Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
MONTE CUCCIO

MONTE CUCCIO

PALERMO

498°

POSTO

290

VOTI 2020
MONTE CUCCIO
Il toponimo Cuccio deriva dal latino acutius o dall'arabo quz, nel senso di «aguzzo». Caratteristiche Il monte, il più alto di tutta la città di Palermo, raggiunge un'altezza di 1050 metri s.l.m. ed è ben visibile da tutta la città. La vegetazione arborea è costituita da poco estese pinete di impianto artificiale. Il resto del rilievo è coperto da prateria di Ampelodesmos mauritanicus e pascolo nelle aree pianeggianti. Sono presenti forme carsiche superficiali, alcune delle quali, in prossimità della cima, presentano un certo interesse. Sulla cima più alta è stato installato un ripetitore radio-televisivo, che oggi sembra non funzionare più, oltre a grosse antenne, queste ultime funzionanti. Sul versante interno del monte, nascosto dalla vista della città, è presente la discarica provinciale di Bellolampo. Sul versante opposto rispetto a Palermo è presente una pista motociclistica di recente costruzione ed in rapido ampliamento. Clima Data l'altezza, il monte gode di temperature ben più basse rispetto alle zone cittadine e questo fa sì che nei mesi più freddi cada la neve (in genere due o tre episodi l'anno al di sopra dei 650 metri circa) e le temperature scendano sotto lo zero. In alcune occasioni il monte può essere una fucina per la termoconvezione e quindi la formazione di temporali che possono scivolare anche in direzione di Palermo. Le precipitazioni sono concentrate soprattutto nel semestre invernale. In estate, a causa della piogge spesso assenti e dei forti venti di scirocco, possono scoppiare degli incendi, spesso di origine dolosa. Curiosità Nel 2001, per diversi mesi, subito ad Ovest del monte su Bellolampo ha campeggiato la scritta "Hollywood", opera dell'artista Maurizio Cattelan, che sfruttava ironicamente le similitudini morfologiche con la celebre collina di Los Angeles. Notizie Incendio sul Monte Cuccio del luglio 2012 Un Canadair sorvola il Monte dopo gli incendi Un Canadair sorvola il Monte dopo gli incendi Nel luglio del 2012, un vasto incendio è divampato sulle pendici di Monte Cuccio. Le fiamme, alimentate dal forte vento di scirocco, hanno minacciato il centro abitato di Baida e sono risultate visibili per ore soprattutto dai quartieri di Borgo Nuovo e Zisa. La stessa notte le fiamme si sono estese, circondando l'intero Monte e mettendo in serio pericolo le abitazioni limitrofe. Ad oggi è stato l'incendio più devastante dei Monti di Palermo. Nel mese di Giugno 2016, dopo la prima decade, si sono sviluppati vari incendi che hanno interessato tutta la provincia di Palermo, Monte Cuccio e vicinanze compresi. Si pensa alla mano dell'uomo, anche se hanno coinciso con la giornata più calda del mese (Temperatura effettiva 47 °C su alcune zone del Palermitano). Il 14 maggio 2020 è interessato da un altro grande incendio doloso, divampato e alimentato da forti venti di Scirocco, che hanno portato le temperature a 37 gradi. Molto elevate per il periodo. Nella notte l'incendio ha minacciato le abitazioni di Baida e Borgo Nuovo e per questo motivo è stato richiesto l'intervento di due Canadair. fonte: it.wikipedia.org/wiki/Monte_Cuccio

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!

Vota altri luoghi vicini

2,119°
48 voti

Abbazia

ABBAZIA DI SAN MARTINO DELLE SCALE

SAN MARTINO DELLE SCALE, PALERMO

Vota altri luoghi simili

17,179 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

12,801 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

12,275 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

MONTE CUCCIO

PALERMO

MONTE CUCCIO
Il toponimo Cuccio deriva dal latino acutius o dall'arabo quz, nel senso di «aguzzo». Caratteristiche Il monte, il più alto di tutta la città di Palermo, raggiunge un'altezza di 1050 metri s.l.m. ed è ben visibile da tutta la città. La vegetazione arborea è costituita da poco estese pinete di impianto artificiale. Il resto del rilievo è coperto da prateria di Ampelodesmos mauritanicus e pascolo nelle aree pianeggianti. Sono presenti forme carsiche superficiali, alcune delle quali, in prossimità della cima, presentano un certo interesse. Sulla cima più alta è stato installato un ripetitore radio-televisivo, che oggi sembra non funzionare più, oltre a grosse antenne, queste ultime funzionanti. Sul versante interno del monte, nascosto dalla vista della città, è presente la discarica provinciale di Bellolampo. Sul versante opposto rispetto a Palermo è presente una pista motociclistica di recente costruzione ed in rapido ampliamento. Clima Data l'altezza, il monte gode di temperature ben più basse rispetto alle zone cittadine e questo fa sì che nei mesi più freddi cada la neve (in genere due o tre episodi l'anno al di sopra dei 650 metri circa) e le temperature scendano sotto lo zero. In alcune occasioni il monte può essere una fucina per la termoconvezione e quindi la formazione di temporali che possono scivolare anche in direzione di Palermo. Le precipitazioni sono concentrate soprattutto nel semestre invernale. In estate, a causa della piogge spesso assenti e dei forti venti di scirocco, possono scoppiare degli incendi, spesso di origine dolosa. Curiosità Nel 2001, per diversi mesi, subito ad Ovest del monte su Bellolampo ha campeggiato la scritta "Hollywood", opera dell'artista Maurizio Cattelan, che sfruttava ironicamente le similitudini morfologiche con la celebre collina di Los Angeles. Notizie Incendio sul Monte Cuccio del luglio 2012 Un Canadair sorvola il Monte dopo gli incendi Un Canadair sorvola il Monte dopo gli incendi Nel luglio del 2012, un vasto incendio è divampato sulle pendici di Monte Cuccio. Le fiamme, alimentate dal forte vento di scirocco, hanno minacciato il centro abitato di Baida e sono risultate visibili per ore soprattutto dai quartieri di Borgo Nuovo e Zisa. La stessa notte le fiamme si sono estese, circondando l'intero Monte e mettendo in serio pericolo le abitazioni limitrofe. Ad oggi è stato l'incendio più devastante dei Monti di Palermo. Nel mese di Giugno 2016, dopo la prima decade, si sono sviluppati vari incendi che hanno interessato tutta la provincia di Palermo, Monte Cuccio e vicinanze compresi. Si pensa alla mano dell'uomo, anche se hanno coinciso con la giornata più calda del mese (Temperatura effettiva 47 °C su alcune zone del Palermitano). Il 14 maggio 2020 è interessato da un altro grande incendio doloso, divampato e alimentato da forti venti di Scirocco, che hanno portato le temperature a 37 gradi. Molto elevate per il periodo. Nella notte l'incendio ha minacciato le abitazioni di Baida e Borgo Nuovo e per questo motivo è stato richiesto l'intervento di due Canadair. fonte: it.wikipedia.org/wiki/Monte_Cuccio
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te