO

137°

POSTO

476

VOTI 2022
CASA MUSEO GIUDICE LIVATINO
E' il principale luogo della memoria del Beato Rosario Angelo Livatino Magistrato e "Martire per la Giustizia e indirettamente della Fede" (come lo definì Giovanni Paolo II ad Agrigento il 9 Maggio 1993). All'interno della casa di famiglia, Rosario Livatino, sostenuto dai genitori Rosalia Corbo e Vincenzo, ha edificato i suoi valori, radicati sui pilastri della Giustizia e della Fede. L'immobile si trova nel cuore di Canicattì in provincia di Agrigento. Dal tragico 21 Settembre 1990 ad oggi la sua casa è rimasta immutata per volere dei genitori e successivamente della nuova proprietaria che ha ricevuto dal dott. Vincenzo Livatino l'eredità del bene fisico e l'eredità morale di custodirlo. Ubicata in via Regina Margherita n.166, costituisce una tessera del mosaico dell'antica Canicattì. Nella dimora della famiglia Livatino e soprattutto nella camera/studio di Rosario si percepisce, ancora oggi, il suo spirito e la sua tempra fortificata dalla grazia di Dio. Nella Casa della Memoria è possibile ammirare i vari ambienti così come erano vissuti dalla famiglia Livatino. Ogni oggetto è rimasto al proprio posto ed è possibile ammirare, dai giochi che hanno accompagnato la crescita del piccolo Rosario agli atti dattiloscritti dell'integerrimo Magistrato. Da essi è possibile comprendere come i suoi interessi fossero da tempo ispirati ai principi di giustizia e cristianità. Visitare la casa del Beato Rosario Angelo Livatino è un'esperienza che lascia il segno perché forti sono le emozioni che ne scaturiscono. Accedere alla camera del Giudice arricchisce l'anima del timore di Dio, stuzzica la curiosità sulla sua formazione, stimola l'operosità, amplifica il senso del dovere e di giustizia e infuoca lo spirito patriottico. Nel 2015 la Soprintendenza ai beni Culturali e Ambientali di Agrigento ha decretato che l'immobile esaminato e i beni mobili in esso custoditi sono dichiarati d'interesse storico, artistico, architettonico ed etnoantropologico di particolare importanza. Oggi grazie a Giuseppina, proprietaria per volere di Vincenzo Livatino, papà del Magistrato Beato, la casa è amorevolmente custodita per rendere onore alla memoria del Giudice assassinato dalla mafia. Casa Livatino è divenuta luogo simbolo di legalità vissuta e di fede autentica. Grazie alla disponibilità e alla dedizione di Giuseppina la Casa Museo è fruibile al pubblico divenendo così il rifugio di tutti coloro i quali credono nei principi e nei valori che hanno ispirato l’esistenza del Beato Rosario Angelo Livatino e in essa possono ritrovare i segni tangibili della sua vita. Sostenere CASA GIUDICE LIVATINO significa contribuire a divulgare i valori per cui si è immolato il Beato Rosario Angelo Livatino Magistrato.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Questo luogo è sostenuto da:

ASSOCIAZIONE CASA MUSEO GIUDICE LIVATINO

Vota altri luoghi vicini

12,430°
5 voti

Edificio civile

MASSERIA DI CAZZOLA A CANICATTI

CANICATTI, AGRIGENTO

Vota altri luoghi simili

10°
4,669 voti

Edificio civile

CIRCOLO COMBATTENTI E REDUCI

MILANO

70°
1,127 voti

Edificio civile

VILLA SULTANA, PRIMO CASINO D'ITALIA

OSPEDALETTI, IMPERIA

90°
829 voti

Edificio civile

ASILO INFANTILE DE MARCHI E BORIOLO SEC XIX / XX

CAVAGLIO D'AGOGNA, NOVARA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CASA MUSEO GIUDICE LIVATINO

CANICATTÌ, AGRIGENTO

CASA MUSEO GIUDICE LIVATINO
E' il principale luogo della memoria del Beato Rosario Angelo Livatino Magistrato e "Martire per la Giustizia e indirettamente della Fede" (come lo definì Giovanni Paolo II ad Agrigento il 9 Maggio 1993). All'interno della casa di famiglia, Rosario Livatino, sostenuto dai genitori Rosalia Corbo e Vincenzo, ha edificato i suoi valori, radicati sui pilastri della Giustizia e della Fede. L'immobile si trova nel cuore di Canicattì in provincia di Agrigento. Dal tragico 21 Settembre 1990 ad oggi la sua casa è rimasta immutata per volere dei genitori e successivamente della nuova proprietaria che ha ricevuto dal dott. Vincenzo Livatino l'eredità del bene fisico e l'eredità morale di custodirlo. Ubicata in via Regina Margherita n.166, costituisce una tessera del mosaico dell'antica Canicattì. Nella dimora della famiglia Livatino e soprattutto nella camera/studio di Rosario si percepisce, ancora oggi, il suo spirito e la sua tempra fortificata dalla grazia di Dio. Nella Casa della Memoria è possibile ammirare i vari ambienti così come erano vissuti dalla famiglia Livatino. Ogni oggetto è rimasto al proprio posto ed è possibile ammirare, dai giochi che hanno accompagnato la crescita del piccolo Rosario agli atti dattiloscritti dell'integerrimo Magistrato. Da essi è possibile comprendere come i suoi interessi fossero da tempo ispirati ai principi di giustizia e cristianità. Visitare la casa del Beato Rosario Angelo Livatino è un'esperienza che lascia il segno perché forti sono le emozioni che ne scaturiscono. Accedere alla camera del Giudice arricchisce l'anima del timore di Dio, stuzzica la curiosità sulla sua formazione, stimola l'operosità, amplifica il senso del dovere e di giustizia e infuoca lo spirito patriottico. Nel 2015 la Soprintendenza ai beni Culturali e Ambientali di Agrigento ha decretato che l'immobile esaminato e i beni mobili in esso custoditi sono dichiarati d'interesse storico, artistico, architettonico ed etnoantropologico di particolare importanza. Oggi grazie a Giuseppina, proprietaria per volere di Vincenzo Livatino, papà del Magistrato Beato, la casa è amorevolmente custodita per rendere onore alla memoria del Giudice assassinato dalla mafia. Casa Livatino è divenuta luogo simbolo di legalità vissuta e di fede autentica. Grazie alla disponibilità e alla dedizione di Giuseppina la Casa Museo è fruibile al pubblico divenendo così il rifugio di tutti coloro i quali credono nei principi e nei valori che hanno ispirato l’esistenza del Beato Rosario Angelo Livatino e in essa possono ritrovare i segni tangibili della sua vita. Sostenere CASA GIUDICE LIVATINO significa contribuire a divulgare i valori per cui si è immolato il Beato Rosario Angelo Livatino Magistrato.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te