Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CASTELLO DI CASTELLENGO

CASTELLO DI CASTELLENGO

CASTELLENGO, BIELLA

854°

POSTO

13

VOTI 2020
Condividi
CASTELLO DI CASTELLENGO
Immerso nel verde di una natura rigogliosa, lontano quanto basta dal caos delle città si trova il Castello di Castellengo. Dalla collina su cui è arroccato, il maniero domina la splendida pianura sottostante, dando le spalle alle dolci colline Biellesi. L'evolvere delle stagioni regala panorami sempre diversi e sorprendenti e dal Castello si può godere in un colpo d'occhio di tutta la bellezza e la vastità della pianura coltivata, respirando aria pura e tranquillità. Le origini del castello si fanno risalire al X secolo per opera di Alberico di Monterone che si vide confiscata la proprietà nel 1014 per aver sostenuto Arduino d’Ivrea. Nel 1198 passò ai Bulgaro, nelle mani dei quali il maniero rimase fino al 1406. Nella notte fra il 4 e 5 maggio di quell’anno il Capitano di ventura Bando di Firenze occupò il castello. Per riottenerne il possesso Amedeo VIII di Savoia fu costretto a ricorrere ad un assedio che si protrasse fino al febbraio del 1409. Successivamente il castello venne suddiviso e venduto a 14 nobili biellesi. Gli anni seguenti vedono i fratelli Frichignono di Cecina acquisire quote sempre maggiori del castello e del territorio di Castellengo. Nel 1630 Prospero viene investito del titolo di Conte da Carlo Emanuele I e lo stemma nobiliare dei Frichignono è ancora oggi visibile alla destra della meridiana del castello. Sul finire del 600, mutate le condizioni politiche e militari, comincia la trasformazione del castello da fortezza a residenza signorile. Tale trasformazione si protrae per tutto il ‘700, ispirandosi ai modelli francesi. La famiglia Frichignono si estinse nel 1883 ed il castello subì un graduale abbandono, cambiando più volte proprietà. Nel 1990 gli attuali proprietari ne iniziarono un attento restauro conservativo che è tutt’ora in corso. Le antiche sale del Castello di Castellengo, grazie ai restauri, stanno raggiungendo gli antichi splendori e possono oggi ospitare meetings, cerimonie, mostre ed altri tipi di manifestazioni.. Il Castello offre: Sale affrescate al Piano Nobile per un totale di 200 ospiti. Ampi giardini a terrazza dove è possibile organizzare interamante il ricevimento all'aperto. Ampia taverna per aperitivi e/o dopo cena musicali. Splendida vista panoramica Ampio parcheggio privato. Possibilità di pernottamento nel nuovo Relais di campagna con formula Bed & Breakfast. IndirizzoFraz. Castellengo, 31 13836 - Cossato, (BI) Cell. +39 338 354 3101 info@castellengo.it www.castellengo.it

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

854° Posto

13 Voti
Censimento 2018

27,490° Posto

2 Voti
Censimento 2016

11,616° Posto

5 Voti
Censimento 2014

10,956° Posto

1 Voti

Scopri altri luoghi vicini

861°
6 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN VINCENZO

MOTTALCIATA, BIELLA

819°
48 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI CASTELLETTO CERVO

CASTELLETTO CERVO, BIELLA

157°
2,749 voti

Monastero

MONASTERO CLUNIACENSE S.S. PIETRO E PAOLO

CASTELLETTO CERVO, BIELLA

862°
5 voti

Villa

VILLA IL PALAZZO

CERRETO CASTELLO, BIELLA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CASTELLO DI CASTELLENGO

CASTELLENGO, BIELLA

Condividi
CASTELLO DI CASTELLENGO
Immerso nel verde di una natura rigogliosa, lontano quanto basta dal caos delle città si trova il Castello di Castellengo. Dalla collina su cui è arroccato, il maniero domina la splendida pianura sottostante, dando le spalle alle dolci colline Biellesi. L'evolvere delle stagioni regala panorami sempre diversi e sorprendenti e dal Castello si può godere in un colpo d'occhio di tutta la bellezza e la vastità della pianura coltivata, respirando aria pura e tranquillità. Le origini del castello si fanno risalire al X secolo per opera di Alberico di Monterone che si vide confiscata la proprietà nel 1014 per aver sostenuto Arduino d’Ivrea. Nel 1198 passò ai Bulgaro, nelle mani dei quali il maniero rimase fino al 1406. Nella notte fra il 4 e 5 maggio di quell’anno il Capitano di ventura Bando di Firenze occupò il castello. Per riottenerne il possesso Amedeo VIII di Savoia fu costretto a ricorrere ad un assedio che si protrasse fino al febbraio del 1409. Successivamente il castello venne suddiviso e venduto a 14 nobili biellesi. Gli anni seguenti vedono i fratelli Frichignono di Cecina acquisire quote sempre maggiori del castello e del territorio di Castellengo. Nel 1630 Prospero viene investito del titolo di Conte da Carlo Emanuele I e lo stemma nobiliare dei Frichignono è ancora oggi visibile alla destra della meridiana del castello. Sul finire del 600, mutate le condizioni politiche e militari, comincia la trasformazione del castello da fortezza a residenza signorile. Tale trasformazione si protrae per tutto il ‘700, ispirandosi ai modelli francesi. La famiglia Frichignono si estinse nel 1883 ed il castello subì un graduale abbandono, cambiando più volte proprietà. Nel 1990 gli attuali proprietari ne iniziarono un attento restauro conservativo che è tutt’ora in corso. Le antiche sale del Castello di Castellengo, grazie ai restauri, stanno raggiungendo gli antichi splendori e possono oggi ospitare meetings, cerimonie, mostre ed altri tipi di manifestazioni.. Il Castello offre: Sale affrescate al Piano Nobile per un totale di 200 ospiti. Ampi giardini a terrazza dove è possibile organizzare interamante il ricevimento all'aperto. Ampia taverna per aperitivi e/o dopo cena musicali. Splendida vista panoramica Ampio parcheggio privato. Possibilità di pernottamento nel nuovo Relais di campagna con formula Bed & Breakfast. IndirizzoFraz. Castellengo, 31 13836 - Cossato, (BI) Cell. +39 338 354 3101 info@castellengo.it www.castellengo.it
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te