Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
16 - 17 ottobre
ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE

ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE

LECCE

Condividi
ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE

Orario

Sabato: 10:00 - 18:00

Domenica: 10:00 - 18:00

Note per la visita

Sabato 16 ottobre ore 18.00 (alla chiusura dell’Abbazia) Messa in rito bizantino a cura della Chiesa di San Nicola di Mira di Lecce

Immersa in un meraviglioso paesaggio di uliveti, alberi da frutto e aree coltivate, leggenda vuole che l'Abbazia sia stata fondata in seguito a una visione da parte del re Tancredi d'Altavilla, conte di Lecce, a cui apparve l'immagine della Madonna, dopo aver inseguito una cerbiatta in una grotta. Storicamente, invece, la fondazione è attestata tra la fine dell'XI e gli inizi del XII secolo, quando Boemondo d'Altavilla - figlio di Roberto il Guiscardo - insedia un cenobio di monaci greci, seguaci della regola di San Basilio Magno, che riparano in Salento per sfuggire alle persecuzioni iconoclaste di Bisanzio.

Sorta in prossimità della strada romana che univa Brindisi con Lecce e Otranto, l'Abbazia viene ampliata fino a divenire uno dei più importanti centri monastici dell'Italia meridionale: nel 1531, quando passa sotto il controllo dell'Ospedale degli Incurabili di Napoli, il complesso comprende, oltre alla chiesa, stalle, alloggi per i contadini, un pozzo, un mulino, due frantoi ipogei. Il saccheggio dei pirati turchi nel 1711 fa precipitare l'intero centro in uno stato di completo abbandono che prosegue nel corso del XIX secolo fino all'intervento della Provincia di Lecce, nel 1965, che affida i lavori di restauro all'architetto Franco Minissi. Grazie a un bando pubblico promosso dalla Provincia di Lecce, nel 2012 il complesso viene affidato al FAI.

Oggi, dopo un complesso intervento di restauro che ha permesso anche di riaprire al culto la Chiesa di Santa Maria di Cerrate, l'Abbazia è nuovamente visitabile e rappresenta uno splendido esempio di architettura romanica pugliese impreziosita da importanti affreschi che ne fanno un unicum nel mondo bizantino.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?

Un tempo monastero di rito bizantino con scriptorium e biblioteca, poi centro di produzione agricola specializzato nella lavorazione delle olive: l'Abbazia di Cerrate restituisce un affascinante racconto della sua doppia anima di luogo di culto e masseria storica.

Gallery

Portico laterale, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Interni chiesa, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Cortile interno, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Macine ottocentesche, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )

Aperture vicine

L'ANTICA FORTEZZA DI BRINDISI: IL CASTELLO SVEVO

BRINDISI

CHIESA DEI S.S. NICCOLO' E CATALDO - FAI...BENE PROMOSSO DAI VOLONTARI

LECCE

MASSERIA FERRAGNANO TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE

LOCOROTONDO, BARI

SEPPANNIBALE: UN GIOIELLO DI ARCHITETTURA LONGOBARDA IN PUGLIA

FASANO, BRINDISI

Vuoi saperne di più su questo luogo?
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE | ph. FAI | © ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE | ph. Antonio Leo

Abbazia di Santa Maria di Cerrate

Il Salento ha un cuore millenario

Condividi
Abbazia di Santa Maria di Cerrate

tipologia

Bene aperto al pubblico

contatti

0832 361176
faicerrate@fondoambiente.it

Accesso possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass)

In base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021, a partire da venerdì 6 agosto l'accesso a tutti i Beni FAI sarà possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass). La certificazione verde è richiesta anche per l'ingresso ai Beni di carattere naturalistico. Per i bambini al di sotto dei 12 anni il Green Pass non è obbligatorio.

Un tempo monastero di rito bizantino con scriptorium e biblioteca, poi centro di produzione agricola specializzato nella lavorazione delle olive: l’Abbazia di Cerrate restituisce un affascinante racconto della sua doppia anima di luogo di culto e masseria storica.

Affidata in concessione al FAI dalla Provincia di Lecce, nel 2012

READ THE ENGLISH VERSION

Immersa in un meraviglioso paesaggio di uliveti, alberi da frutto e aree coltivate, leggenda vuole che l'Abbazia sia stata fondata in seguito a una visione da parte del re Tancredi d'Altavilla, conte di Lecce, a cui apparve l'immagine della Madonna, dopo aver inseguito una cerbiatta in una grotta. Storicamente, invece, la fondazione è attestata tra la fine dell’XI e gli inizi del XII secolo, quando Boemondo d’Altavilla - figlio di Roberto il Guiscardo - insedia un cenobio di monaci greci, seguaci della regola di San Basilio Magno, che riparano in Salento per sfuggire alle persecuzioni iconoclaste di Bisanzio.

