Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
TEMPIO VALDESE BORDIGHERA

TEMPIO VALDESE BORDIGHERA

BORDIGHERA, IMPERIA

117°

POSTO

3,451

VOTI 2020
TEMPIO VALDESE BORDIGHERA
Cenni storici. Nel XIX secolo, Bordighera era frequentata essenzialmente da cittadini britannici, tuttavia seguirono poi ospiti di altre nazionalità fra cui i tedeschi. I britannici di fede anglicana avevano fatto costruire la loro locale chiesa nel 1873 mentre i protestanti tedeschi continuavano a essere sprovvisti di un loro tempio in cui celebrare il culto. Nel 1900 Moritz von Bernus, commerciante e teologo di famiglia benestante, con l'aiuto di un’ associazione di Francoforte sul Meno che aveva come scopo la cura pastorale dei “Kurgaeste” (ospiti per motivi di salute), acquistò un terreno in via Bischoffsheim, l'attuale via Vittorio Veneto, per costruire un tempio, che fu poi inaugurato il 20 marzo 1904. La chiesa fu costruita dall'architetto Orge von Kaufmann che costruì anche le tre cappelle simili in Italia a Gardone, Nervi e Capri. L'intento dei fondatori era quello di un edificio non riservato solo ai credenti tedeschi di confessione luterana, ma aperto ad ogni culto religioso. La Chiesa evangelica valdese di Vallecrosia dal 1941 tiene qui i suoi culti, e la Tavola Valdese divenne proprietaria dell'edificio nel 1980 grazie alla generosa donazione della Chiesa luterana. Durante la seconda guerra mondiale l’edificio fu danneggiato per i bombardamenti e furono necessari importanti lavori di recupero. Nel 2012 furono restaurate le vetrate. Il tempio è da sempre utilizzato anche per concerti e conferenze organizzati dalla Chiesa Valdese locale ed è particolarmente apprezzato per la sua acustica. All’esterno il giardino viene utilizzato per incontri nel periodo estivo. Oggi il tempio è chiuso per lavori di restauro il cui progetto è stato approvato dalla Soprintendenza delle Belle Arti della Liguria nel maggio 2020. Caratteristiche architettoniche Il tempio, nella propria semplice articolazione per essere prospiciente ed arretrata alla Via Vittorio e soprattutto adiacente ai giardini Lowe, costituisce un chiaro esempio di edificio di culto di gusto eclettico. Le falde del tetto con tegole canadesi rifinite in graniglia colorata scagliato rosso con pendenza molto accentuata, l'importante rosone sovrastante il porticato, i tre archi, la muratura portante in conci di pietra a vista, la torre campanaria, costituiscono per l'osservatore elementi salienti del paesaggio urbano bordigotto che nel loro insieme offrono un vivace unicum di figurabilità, ovvero un insieme edilizio che conferisce all'osservatore una elevata probabilità di evocare un'immagine vigorosa facente parte della poetica urbanistica della città di Bordighera. Il tempio a pianta rettangolare è articolato all'interno da due navate di differenti dimensioni, il tetto in legno con struttura a carena rovescia presenta le travature a vista.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

117° Posto

3,451 Voti

Scopri altri luoghi vicini

861°
6 voti

Chiesa

CHIESA DI SANT'IRENE

LECCE

854°
13 voti

Area naturale

ALBERO SECOLARE IN VIA MOSTACCINI LATERALE IN SALITA DI VIA ROMANA

BORDIGHERA, IMPERIA

843°
24 voti

Area naturale

BELVEDERE ROTONDA S.AMPELIO

BORDIGHERA, IMPERIA

805°
62 voti

Biblioteca

BIBLIOTECA CIVICA

BORDIGHERA, IMPERIA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

TEMPIO VALDESE BORDIGHERA

BORDIGHERA, IMPERIA

TEMPIO VALDESE BORDIGHERA
Cenni storici. Nel XIX secolo, Bordighera era frequentata essenzialmente da cittadini britannici, tuttavia seguirono poi ospiti di altre nazionalità fra cui i tedeschi. I britannici di fede anglicana avevano fatto costruire la loro locale chiesa nel 1873 mentre i protestanti tedeschi continuavano a essere sprovvisti di un loro tempio in cui celebrare il culto. Nel 1900 Moritz von Bernus, commerciante e teologo di famiglia benestante, con l'aiuto di un’ associazione di Francoforte sul Meno che aveva come scopo la cura pastorale dei “Kurgaeste” (ospiti per motivi di salute), acquistò un terreno in via Bischoffsheim, l'attuale via Vittorio Veneto, per costruire un tempio, che fu poi inaugurato il 20 marzo 1904. La chiesa fu costruita dall'architetto Orge von Kaufmann che costruì anche le tre cappelle simili in Italia a Gardone, Nervi e Capri. L'intento dei fondatori era quello di un edificio non riservato solo ai credenti tedeschi di confessione luterana, ma aperto ad ogni culto religioso. La Chiesa evangelica valdese di Vallecrosia dal 1941 tiene qui i suoi culti, e la Tavola Valdese divenne proprietaria dell'edificio nel 1980 grazie alla generosa donazione della Chiesa luterana. Durante la seconda guerra mondiale l’edificio fu danneggiato per i bombardamenti e furono necessari importanti lavori di recupero. Nel 2012 furono restaurate le vetrate. Il tempio è da sempre utilizzato anche per concerti e conferenze organizzati dalla Chiesa Valdese locale ed è particolarmente apprezzato per la sua acustica. All’esterno il giardino viene utilizzato per incontri nel periodo estivo. Oggi il tempio è chiuso per lavori di restauro il cui progetto è stato approvato dalla Soprintendenza delle Belle Arti della Liguria nel maggio 2020. Caratteristiche architettoniche Il tempio, nella propria semplice articolazione per essere prospiciente ed arretrata alla Via Vittorio e soprattutto adiacente ai giardini Lowe, costituisce un chiaro esempio di edificio di culto di gusto eclettico. Le falde del tetto con tegole canadesi rifinite in graniglia colorata scagliato rosso con pendenza molto accentuata, l'importante rosone sovrastante il porticato, i tre archi, la muratura portante in conci di pietra a vista, la torre campanaria, costituiscono per l'osservatore elementi salienti del paesaggio urbano bordigotto che nel loro insieme offrono un vivace unicum di figurabilità, ovvero un insieme edilizio che conferisce all'osservatore una elevata probabilità di evocare un'immagine vigorosa facente parte della poetica urbanistica della città di Bordighera. Il tempio a pianta rettangolare è articolato all'interno da due navate di differenti dimensioni, il tetto in legno con struttura a carena rovescia presenta le travature a vista.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te