Iscriviti al FAI
Giornate FAI per le Scuole
22 - 27 novembre 2021
Convento di San'Antonio - Portici

Convento di San'Antonio - Portici

PORTICI, NAPOLI

Condividi
Convento di San'Antonio - Portici

Ingresso dedicato agli iscritti FAI con possibilità di iscriversi in loco

Apertura a cura di

Gruppo FAI Vesuvio

Orario

Giovedì 25 novembre: 09:00 - 13:30 / 00:00 - 00:00
Note: 9.00 - 10.15 - 11.30 - 12.45

Sabato 27 novembre: 09:00 - 13:30 / 00:00 - 00:00
Note: 9.00 - 10.15 - 11.30 - 12.45

Note per la visita

A CURA DI Gruppo FAI Vesuvio

A pochi passi dal Palazzo Reale di Portici, lungo “l'antica strada Regia delle Calabrie”, si trova il convento di Sant' Antonio. La data della sua fondazione è incerta a causa della mancanza di documenti originali Il complesso venne realizzato su di un terreno donato ai frati, nella prima metà del Trecento, dal nobile napoletano Gualtiero Galeota, potente feudatario.

Un'antica leggenda dice che il convento fu fondato da San Francesco, il quale durante un suo viaggio si fermò a Portici intitolandolo “Porziuncola”. Nel 1685, per volontà della comunità religiosa dei Frati Minori Conventuali, venne istituita all'interno della chiesa una congregazione laica dedicata all'Immacolata, trasferitasi, verso la fine del '700, nella sede attuale di via Immacolata. I membri erano soliti riunirsi nel chiostro del convento nei giorni festivi per compiere opere pie. Nel 1738, Carlo di Borbone fece intitolare la chiesa ed il convento a Sant'Antonio. Al convento è legata la storia di due pozzi. Il primo, all'interno del chiostro, è detto di "San Francesco". La tradizione vuole che il Santo percuotendo la lava con il suo bastone, avrebbe aperto il pozzo che seccatosi fu successivamente ripristinato, con un segno di croce, da San Giacomo La Marca. Il secondo, posto a destra della facciata della chiesa, è ricordato per il miracolo di Sant'Antonio che avrebbe riportato su dal pozzo un bimbo cadutovi dalle braccia della madre. A partire dal '700, il convento ha assunto una grande importanza per la vicinanza con la reggia voluta da re Carlo di Borbone come residenza estiva della corte reale, ospitando personaggi illustri come il celebre archeologo Winckelmann, giunto a Napoli nel 1758 per osservare i reperti provenienti dagli scavi di Ercolano e Pompei, allora conservati nella Reggia di Portici, ospite qui di padre Antonio Piaggio, inventore di una prodigiosa macchina per lo svolgimento dei papiri ercolanesi. Nel corso dei secoli, il convento è stato sede di studi superiori, vi insegnarono teologi e filosofi tra i più insigni, divenuti poi vescovi, cardinali e persino pontefici, tra questi Papa Clemente XIV. Tra il 1768 e il 1770 furono istituite, qui e nel San Pasquale, le prime due scuole gratuite di Portici.

L'attuale chiesa è il risultato di rifacimenti post-tridentini con un impianto ad aula unica. Il coro quadrangolare è sormontato da una pseudo cupola a sesto ribassato con un interessante affresco del Mozzillo raffigurante la Gloria di Cristo, risalente al 1793. Sull'altare maggiore si trova il polittico raffigurante la Madonna col Bambino in trono, San Francesco e San Giovanni Battista, con Santi francescani, realizzato da Stefano Sparano nel 1513. A sinistra dell'altare maggiore, una lapide ricorda che Papa Pio IX, durante il suo esilio presso la corte dei Borbone, celebrò in questa chiesa la Santa Messa. Di eccezionale bellezza è la decorazione rococò della volta che copre l'ambiente rettangolare dell'anti-sacrestia, dove motivi fantastici di fiori, teste d' angelo e linee sinuose compongono un lieve e ricco ornato, di carattere del tutto insolito nell'ambiente campano.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?

Durante le Giornate FAI per le scuole gli alunni presenteranno un percorso riguardante alcuni punti di interesse storico, artistico ed archeologico della Chiesa e del Convento di Sant¿Antonio, a Portici che, econdo la tradizione, è il più antico convento dell¿Italia meridionale dei frati minori, oltre che il più antico edificio sacro della città. La visita costituirà l¿occasione per approfondire la storia della città per poi proseguire alla scoperta della chiesa.

Contattaci per prenotare:Email: prenotazioni.vesuvio@gruppofai.fondoambiente.it

Visite a cura di

Istituto d'Istruzione Superiore Liceale "Quinto Orazio Flacco" di Portici Indirizzo Scienze Umane - classe 3M Indirizzo Liceo Linguistico - classe 4G

Gallery

Aperture vicine

Scavi di Ercolano

ERCOLANO, NAPOLI

Museo Pignatelli Cortes

NAPOLI

Stadio di Antonino Pio

POZZUOLI, NAPOLI

Fescina

QUARTO, NAPOLI

Castello e Museo storico

SANT'ANGELO DEI LOMBARDI, AVELLINO

Abbazia del Goleto

SANT'ANGELO DEI LOMBARDI, AVELLINO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CONVENTO DI SANT'ANTONIO

PORTICI, NAPOLI

CONVENTO DI SANT'ANTONIO
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te