Sorta in prossimità della strada romana che univa Brindisi con Lecce e Otranto, l’Abbazia viene ampliata fino a divenire uno dei più importanti centri monastici dell’Italia meridionale: nel 1531, quando passa sotto il controllo dell’Ospedale degli Incurabili di Napoli, il complesso comprende, oltre alla chiesa, stalle, alloggi per i contadini, un pozzo, un mulino, due frantoi ipogei. 

Il saccheggio dei pirati turchi nel 1711 fa precipitare l’intero centro in uno stato di completo abbandono che prosegue nel corso del XIX secolo fino all’intervento della Provincia di Lecce, nel 1965, che affida i lavori di restauro all’architetto Franco Minissi. Grazie a un bando pubblico promosso dalla Provincia di Lecce, nel 2012 il complesso viene affidato al FAI.

Oggi, dopo un complesso intervento di restauro che ha permesso anche di riaprire al culto la Chiesa di Santa Maria di Cerrate, l'Abbazia è nuovamente visitabile e rappresenta uno splendido esempio di architettura romanica pugliese impreziosita da importanti affreschi che ne fanno un unicum nel mondo bizantino.

Leggi tutto
Loading

Da non perdere

Affreschi all'interno della chiesa, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Lo spirito del luogo

La spiritualità di un antico monastero che racchiude una chiesa romanica, scolpita nella bianca pietra leccese, dove ogni settimana si celebra la messa....

Leggi tutto
Restauro degli affreschi, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Gli affreschi bizantini

Il restauro della chiesa ha portato a una nuova lettura, e alla valorizzazione del ciclo di affreschi, anche attraverso un touch-screen interattivo che...

Leggi tutto
Il mulino all'Abbazia di Cerrate, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Il forno e il mulino

Riallestiti con arredi e oggetti della tradizione contadina, questi spazi ospitano anche un modello semovente del mulino e una riproduzione dello stampo...

Leggi tutto
Loggia al primo piano, ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CERRATE, LECCE (LE )
Una sosta con vista eccezionale

La loggia al primo piano, affacciata sulla corte dove sorge la chiesa, consente di approfondire contenuti, rilassarsi o consumare uno spuntino con i prodotti...

Leggi tutto
Negozio
Il Negozio

Visita il nostro Negozio e scopri i prodotti FAI. Con i tuoi acquisti contribuisci a sostenere la nostra missione 

Leggi tutto
Questo luogo è uno dei Beni che il FAI ha restaurato con cura e aperto al pubblico, perché tutti possano scoprirlo e amarlo.

Per mantenerlo intatto e curarlo in modo adeguato, questo luogo - come tutti gli altri salvati dal FAI - necessita di un’attenta manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, e periodici interventi di restauro. Inoltre, i costi di gestione che permettono l’apertura al pubblico sono significativi. Per questo abbiamo bisogno di un aiuto concreto da parte di chi, come noi, vuole mantenere vivi per sempre luoghi unici e speciali.

Ultime News

Attualità

Muretti a secco: utili baluardi contro il cambiamento climatico

2021-10-19

I muri a secco, protagonisti in molti Beni FAI, sono costituiti da pietre sistemate una sopra l’altra senza l’aiuto di altri materiali: una ...

Attualità

I Beni del FAI sono più vicini di quello che pensi

2021-07-22

Per tutto agosto i nostri Beni saranno sempre aperti: che tu sia rimasto in città o partito per le vacanze in Italia ci sono luoghi speciali...

Eventi

A luglio e agosto 2021 torna l’appuntamento con Sere FAI d’Estate

2021-06-30

Dagli incontri culturali al tramonto ai trekking all’imbrunire, dalla musica sotto le stelle alle attività notturne a contatto con la natura...

Eventi

Festa dei Circondari: la prima festa dei territori intorno ai Beni del FAI

2021-06-16

Sabato 19 e domenica 20 giugno 2021 si terrà la prima edizione della Festa dei Circondari: una festa diffusa tra i Beni del FAI e i loro din...

Ti potrebbero interessare

Baia di Ieranto

MASSA LUBRENSE, NAPOLI

La dimora delle sirene di fronte ai faraglioni di Capri

Casa Noha

MATERA

In un'antica dimora ti raccontiamo la storia di Matera
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te