Iscriviti al FAI
Webinar di formazione per docenti

Webinar di formazione per docenti

In continuo aggiornamento

Condividi


    Nell’ambito del progetto “Ambiente? Tutto ciò che ci circonda. Cosa sapere e come agire per diventare i cittadini di domani”, il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano invita i docenti di ogni ordine e grado a partecipare a 10 seminari gratuiti di approfondimento, condotti mediante la piattaforma "zoom", della durata di due ore ciascuno e previsti lungo tutto l'anno scolastico. Alcuni di questi incontri sono aperti anche agli studenti delle scuole secondarie di II grado.

    Il calendario è in continuo aggiornamento.

    Il FAI, ente accreditato al MIUR per la formazione dei docenti secondo la Direttiva 170/2016, rilascia un attestato di partecipazione dopo ogni singolo incontro, che certifica 2 ore di formazione ed è valido per l’esonero dal servizio.

    Il progetto è inserito anche sulla piattaforma ministeriale SOFIA (ID XXXX): i docenti che seguiranno 7 incontri su 10 potranno scaricare l'attestato di partecipazione finale di 20 ore di formazione, previo invio a scuola@fondoambiente.it di una relazione di massimo 4 cartelle in cui vengano esplicitati i contenuti principali appresi durante il corso e le proprie considerazioni personali sul ciclo di incontri.

    Per partecipare è necessario iscriversi al link pubblicato sul programma.

    Calendario dei webinar "Identità ritrovate" a.s. 2020/2021

    13 maggio Conclusione
    Nell’ultimo incontro proponiamo due interventi: il primo con il giornalista e alpinista Enrico Camanni, che presenterà una riflessione sull’identità e sul futuro delle Alpi a partire dal suo ultimo romanzo; con gli esperti Clara e Gigi Padovani approfondiremo invece l’identità gastronomica italiana, in particolare dell’arte dolciaria.
    4 maggio Amalfi Duomo
    Parte del complesso del Duomo di Amalfi, il Chiostro Paradiso fu edificato tra il 1266 e il 1268 dall’arcivescovo F. Augustariccio come cimitero dei cittadini illustri; oggi rivela una identità complessa e la storia di un patrimonio culturale che si arricchisce attraverso lo scavo di inedite sepolture medievali della nobiltà amalfitana.
    16 aprile Calabria
    Un suggestivo viaggio alla scoperta delle numerose identità che caratterizzano i territori calabresi: dai paesaggi “nordici” della Sila, dove antiche pratiche colturali si intersecano con miti e leggende, al cammino basiliano, che si snoda per oltre mille chilometri di sentieri, costruito seguendo le tracce dei monaci italo greci.
    16 marzo Campi Flegrei
    I Campi Flegrei, in provincia di Napoli, costituiscono un luogo privilegiato per l’intreccio tra una stratificata tradizione culturale, dall’età antica, con i monumenti di epoca greco-romana, fino al Novecento, con la nascita del complesso Olivetti, e una natura caratterizzata dal vulcanesimo, il cui fenomeno più evidente è il bradisismo, che ne ha segnato costantemente la storia e la morfologia.
    24 febbraio Valle dell'Olona
    Sandali, bisaccia, bastone fanno parte, nell’immaginario collettivo, degli elementi identitari del pellegrino. Dal Medioevo l’Italia è terra di cammini, che, oggi, sempre di più hanno la funzione di valorizzare i territori, tra cui la Valle dell’Olona con il Monastero di Torba, attraversata dalla via Francisca del Lucomagno.
    10 febbraio Napoli
    Il Real Bosco di Capodimonte, dal grande valore identitario per il territorio, è un bene inserito, insieme al centro storico di Napoli, nella lista UNESCO dei patrimoni dell’umanità grazie al suo immenso patrimonio storico, architettonico e botanico, recentemente oggetto di una importante opera di recupero e valorizzazione.
    14 gennaio Sardegna
    Dalle torri alle saline, la Sardegna della costa: un viaggio virtuale per leggere il paesaggio sardo attraverso gli interventi di tutela rivolti alle zone umide, importante scrigno di biodiversità e attraverso il cammino 100 torri, un percorso che si snoda su 1284 chilometri abbracciando tutta l’isola.
    2 dicembre Puglia
    I paesaggi culturali mediterranei sono espressione di una identità collettiva stratificata nel tempo, in cui l’uomo ha plasmato la natura attraverso sapienti pratiche colturali. Come si sono trasformati i paesaggi pugliesi nei secoli? Come indagare queste trasformazioni rendendole attuali per gli studenti di oggi?
    16 novembre Trentino
    Un approfondimento sul rapporto tra pratiche di produzione, prodotti alimentari e paesaggio, dimensioni diverse che sono state spesso interpretate in maniera separata, con una particolare attenzione all’apicoltura e al ruolo delle donne pastore nel preservare la biodiversità delle Terre Alte.
    4 novembre Sicilia
    Sono simboli della Sicilia, attraverso i quali questa regione è identificata non solo in Italia, ma nel mondo: gli agrumi, originari della Cina e dell’India ma presenti nell’isola già in epoca romana. La loro coltivazione prevede pratiche agricole antiche, tramandate per secoli di generazione in generazione.
    14 ottobre Padova
    La città di Padova, così come la sua provincia, si è distinta nei secoli per la ricchezza e l’importanza dei suoi cicli pittorici che, a partire dal XIV secolo in poi, hanno impreziosito edifici religiosi, pubblici e le ville di campagna, tanto che “Padova Urbs Picta” è la candidatura italiana Unesco nel 2020.

    Il FAI ringrazia per il sostegno

    Contattaci per maggiori informazioni

    Telefono

    Numero verde: 800.501.303

    Indirizzo

    FAI, Settore Scuola Educazione, Via Carlo Foldi, 2 - 20135, Milano

    Iscriviti alla newsletter

    Clicca qui
    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te