Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
16 - 17 ottobre
CAVA DI BOTTICINO

CAVA DI BOTTICINO

BOTTICINO, BRESCIA

Condividi
CAVA DI BOTTICINO

Attenzione!

POSTI ESAURITI

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Brescia

Orario

Sabato: 14:00 - 18:00
Note: Non accessibile il sabato al mattino per funzionamento mezzi industriali.

Domenica: 10:00 - 18:00

Note per la visita

Parcheggio tra via del Marmo e via Cava. Bus navetta fino alla cava offerto da Lombarda Marmi.

A CURA DI Delegazione FAI di Brescia

Risalendo la Valverde presso l'abitato di Botticino Mattina si raggiungono, sul versante meridionale del Monte Fratta, le cave di marmo di Botticino Classico, quello che si può definire il fulcro antico dell'intero bacino marmifero bresciano, oggi una delle aree estrattive più intensamente sfruttate per la qualità del materiale lapideo.

Il giacimento di pietra calcarea da cui si estrae il Botticino Classico si formò tra i 190 e 60 milioni di anni fa dal lento e continuo processo di sedimentazione, cementazione e cristallizzazione di fanghi calcarei in un mare lagunare di età mesozoica. I primi a capirne l'importanza e l'efficacia furono i Romani, che lo utilizzarono per le costruzioni nell'antica Brixia, come il Foro Romano. In tempi più recenti è stato usato per celebri costruzioni come l'Altare della Patria a Roma, progetto affrontato dalla Famiglia Lombardi, e gli interni della Grand Central Terminal a New York.

Osservando questo laboratorio a cielo aperto, si possono apprendere visivamente le tecniche di escavazione usate sul massiccio calcareo, suddiviso in bancate alte circa tre metri e separate dalla presenza di sottili bande di argilla dette “reléf”. Il Botticino Classico presenta una pasta di fondo di color beige in cui spiccano noduli algali allo stato fossile, a cui si deve la cosiddetta ‘mandorlatura' del marmo, che, insieme alle sottili e regolari venature giallo ocracee, tipicizza il pregiato materiale lapideo. L'estrema compattezza, con bassi valori di assorbimento e porosità, lo rende idoneo all'impiego in esterno e ne determina caratteristiche meccaniche quali la resistenza alla compressione, alla flessione e all'usura. Per l'indiscutibile bellezza e le grandi doti di resistenza, il Botticino Classico è dunque considerato universalmente un marmo pregiato a tutti gli effetti.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?

L'apertura durante le Giornate FAI prevede la visita guidata a questo luogo meraviglioso, solitamente non accessibile al pubblico, il cui marmo è stato usato per la costruzione, tra le tante, dell'Altare della Patria a Roma, monumento che accoglie la tomba del Milite Ignoto (1921), anch'essa in marmo di Botticino, di cui ricorre quest'anno il centenario. Dal piazzale della cava, oltre a conoscere la storia e le tecniche della millenaria arte di cavare il marmo, sarà possibile ammirare l'opera della street artist Vera Bugatti: un murale di circa 320 mq, raffigurante Gandhi, affiancato dalla tradizionale figura del cavatore di pietra. Il soggetto, che dialoga con lo spazio circostante, ambisce a diffondere, con il suo sguardo penetrante, un messaggio introspettivo di pace, tolleranza e comprensione; un'occasione per rilanciare il suo pensiero, ancora attuale fonte di ispirazione: “Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo”.

LUOGO SOLITAMENTE CHIUSO

.

Gallery

Aperture vicine

CONGREGAZIONE SUORE OPERAIE DELLA SANTA CASA DI NAZARETH - GIÀ PALAZZO MARTINONI MAZZOLA

BOTTICINO, BRESCIA

REPARTO ATTIVITÀ TERRITORIALE DEL COMANDO MILITARE ESERCITO LOMBARDIA

BRESCIA

MUSEO DELLA BREDA

BRESCIA

IDROSCALO AERONAUTICA MILITARE DI DESENZANO DEL GARDA

DESENZANO DEL GARDA, BRESCIA

PALAZZO BESCHI ORA COSTANZA-FATTORI

CASTIGLIONE DELLE STVIERE, MANTOVA

CHIESA ED EX MONASTERO DI SANT'ANNA

ALBINO, BERGAMO

CHIESA DI SAN BARTOLOMEO

ALBINO, BERGAMO

PALAZZO CARLI

VERONA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CAVA DI BOTTICINO

BOTTICINO, BRESCIA

CAVA DI BOTTICINO
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te