Iscriviti al FAI a -10€
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
Cascina Pilota Zegna

Cascina Pilota Zegna

TRIVERO, BIELLA

Condividi
Cascina Pilota Zegna

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Biella

Orario

Domenica: 10:00 - 17:00

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

L'Alpe Pilota nasce nel 1941 e si chiama così perchè è "pilota" in quell'impresa. L'obiettivo è un sistema armonico di utilizzo razionale del pascolo, con criteri igienici e sinergici tra territorio, animali e pastori. si iniziò quindi migliorando il manto erboso, con la semina di piantine di trifoglio bianco ed altre essenze, aprendo una strada per i collegamenti, captando sorgenti per il fabbisogno idrico. I lavori, sospesi durante la guerra, ripresero nel 1949. Nel 1951 l'Alpe pilota accoglieva 40 pezzate rosse d'Oropa. Una visione innovativa, la cui finalità era anche quella di (ri)antropizzare un ambiente sempre più spopolato e fragile. Tutto ciò fu possibile per la passione del Conte Zegna e per la competenza dei suoi collaboratori. L'Alpe pilota poté dunque concretizzare quel progetto rappresentando un modello da imitare e innovativo ancora oggi.

Gallery

Aperture vicine

Ex Mulino Susta: storia e macina

SOPRANA, BIELLA

VILLA E PARCO MARAZZA

BORGOMANERO, NOVARA

Collezione Enrico a Villa Flecchia

MAGNANO, BIELLA

Castello e Parco di Masino - Percorso libero Castello e Parco

CARAVINO, TORINO

Museo Agusta

SAMARATE, VARESE

Villa Agusta

SAMARATE, VARESE

Campanile Abbaziale del Principato di Lucedio

TRINO, VERCELLI

Villa Della Porta Bozzolo

CASALZUIGNO, VARESE

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
CASA ZEGNA

CASA ZEGNA

TRIVERO, BIELLA

Condividi
CASA ZEGNA
L'Alpe Pilota nasce nel 1941 e si chiama così perchè è "pilota" in quell'impresa. L'obiettivo è un sistema armonico di utilizzo razionale del pascolo, con criteri igienici e sinergici tra territorio, animali e pastori. si iniziò quindi migliorando il manto erboso, con la semina di piantine di trifoglio bianco ed altre essenze, aprendo una strada per i collegamenti, captando sorgenti per il fabbisogno idrico. I lavori, sospesi durante la guerra, ripresero nel 1949. Nel 1951 l'Alpe pilota accoglieva 40 pezzate rosse d'Oropa. Una visione innovativa, la cui finalità era anche quella di (ri)antropizzare un ambiente sempre più spopolato e fragile. Tutto ciò fu possibile per la passione del Conte Zegna e per la competenza dei suoi collaboratori. L'Alpe pilota poté dunque concretizzare quel progetto rappresentando un modello da imitare e innovativo ancora oggi.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2015, 2017, 2018, 2019, 2020
Giornata FAI d'Autunno
2020
I Luoghi del Cuore
2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te