Iscriviti al FAI a -10€
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
Castello di Lajone

Castello di Lajone

QUATTORDIO, ALESSANDRIA

Condividi
Castello di Lajone

Attenzione!

APERTURA ANNULLATA PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE

Apertura a cura di

Gruppo FAI di La Strada Franca

Orario

Domenica: 10:00 - 17:00
Note: pausa pranzo 13.00-14.00

Note per la visita

pausa pranzo 13.00-14.00 10 persone ogni 30 minuti

Il Castello di Lajone con il suo parco secolare è stato completamente restaurato ritornando alla sua antica bellezza. Gli interni sono arricchiti da sale affrescate e finemente decorate per riviverne la storia. Le prime notizie del Castello, infatti, risalgono al 1624 quando venne citato nel lascito testamentario di Annibale Guttuario, allora feudatario di Quattordio, di fronte al notaio Pietro Maccabeo, istituendo una cappellania dedicata alla Beata Vergine del Carmine. Nelle cantine con soffitti a volta si possono ammirare bocche di lupo e la cantina a pianta pentagonale situata sotto il torrione. Il torrione: nella parte alta è stata mantenuta l'originalità delle pareti e, dopo una "scalata" di cento gradini, si può godere una vista panoramica a 360°. Il Castello è circondato da un ricco parco secolare di piante rare.

Aperture vicine

Colle Manora accoglie con la vista superba ed i musei

QUARGNENTO, ALESSANDRIA

Pieve della Santissima Trinità da Lungi

CASTELLAZZO BORMIDA, ALESSANDRIA

Chiesa Gardella - Ospedale Borsalino

ALESSANDRIA

ABBAZIA SANTA GIUSTINA

SEZZADIO, ALESSANDRIA

Castello medioevale di Calosso

CALOSSO, ASTI

Campanile Abbaziale del Principato di Lucedio

TRINO, VERCELLI

Palazzo Guidobono

TORTONA, ALESSANDRIA

Teatro Carignano

TORINO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
CASTELLO DI LAJONE

CASTELLO DI LAJONE

QUATTORDIO, ALESSANDRIA

Condividi
CASTELLO DI LAJONE
Il Castello di Lajone con il suo parco secolare è stato completamente restaurato ritornando alla sua antica bellezza. Gli interni sono arricchiti da sale affrescate e finemente decorate per riviverne la storia. Le prime notizie del Castello, infatti, risalgono al 1624 quando venne citato nel lascito testamentario di Annibale Guttuario, allora feudatario di Quattordio, di fronte al notaio Pietro Maccabeo, istituendo una cappellania dedicata alla Beata Vergine del Carmine. Nelle cantine con soffitti a volta si possono ammirare bocche di lupo e la cantina a pianta pentagonale situata sotto il torrione. Il torrione: nella parte alta è stata mantenuta l'originalità delle pareti e, dopo una "scalata" di cento gradini, si può godere una vista panoramica a 360°. Il Castello è circondato da un ricco parco secolare di piante rare.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2017
Giornata FAI d'Autunno
2018, 2020
I Luoghi del Cuore
2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te