ISCRIVITI AL FAI

PALAZZO VIVANTE

TRIESTE

Condividi
PALAZZO VIVANTE
Palazzo Vivante, eretto tra il 1842 e il 1844 su progetto dell’architetto Domenico Corti, ha assunto via via il nome dei rispettivi proprietari: Antonio Corti, Domenico Garofalo, Marco Salem, Fortunato Vivante, quest’ultimo acquistò il palazzo per eleggerlo a dimora della sua famiglia e per adeguarla al suo rango, Direttore Banca Union, Consigliere del “Lloyd Austriaco” e delle “Assicurazioni Generali”, affidando lo studio del progetto all’architetto Rudolf Dick di Vienna e l’esecuzione dei lavori all’ingegnere Arturo Ziffer di Trieste; da questo momento l’immobile è noto come Palazzo Vivante. I lavori, eseguiti tra il 1906 e il 1908, portarono notevoli cambiamenti alla struttura abitativa dell’edificio, conferendole l’aspetto odierno relativamente alla facciata in stile neoclassico e al percorso di rappresentanza. Spettacolare lo scenografico scalone doppio.
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2019
I Luoghi del Cuore
2003, 2016, 2018, 2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te