Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CHIESA DI SAN LORENZO MARTIRE

CHIESA DI SAN LORENZO MARTIRE

CAVE, ROMA

860°

POSTO

7

VOTI 2020
Condividi
CHIESA DI SAN LORENZO MARTIRE
“Catacumba cum ecclesia sancti Laurentii” così viene definita la piccola chiesa di San Lorenzo Martire in un documento del 998 d.C. Si presenta come un edificio rettangolare, sormontato da un tetto a capanna irregolare e un piccolo campanile in ferro. Si accede da una porta bronzea realizzata nel 1989 dallo scultore Luzzietti, mentre in antico l’accesso avveniva tramite due porte laterali, corrispondenti alle navate minori, oggi tamponate. All’interno si trova una struttura trinavata che termina con un’abside troncata e un presbiterio sopraelevato. Elemento di pregio e valore sono le colonne marmoree di reimpiego utilizzate per sorreggere la capriata lignea lasciata a vista del tetto: troneggia tra queste un elegante capitello corinzio di II-III secolo d.C. La chiesa risalente al X secolo, viene ancora oggi illuminata dalla luce proveniente da un oculo sulla facciata e da otto finestre laterali realizzate nei secoli XI e XII. Gli interni sono inoltre ornati da affreschi Quattrocenteschi e Cinquecenteschi, tra cui una menzione speciale va destinata all’opera rappresentante l’Ultima cena. Al centro della navata mediana una scala a tenaglia conduce a una cripta di forma rettangolare. Da questa, coperta con una volta ribassata a botte, parte un corridoio in direzione della facciata, l’antica catacomba, oggi interrotto da una frana. Uno scorcio di storia medievale (e non solo) di una piccola cittadina da offrire ai viandanti di ieri e di oggi.

Scheda completa al 88%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

860° Posto

7 Voti
Censimento 2018

22,790° Posto

3 Voti
Censimento 2016

184° Posto

1,624 Voti
Censimento 2014

3,876° Posto

6 Voti
Censimento 2012

5,264° Posto

3 Voti
Censimento 2010

2,584° Posto

2 Voti
Censimento 2003

880° Posto

2 Voti

Scopri altri luoghi vicini

866°
1 voto

Borgo

ROCCA DI CAVE

ROCCA DI CAVE, ROMA

861°
6 voti

Area naturale

COLLE PIZZUTO

GENAZZANO, ROMA

851°
16 voti

Giardino, parco urbano

PARCO DEGLI ELCINI

GENAZZANO, ROMA

857°
10 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA CROCE

GENAZZANO, ROMA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIESA DI SAN LORENZO MARTIRE

CAVE, ROMA

Condividi
CHIESA DI SAN LORENZO MARTIRE
“Catacumba cum ecclesia sancti Laurentii” così viene definita la piccola chiesa di San Lorenzo Martire in un documento del 998 d.C. Si presenta come un edificio rettangolare, sormontato da un tetto a capanna irregolare e un piccolo campanile in ferro. Si accede da una porta bronzea realizzata nel 1989 dallo scultore Luzzietti, mentre in antico l’accesso avveniva tramite due porte laterali, corrispondenti alle navate minori, oggi tamponate. All’interno si trova una struttura trinavata che termina con un’abside troncata e un presbiterio sopraelevato. Elemento di pregio e valore sono le colonne marmoree di reimpiego utilizzate per sorreggere la capriata lignea lasciata a vista del tetto: troneggia tra queste un elegante capitello corinzio di II-III secolo d.C. La chiesa risalente al X secolo, viene ancora oggi illuminata dalla luce proveniente da un oculo sulla facciata e da otto finestre laterali realizzate nei secoli XI e XII. Gli interni sono inoltre ornati da affreschi Quattrocenteschi e Cinquecenteschi, tra cui una menzione speciale va destinata all’opera rappresentante l’Ultima cena. Al centro della navata mediana una scala a tenaglia conduce a una cripta di forma rettangolare. Da questa, coperta con una volta ribassata a botte, parte un corridoio in direzione della facciata, l’antica catacomba, oggi interrotto da una frana. Uno scorcio di storia medievale (e non solo) di una piccola cittadina da offrire ai viandanti di ieri e di oggi.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2003, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te