REGALA LA TESSERA
I Solisti Veneti per il FAI: un dialogo suggestivo tra musica, storia e arte

I Solisti Veneti per il FAI: un dialogo suggestivo tra musica, storia e arte

Condividi
I Solisti Veneti per il FAI: un dialogo suggestivo tra musica, storia e arte
Appuntamenti

26 luglio 2023

Nelle meravigliose cornici dei Beni FAI, a settembre non perderti le serate con la grande musica per tutti dei Solisti Veneti.

I Solisti Veneti per il FAI 2023

Il ciclo concertistico "I Solisti Veneti", giunto alla sua quarta edizione, è nato nel 2020 dalla collaborazione tra I Solisti Veneti e il FAI. Il Festival itinerante intende promuovere un dialogo suggestivo ed emozionante tra musica, arte, storia e ambiente presentando programmi che illuminano in modo vivo e attuale l’eredità culturale e naturale di monumenti fra i più belli d’Italia.

I Solisti Veneti

Storica orchestra di Padova fondata nel 1959 da Claudio Scimone "I Solisti Veneti" sono nati con l'obiettivo di diffondere la conoscenza della musica classica, divulgare nel mondo l’immenso patrimonio culturale veneto e italiano, offrire esperienze culturali d’eccellenza accessibili a tutti. Ascesa rapidamente ai vertici della fama internazionale, con più di 6.000 concerti in 90 diversi Paesi da oltre sessant’anni continua oggi a destare l’incondizionato entusiasmo del pubblico esplorando nuovi progetti e modalità di fruizione sotto la guida di Giuliano Carella, dal 2018 Direttore artistico e musicale e successore di Scimone.

I concerti 2023

Il primo appuntamento è a Villa e Collezione Panza a Varese giovedì 31 agosto quando I Solisti Veneti diretti da Giuliano Carella proporranno al pubblico l’esecuzione integrale dell’opera magistrale di Antonio Vivaldi: “L’Estro Armonico”.

Il secondo appuntamento vede il suo compimento nella straordinaria cornice di Villa Necchi Campiglio a Milano. L’appuntamento è per domenica 3 settembre quando I Solisti Veneti proporranno la prima parte dell’esecuzione integrale, che si chiuderà sempre a Milano nel 2024, delle “Suites orchestrali” di Bach con l’esecuzione della Prima e della Seconda.

Terzo appuntamento in programma a Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA), per il 6 settembre, dove I Solisti Veneti renderanno omaggio al loro fondatore Claudio Scimone, direttore conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, in occasione dei cinque anni dalla scomparsa.

Per il quarto appuntamento si ritorna a Villa e Collezione Panza il 15 settembre, dove I Solisti Veneti diretti da Giuliano Carella chiuderanno l’integrale dell’Opera terza “L’Estro Armonico” di Antonio Vivaldi .

Per il quinto appuntamento ci spostiamo in Piemonte il 17 settembre quando, al Castello di Masino ( Caravino - TO) l’Ensemble Vivaldi, composto dalle prime parti de I Solisti Veneti, eseguirà alcune tra le più coinvolgenti pagine dei grandi compositori veneti Albinoni, Vivaldi, Tartini e Galuppi. Un programma e un organico creato ad hoc per il suggestivo e intimo Salone degli Stemmi del Castello.

Sesto e ultimo appuntamento: il festival “I Solisti Veneti per il Fai” chiude trionfalmente il 19 settembre, nei luoghi – Bergamo Brescia – designati a Capitale della Cultura 2023, varcando per la prima volta i portoni del magnifico Palazzo Moroni di Bergamo. Per la serata conclusiva, I Solisti Veneti diretti Giuliano Carella propongono al pubblico un excursus di grande musica che mette in fila compositori del calibro di Corelli, Albinoni, Händel, De Marzi e Vivaldi.

Scopri e partecipa agli eventi dei Solisti Veneti per il FAI 2023!

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te