ISCRIVITI AL FAI

PONTE ROMANO DETTO DELLA SCODELLA

ASCOLI PICENO

PONTE ROMANO DETTO DELLA SCODELLA
Il ponte della Scodella chiamato con il nome della fonte vicina, oggi supera il fosso di Folignano all’odierno tracciato della S.S, n.82 Aprutina. Presumibilmente la sua costruzione rientra nei lavori intrapresi da Augusto per la sistemazione della via Salaria e deve aver subito lavori di ristrutturazione e consolidamento in epoca medioevale. Il ponte è formato da un’arcata in blocchi di travertino, le spalle invece sono ricavate negli speroni del pendio, mentre l’arco si presenta senza l’interruzione della cornice d’imposta con un’arcata larga m 5,60. L’intradosso è realizzato con filari in blocchi regolari di travertino, messi in opera per testa e taglio in modo disordinato. L’armilla è realizzata da blocchi di travertino e l’estradosso è realizzato con blocchi affogati nella malta cementizia. In passato la vegetazione spontanea ne aveva nascosto la vista e rischiando di comprometterne la stabilità attualmente regolari lavori di pulizia ne rendono visibili la struttura.
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2018
I Luoghi del Cuore
2018, 2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te