Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CHIESA DI S. MARIA DEL BARSENTO

CHIESA DI S. MARIA DEL BARSENTO

NOCI, BARI

860°

POSTO

7

VOTI 2020
Condividi
CHIESA DI S. MARIA DEL BARSENTO
La chiesetta di S. Maria di Barsento sorge, in posizione amena e dominante, sul culmine di una collinetta affacciata sul Canale di Pirro e quotata 441 m. sul livello del mare, a circa 6 km dall'abitato. L'esame della struttura della chiesa e la lettura critica dei recenti studi stabiliscono che l'edificio vada collocato in età medievale e specificatamente intorno all'XI-XII secolo. Documenti attestano, infatti, che tra il 1090 e il 1151 è sotto la giurisdizione dell'Abbazia benedettina di Banzi (PZ). Nel 1180, in una bolla di papa Alessandro III, è compresa tra quelle dipendenti dal Stefano, vescovo di Monopoli. La chiesa ha una facciata a tre cuspidi sormontata da un campaniletto a vela. I tetti delle navate sono spioventi e ricoperti di chiancarelle (piccole pietre piatte) secondo la tecnica costruttiva dei trulli. La porta di ingresso è preceduta da un protiretto a pianta quadrangolare. Le tre absidi a forma semisferica sono anch'esse esternamente ricoperte da chiancarelle. L'interno è diviso a tre navate da tozzi pilastri; le volte sono a botte. La navata centrale è divisa in due campate da un'arcata trasversale. Le pareti sono spoglie e disadorne imbiancate a calce: soltanto nel catino dell'abside centrale si notano tracce di affreschi. Nelle absidi laterali sono collocati semplici altarini. L'altare maggiore, nella navata centrale, reca una effige della Madonna Assunta con Santi in una cornice di chiara fattura barocca che non risulta in sintonia con la semplicità del resto della chiesa. A cura della Biblioteca Comunale - Mons.Amatulli -

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

860° Posto

7 Voti
Censimento 2018

2,485° Posto

33 Voti
Censimento 2016

2,432° Posto

25 Voti
Censimento 2014

714° Posto

56 Voti
Censimento 2012

2,175° Posto

6 Voti
Censimento 2010

774° Posto

8 Voti
Censimento 2004

548° Posto

3 Voti

Scopri altri luoghi vicini

860°
7 voti

Abbazia

ABBAZIA MADONNA DELLA SCALA

NOCI, BARI

862°
5 voti

Chiesa

CHIESA MATRICE, DEDICATA A SANTA MARIA DELLA NATIVITÀ 

NOCI, BARI

850°
17 voti

Cascina, fattoria, masseria

MASSERIA LE MONACHE

NOCI, BARI

861°
6 voti

Area naturale

OASI NATURALISTICA DEL BARSENTO

NOCI, BARI

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIESA DI S. MARIA DEL BARSENTO

NOCI, BARI

Condividi
CHIESA DI S. MARIA DEL BARSENTO
La chiesetta di S. Maria di Barsento sorge, in posizione amena e dominante, sul culmine di una collinetta affacciata sul Canale di Pirro e quotata 441 m. sul livello del mare, a circa 6 km dall'abitato. L'esame della struttura della chiesa e la lettura critica dei recenti studi stabiliscono che l'edificio vada collocato in età medievale e specificatamente intorno all'XI-XII secolo. Documenti attestano, infatti, che tra il 1090 e il 1151 è sotto la giurisdizione dell'Abbazia benedettina di Banzi (PZ). Nel 1180, in una bolla di papa Alessandro III, è compresa tra quelle dipendenti dal Stefano, vescovo di Monopoli. La chiesa ha una facciata a tre cuspidi sormontata da un campaniletto a vela. I tetti delle navate sono spioventi e ricoperti di chiancarelle (piccole pietre piatte) secondo la tecnica costruttiva dei trulli. La porta di ingresso è preceduta da un protiretto a pianta quadrangolare. Le tre absidi a forma semisferica sono anch'esse esternamente ricoperte da chiancarelle. L'interno è diviso a tre navate da tozzi pilastri; le volte sono a botte. La navata centrale è divisa in due campate da un'arcata trasversale. Le pareti sono spoglie e disadorne imbiancate a calce: soltanto nel catino dell'abside centrale si notano tracce di affreschi. Nelle absidi laterali sono collocati semplici altarini. L'altare maggiore, nella navata centrale, reca una effige della Madonna Assunta con Santi in una cornice di chiara fattura barocca che non risulta in sintonia con la semplicità del resto della chiesa. A cura della Biblioteca Comunale - Mons.Amatulli -
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2004, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te