Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CONVENTO SAN FRANCESCO

CONVENTO SAN FRANCESCO

PADULA, SALERNO

843°

POSTO

24

VOTI 2020
Condividi
CONVENTO SAN FRANCESCO
Fondato nel 1380 dai Sanseverino, gli stessi che vollero pochi anni prima la Certosa di San Lorenzo, il Convento dei Frati Minori di Padula cominciò ad essere abitato dal 1422, quando furono completati il bel chiostro gotico (poi affrescato) e la casa conventuale. Da allora e fino ad oggi, a parte la parentesi napoleonica e una breve interruzione una trentina d'anni fa, la comunità francescana è rimasta un punto di riferimento costante e immancabile per le tante generazioni di Padulesi accorse all'altare del Santo Poverello, pur nell'avvicendarsi dei Frati imposto dalla Regola. Col passare dei secoli, l'arte ha impreziosito la Chiesa, facendone uno scrigno di tesori: le bellissime sculture lignee quattrocentesche dei ss. Vito, Donato e Lucia e, in seguito, dell'Immacolata e dei ss. Francesco d'Assisi, Antonio da Padova e Abate, Diego; il rivestimento delle ogive gotiche con stucchi dorati e con i mirabili cicli pittorici del Palmieri e del De Martino, attivi nell'attigua Certosa nel primo '700; il sobrio portico tardo rinascimentale, antistante al portale d'ingresso datato 1645 e frutto della perizia dei nostri scalpellini; le tele di stampo caravaggesco della navata laterale aggiunta all'aula primigenia; il campanile maiolicato completato a fine '800.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

843° Posto

24 Voti
Censimento 2018

3,290° Posto

25 Voti
Censimento 2016

5,165° Posto

12 Voti
Censimento 2014

6,140° Posto

3 Voti
Censimento 2012

2,706° Posto

5 Voti

Scopri altri luoghi vicini

857°
10 voti

Mulino

VALLE DEI MULINI

PADULA, SALERNO

860°
7 voti

Monumento, statua, elemento architettonico

ARCO DELLA ANNUNZIATA - MONUMENTO NAZIONALE

PADULA, SALERNO

860°
7 voti

Area naturale

VALLO DI DIANO

PADULA, SALERNO

857°
10 voti

Convento

CONVENTO S.MARIA DI COSTANTINOPOLI

PADULA, SALERNO

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CONVENTO SAN FRANCESCO

PADULA, SALERNO

Condividi
CONVENTO SAN FRANCESCO
Fondato nel 1380 dai Sanseverino, gli stessi che vollero pochi anni prima la Certosa di San Lorenzo, il Convento dei Frati Minori di Padula cominciò ad essere abitato dal 1422, quando furono completati il bel chiostro gotico (poi affrescato) e la casa conventuale. Da allora e fino ad oggi, a parte la parentesi napoleonica e una breve interruzione una trentina d'anni fa, la comunità francescana è rimasta un punto di riferimento costante e immancabile per le tante generazioni di Padulesi accorse all'altare del Santo Poverello, pur nell'avvicendarsi dei Frati imposto dalla Regola. Col passare dei secoli, l'arte ha impreziosito la Chiesa, facendone uno scrigno di tesori: le bellissime sculture lignee quattrocentesche dei ss. Vito, Donato e Lucia e, in seguito, dell'Immacolata e dei ss. Francesco d'Assisi, Antonio da Padova e Abate, Diego; il rivestimento delle ogive gotiche con stucchi dorati e con i mirabili cicli pittorici del Palmieri e del De Martino, attivi nell'attigua Certosa nel primo '700; il sobrio portico tardo rinascimentale, antistante al portale d'ingresso datato 1645 e frutto della perizia dei nostri scalpellini; le tele di stampo caravaggesco della navata laterale aggiunta all'aula primigenia; il campanile maiolicato completato a fine '800.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te