ISCRIVITI AL FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
ISOLA PALMARIA

ISOLA PALMARIA

PORTOVENERE, LA SPEZIA

152°

POSTO

416

VOTI 2022
Condividi
ISOLA PALMARIA
L’Isola Palmaria é la più grande delle tre isole del Golfo della Spezia, ha la forma di un triangolo di 2 km circa per lato (superficie di 1,89 km quadrati), ha un’altezza di 180 metri, e si presenta coperta da una vegetazione a macchia mediterranea. Chiude ad ovest il Golfo di La Spezia, ed è contigua al Parco delle 5 Terre; fà parte del Parco Naturale Regionale di Portovenere che, insieme a quello delle 5 Terre, è sito UNESCO. Si trova di fronte a Portovenere ed è collegata con servizi di battello sia alla città di La Spezia che ai borghi del golfo. E’ molto frequentata nel periodo estivo, prevalentemente per le sue spiagge e per la balneazione, ma anche in altri periodi dell’anno per attività ricreative all'aria aperta. La rete dei suoi sentieri permette di raggiungere vari punti di interesse quali il parco terrestre (giardino botanico), quello marino, entrambi siti di interesse comunitario, i forti, le cave di portoro e splendidi punti panoramici. Viene mantenuta praticabile e ben indicata con impegno costante da una associazione di volontari della zona. L'isola è abitata stabilmente da un ridotto numero di abitanti che contribuiscono, con la loro presenza, a mantenerla viva proseguendo nelle tradizionali colture degli orti, della vite, e dell’ulivo. ALCUNE NOTE STORICHE: L’isola ha vissuto varie vicissitudini negli ultimi 140 anni (dal 1860 al 2000): - nel 1860 è diventata una delle cave da cui estrarre il materiale per la costruzione dell’arsenale Militare di La Spezia, - è stata sottoposta a servitù militare (1862) con la costruzione di fortificazioni a difesa del Porto Militare, - è stata utilizzata come cava per l’estrazione del marmo portoro (fino al 1970), - è stata dismessa dal demanio militare (nel 1977) - è quindi seguito il degrado del territorio, ed ha subito un incendio che ha distrutto buona parte della vegetazione - nel 1997 è entrata a far parte del Parco Naturale Regionale di Portovenere

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Ultime News

Dario Vergassola per l'Isola di Palmaria

2019-03-19

Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

441° Posto

611 Voti
Censimento 2018

65° Posto

6,167 Voti
Censimento 2016

292° Posto

453 Voti
Censimento 2014

3,208° Posto

8 Voti
Censimento 2006

191° Posto

59 Voti
0

Vota altri luoghi vicini

17,160°
3 voti

Isola

ISOLE DELL'ARCIPELAGO DELLO SPEZZINO

PORTOVENERE, LA SPEZIA

21,278°
2 voti

Oratorio

ORATORIO DI SAN NICOLA AL FEZZANO

PORTOVENERE, LA SPEZIA

4,605°
11 voti

Cappella

CAPPELLA VOTIVA ISOLA PALMARIA

PORTOVENERE, LA SPEZIA

9,286°
6 voti

Edificio civile

CASE TORRI DI PORTOVENERE

PORTOVENERE, LA SPEZIA

Vota altri luoghi simili

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

ISOLA PALMARIA

PORTOVENERE, LA SPEZIA

Condividi
ISOLA PALMARIA
L’Isola Palmaria é la più grande delle tre isole del Golfo della Spezia, ha la forma di un triangolo di 2 km circa per lato (superficie di 1,89 km quadrati), ha un’altezza di 180 metri, e si presenta coperta da una vegetazione a macchia mediterranea. Chiude ad ovest il Golfo di La Spezia, ed è contigua al Parco delle 5 Terre; fà parte del Parco Naturale Regionale di Portovenere che, insieme a quello delle 5 Terre, è sito UNESCO. Si trova di fronte a Portovenere ed è collegata con servizi di battello sia alla città di La Spezia che ai borghi del golfo. E’ molto frequentata nel periodo estivo, prevalentemente per le sue spiagge e per la balneazione, ma anche in altri periodi dell’anno per attività ricreative all'aria aperta. La rete dei suoi sentieri permette di raggiungere vari punti di interesse quali il parco terrestre (giardino botanico), quello marino, entrambi siti di interesse comunitario, i forti, le cave di portoro e splendidi punti panoramici. Viene mantenuta praticabile e ben indicata con impegno costante da una associazione di volontari della zona. L'isola è abitata stabilmente da un ridotto numero di abitanti che contribuiscono, con la loro presenza, a mantenerla viva proseguendo nelle tradizionali colture degli orti, della vite, e dell’ulivo. ALCUNE NOTE STORICHE: L’isola ha vissuto varie vicissitudini negli ultimi 140 anni (dal 1860 al 2000): - nel 1860 è diventata una delle cave da cui estrarre il materiale per la costruzione dell’arsenale Militare di La Spezia, - è stata sottoposta a servitù militare (1862) con la costruzione di fortificazioni a difesa del Porto Militare, - è stata utilizzata come cava per l’estrazione del marmo portoro (fino al 1970), - è stata dismessa dal demanio militare (nel 1977) - è quindi seguito il degrado del territorio, ed ha subito un incendio che ha distrutto buona parte della vegetazione - nel 1997 è entrata a far parte del Parco Naturale Regionale di Portovenere
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2006, 2014, 2016, 2018, 2020

News

Attualità

Dario Vergassola per l'Isola di Palmaria

2019-03-19

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te