ISCRIVITI AL FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare

CHIESA DELLA MADONNA DELLA VITTORIA

MANTOVA

591°

POSTO

4

VOTI
Condividi
CHIESA DELLA MADONNA DELLA VITTORIA
La chiesa di Santa Maria della Vittoria è un edificio ad aula unica in stile tardogotico posto nel centro storico di Mantova. Fu edificata tra il 1495 e il 1496 per celebrare la vittoria della Battaglia di Fornovo da parte del marchese Francesco Gonzaga contro le truppe francesi. Al suo interno fu posta la Pala della Vittoria, opera del pittore Andrea Mantegna, oggi al museo del Louvre di Parigi. Anche il resto dell'impianto decorativo fu ideato e realizzato dal pittore padovano in collaborazione con aiuti. Mirabili gli affreschi delle tre volte a crociera in buono stato di conservazione, raffiguranti clipei con santi e beati, i padri della Chiesa e infine i quattro evangelisti. Nel 1797 ha avuto inizio il degrado della chiesa: sconsacrata durante la dominazione napoleonica, nel 1877 la costruzione di un soffitto pavimento la divise in due piani. Il piano inferiore fu inizialmente destinato a magazzino militare, successivamente laboratorio di uno scultore, fino a divenire officina meccanica e infine fabbrica per la cromatura e zincatura dei metalli, compromettendo ancora di più l'ambiente. Lo spazio del piano superiore invece, dove sono conservate gli affreschi delle volte, è ancora utilizzato come palestra di un asilo. Tra il 2005 e il 2006 l'associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani ha intrapreso un'opera di bonifica e restauro della chiesa, ma vi è ancora da fare per recuperare una piccola ma importante perla di quella graziosa città gioiello quale è Mantova.

Scheda completa al 88%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2022

591° Posto

4 Voti
Censimento 2020

9,937° Posto

14 Voti
Censimento 2018

15,958° Posto

5 Voti
Censimento 2016

9,889° Posto

6 Voti
Censimento 2014

10,916° Posto

1 Voti
0

Scopri altri luoghi vicini

582°
13 voti

Museo

MUSEO DI PALAZZO D'ARCO

MANTOVA

574°
21 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN FRANCESCO - CAPPELLA GONZAGA

MANTOVA

525°
70 voti

Negozio storico

ANTICA EDICOLA DEI GIORNALI

MANTOVA

586°
9 voti

Teatro

TEATRO SOCIALE

MANTOVA

Scopri altri luoghi simili

51,443 voti

Chiesa

CHIESETTA DI SAN PIETRO DEI SAMARI NEL PARCO DI GALLIPOLI

GALLIPOLI, LECCE

31,028 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN GIACOMO DELLA VITTORIA

ALESSANDRIA

22,890 voti

Chiesa

BASILICA DEI FIESCHI

COGORNO, GENOVA

22,574 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA MARIA DI CASTELLO

ALESSANDRIA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIESA DELLA MADONNA DELLA VITTORIA

MANTOVA

Condividi
CHIESA DELLA MADONNA DELLA VITTORIA
La chiesa di Santa Maria della Vittoria è un edificio ad aula unica in stile tardogotico posto nel centro storico di Mantova. Fu edificata tra il 1495 e il 1496 per celebrare la vittoria della Battaglia di Fornovo da parte del marchese Francesco Gonzaga contro le truppe francesi. Al suo interno fu posta la Pala della Vittoria, opera del pittore Andrea Mantegna, oggi al museo del Louvre di Parigi. Anche il resto dell'impianto decorativo fu ideato e realizzato dal pittore padovano in collaborazione con aiuti. Mirabili gli affreschi delle tre volte a crociera in buono stato di conservazione, raffiguranti clipei con santi e beati, i padri della Chiesa e infine i quattro evangelisti. Nel 1797 ha avuto inizio il degrado della chiesa: sconsacrata durante la dominazione napoleonica, nel 1877 la costruzione di un soffitto pavimento la divise in due piani. Il piano inferiore fu inizialmente destinato a magazzino militare, successivamente laboratorio di uno scultore, fino a divenire officina meccanica e infine fabbrica per la cromatura e zincatura dei metalli, compromettendo ancora di più l'ambiente. Lo spazio del piano superiore invece, dove sono conservate gli affreschi delle volte, è ancora utilizzato come palestra di un asilo. Tra il 2005 e il 2006 l'associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani ha intrapreso un'opera di bonifica e restauro della chiesa, ma vi è ancora da fare per recuperare una piccola ma importante perla di quella graziosa città gioiello quale è Mantova.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018, 2020, 2022
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te