ISCRIVITI Al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
TELESIA

TELESIA

SAN SALVATORE TELESINO, BENEVENTO

587°

POSTO

8

VOTI
Condividi
TELESIA
L’antica città di Telesia, ubicata tra San Salvatore Telesino e Telese Terme, era un abitato di origine sannitica, menzionato anche dagli storici latini Polibio e Tito Livio in relazione alla sua occupazione da parte di Annibale tra il 217 e il 214 a.C. Visse un periodo di espansione in età repubblicana poiché, essendo crocevia di cinque diverse strade, assunse una grande importanza commerciale e divenne inoltre sede della colonia di legionari Herculea Telesina. Da segnalare le mura della città, caratterizzate da una struttura peculiare: formate da grandi segmenti arcuati con la parte concava verso l’esterno, queste mura presentavano torri di difesa circolari o esagonali. Le mura erano di grande importanza poiché, essendo la città in aperta pianura, non vi erano mezzi di difesa naturali. All’interno delle mura si vedono tratti di strade lastricate e resti di un teatro e di tre edifici termali. Al di fuori della porta settentrionale, a est della strada, è addossata alle mura, troviamo una cisterna alimentata da un acquedotto mentre fuori dalla porta nord occidentale è visibile l’anfiteatro. Durante il Medioevo Telesia fece prima parte del ducato di Benevento, successivamente, nel XII secolo, divenne contea normanna. La città fu definitivamente abbandonata in seguito al disastroso terremoto del 1349. Negli ultimi anni il sito archeologico di Telesia, di proprietà statale, è stato soggetto a campagne di scavo volte a riportare alla luce quanto più possibile della città, tuttavia la pro loco e i cittadini segnalano la mancanza di un progetto unitario di scavo o di adeguate attività di tutela e valorizzazione dei reperti rinvenuti. Per questo motivo e per l’importanza del sito archeologico, il luogo è stato molto votato al censimento de I Luoghi del Cuore.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2022

587° Posto

8 Voti
Censimento 2020

5,653° Posto

26 Voti
Censimento 2018

18,916° Posto

4 Voti
Censimento 2016

38° Posto

8,452 Voti
Censimento 2014

1,981° Posto

16 Voti
Censimento 2012

66° Posto

3,482 Voti
Censimento 2010

4,351° Posto

1 Voti
0

Scopri altri luoghi vicini

587°
8 voti

Abbazia

ABBAZIA BENEDETTINA DEL SANTISSIMO SALVATORE

SAN SALVATORE TELESINO, BENEVENTO

594°
1 voto

Area naturale

MONTE ACERO

SAN SALVATORE TELESINO, BENEVENTO

592°
3 voti

Area naturale

PARCO DEL GRASSANO

SAN SALVATORE TELESINO, BENEVENTO

593°
2 voti

Area naturale

RIO GRASSANO

SAN SALVATORE TELESINO, BENEVENTO

Scopri altri luoghi simili

49°
5,321 voti

Area archeologica

TORRE DI CASTIGLIONE

CONVERSANO, BARI

62°
4,615 voti

Area archeologica

COMPLESSO DELLA CATTEDRALE DI SAN GIUSTO

SUSA, TORINO

89°
3,604 voti

Area archeologica

CRIPTA DI SANT'EUSEBIO

PAVIA

105°
3,069 voti

Area archeologica

MONTE ACUZIANO, ORATORIO DI SAN MARTINO E CHIESA NUOVA

FARA IN SABINA, RIETI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

TELESIA

SAN SALVATORE TELESINO, BENEVENTO

Condividi
TELESIA
L’antica città di Telesia, ubicata tra San Salvatore Telesino e Telese Terme, era un abitato di origine sannitica, menzionato anche dagli storici latini Polibio e Tito Livio in relazione alla sua occupazione da parte di Annibale tra il 217 e il 214 a.C. Visse un periodo di espansione in età repubblicana poiché, essendo crocevia di cinque diverse strade, assunse una grande importanza commerciale e divenne inoltre sede della colonia di legionari Herculea Telesina. Da segnalare le mura della città, caratterizzate da una struttura peculiare: formate da grandi segmenti arcuati con la parte concava verso l’esterno, queste mura presentavano torri di difesa circolari o esagonali. Le mura erano di grande importanza poiché, essendo la città in aperta pianura, non vi erano mezzi di difesa naturali. All’interno delle mura si vedono tratti di strade lastricate e resti di un teatro e di tre edifici termali. Al di fuori della porta settentrionale, a est della strada, è addossata alle mura, troviamo una cisterna alimentata da un acquedotto mentre fuori dalla porta nord occidentale è visibile l’anfiteatro. Durante il Medioevo Telesia fece prima parte del ducato di Benevento, successivamente, nel XII secolo, divenne contea normanna. La città fu definitivamente abbandonata in seguito al disastroso terremoto del 1349. Negli ultimi anni il sito archeologico di Telesia, di proprietà statale, è stato soggetto a campagne di scavo volte a riportare alla luce quanto più possibile della città, tuttavia la pro loco e i cittadini segnalano la mancanza di un progetto unitario di scavo o di adeguate attività di tutela e valorizzazione dei reperti rinvenuti. Per questo motivo e per l’importanza del sito archeologico, il luogo è stato molto votato al censimento de I Luoghi del Cuore.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2010, 2012, 2014, 2016, 2018, 2020, 2022
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te