Iscriviti al FAI

VILLA CERIANA

CASTAGNETO PO, TORINO

VILLA CERIANA
Del Castello,si ha testimonianza già nel 1019 quando Ottone Guglielmo,conte di Borgogna,donò ai monaci dell'Abbazia di Fruttuaria,insieme ai territori circostanti,la metà di Chivasso "cum castello Castaneo ultra Padum". Nel 1227 il Castello fu concesso,come investitura,ai Marchesi del Monferrato e,nel 1630,passò ai Savoia. Nel 1740,il Palazzo,a seguito di invasioni da parte dell'armata francese,venne fatto riedificare dai conti Trabucco su disegni dell'architetto Giuseppe Nicolis di Robilant.I lavori di riedificazione furono ultimati nel 1835 da Ernesto Melano,architetto presso la corte reale. Nel 1859 il conte Cesare Trabucco vendette il Castello all'avv. Cav. Vincenzo Ceriana,banchiere e negoziante di seta. Nel 1952 fu acquistato dall'ingegnere,imprenditore e compositore Alberto Bruni Tedeschi,figlio del fondatore della C.E.A.T. e padre di Carla, moglie dell'ex Presidente francese Sarkozy. Ora è di proprietà della CRI. Alcune sale sono state decorate da Francesco Gonin.
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te