Iscriviti al FAI
Grazie, maestro! Giuseppe Verdi e Milano: una passione lunga 70 anni

Grazie, maestro! Giuseppe Verdi e Milano: una passione lunga 70 anni

Condividi
Grazie, maestro! Giuseppe Verdi e Milano: una passione lunga 70 anni
Incontri e convegni Appuntamento a cura di GRUPPO FAI GIOVANI DI MILANO

In occasione del 120° anniversario della morte di Giuseppe Verdi ripercorreremo insieme le tappe più importanti della vita del maestro a Milano. Ospiti dell'incontro saranno il professore di Musicologia e Storia della musica Raffaele Mellace e il direttore d'orchestra Ferdinando Dani.

In occasione del 120°anniversario della morte di Giuseppe Verdi, avvenuta il 27 gennaio 1901, ripercorreremo insieme le tappe più importanti della vita del maestro a Milano, dagli arrivi in giovane età fino agli esordi al Teatro alla Scala, dalle opere pubbliche come Casa Verdi (la celebre casa di riposo per musicisti fondata nel 1899 e attiva ancora oggi) ai luoghi più intimi e privati, come la lussuosa Suite Verdi del Grand Hotel di Milano dove visse nei soggiorni milanesi della maturità e morì. Ospiti dell’incontro saranno il professor Raffaele Mellace, ordinario di Musicologia e Storia della musica presso l’Università di Genova e Ferdinando Dani, maestro, direttore d’orchestra e direttore culturale di Casa Verdi.

Raffaele Mellace, milanese, formatosi tra le Università di Milano, Bologna e Vienna e al Conservatorio di Bologna, è professore ordinario di Musicologia e Storia della musica nell’Università di Genova. Ha insegnato anche all’Università del Piemonte Orientale e in Università Cattolica, dov’è tuttora docente nel Master in Arts Management. Condirettore della rivista «Il Saggiatore musicale», insignito del Carlo Maria Martini International Award, dal 1994 collabora regolarmente col Teatro alla Scala e con numerosi enti lirici e istituzioni concertistiche. È condirettore della rivista «Il Saggiatore musicale», membro del comitato scientifico del «Centre européen de musique» (Bougival, Francia) e del direttivo dell’Associazione fra docenti universitari di musica. Suo ambito di ricerca principale è l’opera dal Settecento a oggi. È autore di numerose voci del Dizionario dell’opera a cura di P. Gelli. Ha pubblicato su numerose riviste, tra cui «Studi verdiani» e «Verdi Perspektiven», in miscellanee, note di CD e programmi di sala. Per l’editore Carocci ha pubblicato Il racconto della musica europea. Da Bach a Debussy (20192) e la monografia Con moltissima passione. Ritratto di Giuseppe Verdi, uscita in 2a edizione nel 2017 (2a ristampa 2020).

Ferdinando Dani è nato a Salò (BS). Inizia gli studi musicali al Conservatorio di Brescia studiando sia Fagotto che Pianoforte. Inizia a dirigere la prima Banda Musicale a 20 anni. Successivamente si specializza in Musicoterapia e intraprende un'esperienza lavorativa come Musicoterapeuta. Ha diretto all'estero orchestre sinfoniche e l'orchestra del teatro dell'opera di Craiova in Romania e diverse bande musicali italiane. Attualmente, da tredici anni, è Maestro stabile del Corpo Civico Musicale di Cornaredo (MI). Nel 2016 ha tenuto una tournée in Giappone di conferenze sulla figura di G.Verdi a: Sendai nel Centro Culturale, Saitama nell'Auditorium, Tokyo presso l'istituto di Cultura, Nagoya nel Centro Culturale, Kobe al Museo d'Arte Moderna. Sempre a Kobe ha diretto anche un concerto d'Arie d'Opera italiane. Dal 2008 lavora come dipendente alla "Fondazione Giuseppe Verdi" di Milano "Casa dei Musicisti" come responsabile delle Attività, Visite Guidate, Concerti ed Eventi Culturali.

ORARIO

Appuntamento alle ore 18.30.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Evento in modalità webinar su piattaforma Zoom.

Prenotazione obbligatoria su faiprenotazioni.fondoambiente.it

CONTATTI

Per informazioni e ulteriori dettagli: milano@faigiovani.fondoambiente.it

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te