Iscriviti al FAI
FAI per me
1.600 opportunità dedicate agli iscritti FAI

Oasi naturalistica la Valle

SAN SAVINO, PERUGIA

Condividi
Oasi naturalistica la Valle
Stare a contatto con la natura > Aree Naturali

OASI NATURALISTICA LA VALLE, SAN SAVINO, PERUGIA

Per iscritti FAI sconto del 25% per la visita all'Oasi naturalistica La Valle a Magione (PG)

L’ oasi naturalistica “La Valle” con una superficie di circa 1.000 ha, è una zona umida di grande interesse ornitologico, con acque basse ed estesi canneti, tappa importante di sosta e di nidificazione lungo le rotte migratorie dal nord Europa all’Africa sub-sahariana. In inverno troviamo gli uccelli provenienti dal nord est europeo tra cui: Folaghe, Germani reali, Moriglioni, Alzavole, Svassi maggiori  e Morette tabaccate. In Primavera arrivano i primi migratori africani che poi in estate nidificheranno, tra questi: Cannaiole, Cannareccioni, Aironi rossi, Sgarze ciuffetto, Nitticore, Aironi guardabuoi, Tarabusini. In autunno il canneto si popola di Storni e di Rondini che si preparano alla migrazione; facilmente si osserva anche il Falco pescatore e la Cicogna bianca.
Nell’arco dell’anno sono presenti 201 diverse specie di uccelli.

Gallery

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

OASI NATURALISTICA LA VALLE

SAN SAVINO, PERUGIA

OASI NATURALISTICA LA VALLE
L’ oasi naturalistica “La Valle” con una superficie di circa 1.000 ha, è una zona umida di grande interesse ornitologico, con acque basse ed estesi canneti, tappa importante di sosta e di nidificazione lungo le rotte migratorie dal nord Europa all’Africa sub-sahariana. In inverno troviamo gli uccelli provenienti dal nord est europeo tra cui: Folaghe, Germani reali, Moriglioni, Alzavole, Svassi maggiori e Morette tabaccate. In Primavera arrivano i primi migratori africani che poi in estate nidificheranno, tra questi: Cannaiole, Cannareccioni, Aironi rossi, Sgarze ciuffetto, Nitticore, Aironi guardabuoi, Tarabusini. In autunno il canneto si popola di Storni e di Rondini che si preparano alla migrazione; facilmente si osserva anche il Falco pescatore e la Cicogna bianca. Nell’arco dell’anno sono presenti 202 diverse specie di uccelli. Aperta al pubblico tutto l'anno accoglie circa 5.000 studenti di ogni ordine e grado e circa 5.000 turisti; lo scopo della struttura è far conoscere e vivere il Trasimeno e la sua natura al fine di promuoverlo e di conservarne integro l'ecosistema.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2018
Convenzioni in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te