Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
CASTELLO SCALIGERO

CASTELLO SCALIGERO

PONTI SUL MINCIO, MANTOVA

Condividi
CASTELLO SCALIGERO

Attenzione!

POSTI ESAURITI. L'INGRESSO È CONSENTITO AI SOLI VISITATORI PRENOTATI.

Orario

Sabato: 14:30 - 17:30

Domenica: 10:00 - 17:30

Note per la visita

Durata della visita: circa 45 minuti

La sua costruzione viene attribuita all’ iniziativa degli Scaligeri che, in questa zona, unitamente con i Castelli di Monzambano, Valeggio sul Mincio, Nogarole Rocca, Peschiera del Garda, Sirmione e altri ancora, costituirono il sistema di difesa sud-occidentale, ai confini con i territori viscontei e gonzagheschi. L’impianto del castello corrisponde in modo elementare al tipo del castello scaligero ossia del castello-recinto, che si conforma alle condizioni naturali del sito in cui sorge. La sua forma è infatti quella di un semplice recinto murario intervallato da torri che si adattano alla sommità di un piccolo colle ed alle sue curve di livello, assumendone la forma planimetrica “a fuso”. La cinta muraria è in ciottoli di fiume, con merli a capanna, e con camminamenti di sponda sporgenti su mensole di mattoni.

Visite a cura di

Volontari FAI in collaborazione con Gruppo Ponti si Racconta

Gallery

Aperture vicine

Chiesa di San Francesco - Cappella Gonzaga

MANTOVA

Antica Edicola dei Giornali

MANTOVA

PALAZZO MARTINENGO DELLE PALLE

BRESCIA

Quadreria dei Benefattori

BRESCIA

PALAZZO MARTINENGO PALATINI

BRESCIA

Museo della Breda

BRESCIA

Castello di Avio

SABBIONARA D'AVIO, TRENTO

CHIESA DI SANTA LUCIA

CREMONA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CASTELLO

PONTI SUL MINCIO, MANTOVA

Condividi
CASTELLO
Il Castello Scaligero fu edificato nel periodo compreso fra il 1260 e il 1276, anno in cui è citato per la prima volta nei documenti; viene compreso nelle costruzioni difensive della Signoria degli Scaligeri, a tutela del territorio e ad osservazione della vasta valle precedente il Lago di Garda. Il castrum di Ponti è definito come un “castello recinto”, a forma poligonale ed allungata e racchiuso entro cinque torri, due delle quali vere e proprie costruzioni chiuse da mura, e le altre tre costituenti rientranze del camminamento di ronda. Decaduta la sua funzione difensiva sin dal XVIII secolo, viene destinato come luogo di edificazione di un serbatoio dell’acquedotto (oggi demolito) e mentre l’interno della cinta viene utilizzato come ortaglia e coltivato sino a tempi recenti. Oggi, dopo accurati restauri, il complesso appare sgombro dalla vegetazione infestante.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2020
I Luoghi del Cuore
2004, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te