REGALA LA TESSERA
Un nuovo allestimento per Casa Carbone a Lavagna

Un nuovo allestimento per Casa Carbone a Lavagna

Condividi
Un nuovo allestimento per Casa Carbone a Lavagna
In primo piano

26 agosto 2022

Grazie alla generosità di tanti donatori che hanno affidato al FAI mobili e oggetti d’arte tramite eredità, lasciti e donazioni, a Casa Carbone abbiamo rinnovato una parte degli ambienti del piano terra posizionando arredi e oggetti selezionati per stile, epoca e temi in linea con la storia della casa-museo.

Casa Carbone è una dimora fin-du-siècle nel cuore di Lavagna che il FAI ha ereditato dai fratelli Emanuele e Siria Carbone affinché venisse aperta al pubblico a testimonianza di “come e dove vivessero in Liguria le famiglie borghesi prima che le esigenze della nostra civiltà spersonalizzassero le nostre abitazioni”.

Parte degli ambienti al piano terra, dedicati all’accoglienza dei visitatori, necessitavano di un rinnovamento. Restauro e riallestimento sono stati curati personalmente dal famoso architetto d’interni Filippo Perego di Cremnago, che già ai tempi dell’inaugurazione di Casa Carbone aveva generosamente offerto la sua attività professionale. Nelle stanze ha armoniosamente inserito arredi e oggetti provenienti da diverse donazioni, selezionati per stile, epoca e temi in linea con la storia della casa-museo che fanno da cornice alla collezione di oltre cento vetri bianchi e blu tra cui coppe, alzate, porta bon bon, e bottiglie raccolti e donati da Mino Baldissera e allestiti all’interno di una vetrina da lui disegnata su misura e donata al FAI.

Questo riallestimento è l’esempio concreto di come ogni donazione al FAI sia custodita e valorizzata.

I visitatori possono ora accomodarsi su divanetti e poltrone, ammirare i quadri appesi alle pareti - ripitturate di colore azzurro - e le suppellettili che completano e arricchiscono questi accoglienti salottini, nuovo collegamento della Casa con la vita della cittadina di Lavagna. I lavori hanno riguardato infatti anche la messa in sicurezza e la modifica degli scuri delle porte finestre, che ora, lasciati aperti, permettono per chi soggiorna all’interno di scorgere via Riboli e ai passanti di intravedere gli ambienti attraverso i vetri che invoglieranno a entrare.

Il senso di calore e la cura per la casa che contraddistinguono il piano nobile, dove vivevano Emanuele e Siria, si ritrovano ora anche nelle stanze del piano terra di Casa Carbone, dove oggetti e arredi accolgono il visitatore con nuove storie da raccontare.

Loading

Il FAI ringrazia di cuore quanti hanno già contribuito al progetto di riarredo e quanti vorranno parteciparvi in futuro

Gianfranco Argentin, Gina Tardioli, Mino Baldissera, Clara Banfi Belotti, Giuseppe Giudici, Mariaclara La Rocca, Gabriele Manfredi, Roberto Martinelli, Ada Molteni, Rita Monaco, Giulia Motti, Alessandra Naldi, Filippo Perego di Cremnago, Gaetano e Salvatore Reale, Simona Rizzuto, Fiorella Annamaria Sciarra.

News correlate

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te