ISCRIVITI Al FAI
L'Ottobre del FAI

L'Ottobre del FAI

Il futuro dell'Italia nelle nostre mani.

Condividi
L'Ottobre del FAI
    FAI la tua parte. A ottobre sostieni il FAI.

    SCOPRI COME SOSTENERE IL FAI

    Quarantotto anni, 72 Beni, 280.000 iscritti, una sola missione: prendersi cura del patrimonio storico, artistico e paesaggistico dell’Italia.

    È l’obiettivo del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS fin dal 1975, quando Giulia Maria Crespi, Renato Bazzoni, Alberto Predieri e Franco Russoli hanno dato vita alla Fondazione per salvare luoghi dimenticati o trascurati ma meritevoli di essere mantenuti, aprendoli al pubblico e rendendoli fruibili, vissuti, curati.

    Oggi, dopo quasi cinquant’anni, il FAI continua a salvare luoghi speciali da abbandono, degrado e incuria: castelli, ville e palazzi, ma anche vallate alpine e baie marine, edifici rurali e industriali, parchi, orti e giardini, chiese e conventi, case e botteghe, per un totale di 85.000 mq di edifici storici, 500.000 mq di giardini e parchi, oltre 8.000.000 mq di paesaggio.

    Una splendida rappresentazione del concetto “patrimonio culturale”, e di Ambiente in senso ampio, inteso come tutto ciò che ci circonda. Ma anche un impegno concreto, quotidiano e minuzioso: solo nel 2023, il FAI ha aperto 102 cantieri, mentre nel 2022 ha speso quasi 16 milioni di euro per la gestione dei Beni e per accogliere i visitatori, e ha investito oltre 26 milioni di euro in progetti di restauro e manutenzione straordinaria (necessaria, oggi, per adattarsi alla crisi ambientale e prevenire i danni dei suoi sempre più tangibili e dannosi effetti su monumenti e paesaggi).

    A sostenere questa missione sono soprattutto le tante persone che si iscrivono, visitano i Beni e partecipano alle manifestazioni nazionali. È a loro, alleate di sempre, che il FAI lancia un nuovo appello a essere protagoniste del futuro del nostro Paese.

    Si chiama “Ottobre del FAI” ed è la grande campagna nazionale di sensibilizzazione che mira a sostenere i progetti della Fondazione e a coinvolgere quante più persone possibili sull’importanza della tutela e valorizzazione del nostro patrimonio di storia, arte e natura.

    Ottobre ha da sempre un’importanza strategica per la Fondazione, soprattutto grazie alle Giornate FAI d’Autunno, l’amato e atteso evento di piazza dedicato alla ricchezza e alla varietà dei tesori che si celano, inaspettati e stupefacenti, nel nostro Paese. Per questo motivo, a partire dal 2023 ottobre sarà “il mese del patrimonio”. Che è di tutti, e verso cui tutti hanno una responsabilità. Non a caso, lo slogan dell’Ottobre del FAI è “FAI la tua parte”: perché il destino dell’Italia è nelle nostre mani, e ciascuno di noi può compiere gesti, anche piccoli, che fanno la differenza, contribuendo, secondo le nostre possibilità, a un cambiamento.

    Hai 3 modi per farlo

    Iscriviti al FAI
    Iscriviti al FAI per sostenere la nostra missione e accedere alle aperture riservate agli iscritti durante le Giornate FAI.
    Partecipa alle Giornate FAI
    Il 14 e 15 ottobre partecipa alle Giornate FAI d’Autunno: tante aperture straordinarie in tutta Italia.
    Aziende partner
    Aderisci alle iniziative promosse dalle aziende partner della campagna.
    Come utilizziamo i fondi raccolti?

    Guarda questo breve video per capire come utilizziamo i fondi che ogni anno raccogliamo e come li investiamo a favore della tutela e della valorizzazione della bellezza del nostro Paese.

    trasparenza
    I bilanci del FAI
    Registrati alla newsletter
    Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te