ISCRIVITI AL FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
COLLEMANCIO

COLLEMANCIO

CANNARA, PERUGIA

744°

POSTO

123

VOTI 2020
Condividi
COLLEMANCIO
Arroccato sulla sommità di un colle, circondato da boschi e ulivi, il Borgo di Collemancio si erge, con il robusto cassero e le solide mura a strapiombo, a guardia di un paesaggio incontaminato. Sorto a seguito della distruzione della vicina Urbinum Hortense, forse ad opera dell'abate Mincio, fu posto da Onorio II, nel 1224, sotto la giurisdizione del Vescovo di Assisi. Nel 1323 Collemancio assunse la connotazione di Comune e nel 1377 si sottomise ai Signori di Perugia. Dal 1435 al 1648 fece parte della Signoria dei Baglioni che la elessero a loro residenza estiva. Nonostante l'influenza dei Baglioni, Collemancio mantiene fin dal 1300 le caratteristiche di un libero Comune con Ospedale, Monte Frumentario scuole, gendarmi e chiese.Lo spopolamento avvenuto nel 2° dopoguerra ha consentito al Borgo di conservare inalterate le forme originarie rappresentando ad oggi un esempio integro di borgo fortificato medioevale.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

744° Posto

123 Voti
Censimento 2018

27,490° Posto

2 Voti
Censimento 2016

7,668° Posto

8 Voti
Censimento 2014

2,747° Posto

10 Voti
Censimento 2012

2,706° Posto

5 Voti

Scopri altri luoghi vicini

817°
50 voti

Area naturale

PIANDARCA DELLA PREDICA AGLI UCCELLI

CANNARA, PERUGIA

843°
24 voti

Area archeologica

URVINUM HORTENSE

CANNARA, PERUGIA

857°
10 voti

Edificio civile

CARAPACE

BEVAGNA, PERUGIA

837°
30 voti

Chiesa

SANTA MARIA MADDALENA

RIVOTORTO, PERUGIA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

COLLEMANCIO

CANNARA, PERUGIA

Condividi
COLLEMANCIO
Arroccato sulla sommità di un colle, circondato da boschi e ulivi, il Borgo di Collemancio si erge, con il robusto cassero e le solide mura a strapiombo, a guardia di un paesaggio incontaminato. Sorto a seguito della distruzione della vicina Urbinum Hortense, forse ad opera dell'abate Mincio, fu posto da Onorio II, nel 1224, sotto la giurisdizione del Vescovo di Assisi. Nel 1323 Collemancio assunse la connotazione di Comune e nel 1377 si sottomise ai Signori di Perugia. Dal 1435 al 1648 fece parte della Signoria dei Baglioni che la elessero a loro residenza estiva. Nonostante l'influenza dei Baglioni, Collemancio mantiene fin dal 1300 le caratteristiche di un libero Comune con Ospedale, Monte Frumentario scuole, gendarmi e chiese.Lo spopolamento avvenuto nel 2° dopoguerra ha consentito al Borgo di conservare inalterate le forme originarie rappresentando ad oggi un esempio integro di borgo fortificato medioevale.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2019
I Luoghi del Cuore
2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te