ISCRIVITI Al FAI
DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO

DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO

SPOLETO, PERUGIA

Condividi
DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO
Ideato dopo il sisma del 1997 e ultimato nel 2008 con l’obiettivo di dotare il territorio di una struttura antisismica fornita di adeguate attrezzature nella quale, al bisogno, ricoverare opere prelevate da situazioni di rischio per calamità naturali. Ospita 5.000 tra opere e cassette di materiale archeologico, provenienti dalla Valnerina. All’interno è attivo il cantiere di messa in sicurezza delle opere ricoverate in cui lavorano restauratori dell’Opificio delle pietre dure di Firenze. La visita consente di apprezzare il grande patrimonio culturale di questo territorio; acquisire consapevolezza circa il lavoro svolto da Ministero dei Beni Culturali, Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco, Protezione civile; fare esperienza della cura, passione e competenza con cui ora si lavora per restituire ai territori feriti dal sisma i segni della propria identità.
, DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO, SPOLETO, PERUGIA
, DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO, SPOLETO, PERUGIA
, DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO, SPOLETO, PERUGIA
, DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO, SPOLETO, PERUGIA
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2017
I Luoghi del Cuore
2016, 2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te