ISCRIVITI Al FAI
BASILICA DEI FIESCHI

BASILICA DEI FIESCHI

COGORNO, GENOVA

Condividi
BASILICA DEI FIESCHI

anno censimento

2022

numero voti

22,890

posizione classifica

6

stato del progetto

tipologia

Restauro

Una Basilica a San Salvatore dei Fieschi, simbolo di gloria e potenza, tra i più rilevanti monumenti tra romanico e gotico in Liguria.

La Basilica, uno tra i più rilevanti monumenti tra romanico e gotico in Liguria, si trova a San Salvatore dei Fieschi, parte del Comune sparso di Cogorno, la cui storia è plasmata dalla famiglia genovese dei Fieschi, protagonista di un’espansione territoriale tra XII e XIII secolo nella Liguria di Levante.

La sua edificazione è legata alla lotta tra l’imperatore Federico II di Svevia e papa Innocenzo IV, al secolo Sinibaldo Fieschi. Nel 1245 Federico II, per vendicarsi della scomunica del papa, fece saccheggiare i possedimenti della famiglia a San Salvatore, oltre ad altre devastazioni. Sulle rovine del borgo, Innocenzo IV e il nipote Ottobono Fieschi, futuro papa Adriano V, ordinarono la fondazione della basilica, eretta dai Magistri Antelami che da più di un secolo operavano a Genova nella costruzione degli edifici in muratura della città. I lavori vennero terminati nel 1252: un’iscrizione sull’architrave del portale ricorda l’evento. Nella lunetta sopra il portale un affresco di inizio Cinquecento raffigura Papa Innocenzo IV nell'atto di donare un modellino della Chiesa a Gesù, quasi una formale intitolazione al Salvatore, mentre sulla destra assiste il futuro pontefice Adriano V.

Lo schema planimetrico è quello basilicale, a pianta longitudinale con tre navate; la facciata presenta il caratteristico rivestimento bicromo a fasce alternate in ardesia, estratta per risparmiare tempo e risorse nella vicina cava di Monte San Giacomo, e marmo bianco, a far emergere il rango sociale e il nobile lignaggio del committente. Al centro spicca un ampio rosone sormontato da archetti romanici che contengono alcune figure, anch’essi in marmo bianco a conferire leggerezza. Al contrario, non c'è traccia di marmo all’interno della chiesa; le poche e povere decorazioni sono eseguite sulla pietra. Questo modello architettonico diventa il riferimento stilistico per le successive costruzioni che i Fieschi realizzano soprattutto nel Levante ligure, man mano che i confini dei loro possedimenti cambiano. Lo ritroviamo nella chiesa di Sant'Andrea a Levanto, in San Giovanni Battista a Monterosso, in San Pietro a Corniglia e nella Chiesa di San Lorenzo a Manarola. Imponente la torre che garantisce la monumentalità e la visibilità del complesso. Il sagrato ad anfiteatro è impreziosito da un ottocentesco pavimento che riproduce il rosone della facciata.

SCARICA QUI i materiali per promuovere il risultato ottenuto dal tuo Luogo del Cuore

Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2022

6° Posto

22,890 Voti
Censimento 2020

493° Posto

505 Voti
Censimento 2018

10,392° Posto

8 Voti
Censimento 2016

2,771° Posto

22 Voti
Censimento 2014

1,229° Posto

28 Voti
Censimento 2003

541° Posto

3 Voti

BASILICA DEI FIESCHI

COGORNO, GENOVA

Condividi
BASILICA DEI FIESCHI
La Basilica dei Fieschi, è unica al mondo per molti motivi che qui non possiamo riassumere per brevità e quindi invitiamo il lettore a documentarsi (facilmente vista l’innumerevole quantità di dati che si dispone). Ci soffermiamo su un particolare che come detto è solo uno tra i tanti incredibili particolari di questa Basilica: il materiale di cui è fatta gran parte della Basilica, l’ARDESIA o comunemente detta la pietra di LAVAGNA dove anticamente molto prima dei Romani l’uomo estraeva questa pietra famosa per le sue proprietà. L’ARDESIA è una pietra particolare le cui proprietà sono conosciute dall’uomo nei millenni e grazie alla sua elasticità, resistenza alla flessione, ridotta porosità, non geliva e indeformabilità anche se sottoposta a calore (eccezionale resistenza al fuoco dato il bassissimo coefficiente di dilatabilità) ne fa un materiale da costruzione unico al mondo. Nel medioevo gli artigiani conoscevano a fondo queste proprietà a tal punto da erigere questa chiesa che a dispetto dei secoli ( e delle intemperie proprie di questi luoghi) è ancora li con la sua immensa bellezza! Sull’edificio a destra della Basilica c’è una lastra di Marmo che riporta questa iscrizione (che non si poteva mettere sulla facciata della Basilica per ovvi motivi): STET-DOMUS-HAEC DONEC-BIBERIT FORMICA-MARINAM che significa “resista questo edificio fino a quando la formica non avrà bevuto tutta l’acqua del mare”. Se poi leggerete la storia di questo borgo e della sua Basilica, dei suoi due PAPI, del contesto storico in cui è stata costruita, capirete tutto l’orgoglio degli artigiani che hanno inciso quella scritta consapevoli di avere in un certo senso “fatto la storia”. A distanza di quasi 800 anni è ancora li maestosa a dispetto di tutti gli eventi anche quelli più catastrofici (la recente tempesta di grandine del 18 Agosto per esempio che ha distrutto il territorio dove si trova, non ha risparmiato nessuna chiesa o casa, eccetto la Basilica)
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2023
Giornata FAI d'Autunno
2022
I Luoghi del Cuore
2003, 2014, 2016, 2018, 2020, 2022

News

Attualità

Valore sociale: sei Luoghi del Cuore avranno nuova vita

2023-12-18

Il 13 dicembre sono stati annunciati i ventitré luoghi che avranno nuova vita grazie ai progetti sostenuti dal FAI in collaborazione con Int...

Attualità

Ventitré Luoghi del Cuore avranno una nuova vita

2023-12-13

Ventitré luoghi e ventitré storie speciali per raccontare un’Italia che difende il patrimonio culturale e ama il proprio territorio sostenut...

Attualità

I Luoghi del Cuore 2022: l’ultimo aggiornamento di classifica del Nord Italia

2022-11-07

Abbiamo unito i voti digitali alle raccolte cartacee. Sono 6 i luoghi del Nord Italia che rientrano nella top ten nazionale a poco più di un...
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te