Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
VILLA RIGONI SAVIOLI

VILLA RIGONI SAVIOLI

ABANO TERME, PADOVA

2,062°

POSTO

50

VOTI 2020
Condividi
VILLA RIGONI SAVIOLI
Dal centro di Abano, in direzione di Padova, Villa Moro Malipiero appare alta e possente, oggi proprietà dei Conti Rigoni Savioli. Villa Rigoni Savioli è una villa in stile palladiano commissionata da Nicolò Malipiero nel 1557. La facciata è composta da quattro semicolonne ioniche che sostengono un grande frontone; la scala, fiancheggiata da due statue in pietra bianca di Costozza, come quelle che si trovano sui tre cancelli, conduce nella sala principale del piano nobile. Al piano terra si trova una splendida cantina con volte a vela. La grande sala da ballo, che un tempo occupava entrambi i piani della parte centrale della villa, fu divisa dopo la rivoluzione francese lasciando intatta la metà superiore, mentre la parte inferiore fu divisa in cinque parti. La villa è circondata da un giardino e tre parchi. La proprietà è dotata di varie barchesse e una torre colombaia o "Torre Colombara". Nel brolo posteriore c'è un pozzo di acqua termale, che è stato danneggiato durante l'ultima guerra. Un altro gioiello architettonico della villa è una cappella ancora consacrata. I dipinti evocano scene della Bibbia come Davide e Golia, Mosè, nonché l'epopea cavalleresca di Angelica e Rinaldo; scene simboliche come l'invidia, la carità e mitologiche come la caduta di Fetonte. Tutto è incorniciato da stucchi e figure monocromatiche. L'interno è magnificamente conservato e accuratamente custodito. Molte sale contengono affreschi di Gian Battista Zelotti, contemporaneo del Veronese. Molto belli sono anche il caminetto in scagliola e marmo e l'affresco di un giovane paggio che offre un mazzo di fiori aprendo una porta.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

11,804° Posto

7 Voti
Censimento 2016

7,668° Posto

8 Voti
Censimento 2010

1,136° Posto

5 Voti

Vota altri luoghi vicini

30,914°
1 voto

Chiesa

CHIESA DI PIEDIGROTTA

ABANO TERME, PADOVA

32,040°
1 voto

Albero monumentale

VIA ALESSANDRO VOLTA

ABANO TERME, PADOVA

Vota altri luoghi simili

17,156 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

12,792 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

12,272 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

VILLA RIGONI SAVIOLI

ABANO TERME, PADOVA

Condividi
VILLA RIGONI SAVIOLI
Dal centro di Abano, in direzione di Padova, Villa Moro Malipiero appare alta e possente, oggi proprietà dei Conti Rigoni Savioli. Villa Rigoni Savioli è una villa in stile palladiano commissionata da Nicolò Malipiero nel 1557. La facciata è composta da quattro semicolonne ioniche che sostengono un grande frontone; la scala, fiancheggiata da due statue in pietra bianca di Costozza, come quelle che si trovano sui tre cancelli, conduce nella sala principale del piano nobile. Al piano terra si trova una splendida cantina con volte a vela. La grande sala da ballo, che un tempo occupava entrambi i piani della parte centrale della villa, fu divisa dopo la rivoluzione francese lasciando intatta la metà superiore, mentre la parte inferiore fu divisa in cinque parti. La villa è circondata da un giardino e tre parchi. La proprietà è dotata di varie barchesse e una torre colombaia o "Torre Colombara". Nel brolo posteriore c'è un pozzo di acqua termale, che è stato danneggiato durante l'ultima guerra. Un altro gioiello architettonico della villa è una cappella ancora consacrata. I dipinti evocano scene della Bibbia come Davide e Golia, Mosè, nonché l'epopea cavalleresca di Angelica e Rinaldo; scene simboliche come l'invidia, la carità e mitologiche come la caduta di Fetonte. Tutto è incorniciato da stucchi e figure monocromatiche. L'interno è magnificamente conservato e accuratamente custodito. Molte sale contengono affreschi di Gian Battista Zelotti, contemporaneo del Veronese. Molto belli sono anche il caminetto in scagliola e marmo e l'affresco di un giovane paggio che offre un mazzo di fiori aprendo una porta.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2010, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te