ISCRIVITI AL FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
VILLA ETELINDA

VILLA ETELINDA

BORDIGHERA, IMPERIA

VILLA ETELINDA
Villa Etelinda, da alcuni conosciuta anche con il suo vecchio nome di villa Bischoffsheim, fu costruita dal celebre architetto francese Charles Garnier nel 1873, su ordine del banchiere franco-tedesco Raphaël Bischoffsheim. Charles Garnier aveva già costruito la sua villa a Bordighera due anni prima e, dopo numerosi progetti, si optò proprio per uno stile simile alla residenza bordigotta. La villa che fu completata nell'arco di due anni ospitò numerosi personaggi illustri fra cui il microbiologo Louis Pasteur e la regina d'Italia Margherita di Savoia. Nel 1896 la villa fu acquistata da Lord Claude Bowes-Lyon, XIV conte di Strathmore e Kinghorne che le cambio nome chiamandola villa Etelinda. Lord Claude Bowes-Lyon era il padre di Lady Elizabeth Bowes-Lyon, a sua volta madre della regina Elisabetta II d'Inghilterra. Madre e figlia soggiornarono più volte nella villa di Bordighera. La villa è rappresentata in un famoso quadro di Claude Monet chiamato "Les Villas à Bordighera" e conservato al museo d'Orsay a Parigi.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

1,712° Posto

97 Voti
Censimento 2018

2,500° Posto

33 Voti
0

Vota altri luoghi vicini

1,727°
12 voti

Costa, area marina, spiaggia

CAPO SANT'AMPELIO

BORDIGHERA, IMPERIA

NC
0 voti

Villa

VILLA DELLA REGINA MARGHERITA

BORDIGHERA, IMPERIA

6,254°
3 voti

Chiesa

TEMPIO VALDESE BORDIGHERA

BORDIGHERA, IMPERIA

Vota altri luoghi simili

3,365 voti

Ferrovia storica, ferrovia

STAZIONE BAYARD - LA STRADA DI FERRO NAPOLI - PORTICI.

NAPOLI

2,047 voti

Costa, area marina, spiaggia

SCALA DEI TURCHI

REALMONTE, AGRIGENTO

1,999 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

1,736 voti

Area naturale

SPIAGGIA DELLA PILLIRINA (AREA MARINA PROTETTA PLEMMIRIO)

SIRACUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

VILLA ETELINDA

BORDIGHERA, IMPERIA

VILLA ETELINDA
Villa Etelinda, da alcuni conosciuta anche con il suo nome originale di villa Bischoffsheim, fu costruita dal celebre architetto francese Charles Garnier nel 1878, per il banchiere franco-tedesco Raphaël Bischoffsheim. Charles Garnier aveva già costruito la sua villa a Bordighera due anni prima e, dopo numerosi progetti, si optò proprio per uno stile simile alla residenza bordigotta ma in versione maggiorata molto piu imponente La villa ospitò numerosi personaggi illustri fra cui il microbiologo Louis Pasteur e la regina d'Italia Margherita di Savoia. Nel 1896 la villa fu acquistata da Lord Claude Bowes-Lyon, XIII Conte di Strathmore e Kinghorne che le cambiò nome chiamandola villa Etelinda.e vi Morì nel 1904, ereditata dal figlio Lord Claude Bowes-Lyon, XIV conte di Strathmore padre di Lady Elizabeth Bowes-Lyon che passò lunghi periodi a Bordighera per la sua cagionevole salute da fanciulle, ristabilità sarà madre della Regina Elisabetta II d'Inghilterra che regna tuttora. La villa è rappresentata in diversi quadri del famoso Claude Monet che la frequentò pare commissionato dallo stesso Bishoffsheim nel 1884.
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2019
I Luoghi del Cuore
2018, 2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te