Giornate FAI di Primavera
Sabato 23 e domenica 24 marzo 2024
ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO

ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO

CAMOGLI, GENOVA

Condividi
ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO
Loading

Attenzione!

APERTURA ANNULLATA CAUSA SOSPENSIONE SERVIZIO BATTELLI DA CAMOGLI PER MARE MOSSO

Il sito ha potuto beneficiare di fondi europei - programma Interreg Marittimo.


In caso di particolare affluenza l’ingresso al luogo potrebbe non essere garantito.

Incastonata in una profonda insenatura del Promontorio di Portofino l'Abbazia di San Fruttuoso è un unicum nel panorama dell'architettura medievale ligure, inserita in un contesto di alto pregio naturalistico e paesaggistico, raggiungibile via mare con il battello o a piedi lungo i sentieri del Parco di Portofino. Un piccolo gioiello che ha una storia molto antica generosamente donato al FAI – Fondo per l'Ambiente Italiano da Frank e Orietta Pogson Doria Pamphilj nel 1983.

La dedicazione del Monastero al martire cristiano San Fruttuoso e ai suoi diaconi Augurio ed Eulogio affonda le radici tra storia e leggenda: il vescovo di Tarragona Fruttuoso subì il martirio nella città catalana nel 259 dC e le sue ceneri, durante la conquista araba (711 – 714), furono traslate da San Prospero, anch'egli vescovo tarragonese, in una remota insenatura ai piedi del promontorio del Monte di Portofino, denominata Capite Montis. La tradizione vuole che sia stato lo stesso martire Fruttuoso a indicare il luogo in cui deporre i suoi resti mortali, apparendo in sogno ad alcuni suoi discepoli Il primo documento noto riguardante il Monastero di San Fruttuoso di Capodimonte è del 977.

Con il nuovo millennio si ricostruisce totalmente il complesso abbaziale, costituito dalla chiesa fondata su una sorgente di acqua perenne, dall'alta torre nolare, dal monastero che la affianca e dal chiostro attiguo su due livelli. Nel XIII secolo il monastero conserva ancora un elevato grado di autorevolezza spirituale, politica ed economica. Nel XIV secolo incominciò il declino, e dalla metà del XV secolo, dopo l'abbandono dei monaci benedettini, l'abbazia sarà trasformata commenda. Nel 1551 l'ammiraglio Andrea Doria ottenne da papa Giulio III lo ius patronati su San Fruttuoso, in cambio della promessa di costruire una fortezza che proteggesse il complesso dalle incursioni piratesche. A questo tardo periodo, non più al Duecento, si fa risalire la creazione del sepolcreto familiare da parte di Andrea Doria, che avrebbe fatto trasferire a san Fruttuoso le tombe dei suoi avi dalle chiese genovesi. Papa Leone XIII nel 1885 erige l'antico cenobio in parrocchia gentilizia. Nel settembre del 1915 a seguito di violente piogge la prima campata della Chiesa fu spazzata via da una massa di acqua e detriti che terminò la corsa in mare formando l'attuale spiaggia.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?

L'Abbazia di San Fruttuoso è uno dei Beni FAI aperti al pubblico tutto l'anno. Durante le Giornate FAI di Primavera se ne potranno visitare gli interni con i chiostri sovrapposti, la chiesa primitiva e quella pubblica, i saloni abbaziali con il museo archeologico, il sepolcreto della famiglia Doria. Un invito alla visita cartaceo distribuito presso la biglietteria e una sala video faciliteranno la visita in autonomia. VISITE LIBERE IN AUTONOMIA dalle ore 10 alle ore 15.45, ultimi ingressi entro le 15, contributo consigliato € 3

Testo scritto da FAI Abbazia di San Fruttuoso

Iniziative speciali

TI RACCONTO L'ABBAZIA ore 13 e 14.30 prenotazione su fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it fino ad esaurimento posti, durata 1 ora massimo 20 partecipanti a visita, visite a contributo 12 € iscritti FAI/ridotti 6-18 anni - 15 € intero.
Speciali visite dedicate alla conoscenza dell'insediamento di San Fruttuoso attraverso diversi punti di vista: la storia, l'ambiente e i restauri. 
A cura di Guide Turistiche Abilitate della Cooperativa D.A.F.N.E.

PASSEGGIATA NATURALISTICA ore 14 prenotazione obbligatoria fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it, gratuita e riservata agli iscritti FAI contributo € 3 per l'accesso in abbazia, durata 1.30 ora massimo 15 partecipanti fino ad esaurimento posti, appuntamento presso biglietteria dell'Abbazia.
Una piacevole passeggiata adatta a tutti in compagnia delle guide del Parco che ci porterà alla scoperta delle ricchezze naturalistiche e ambientali di questo luogo unico. In collaborazione con Ente Parco di Portofino.
A cura delle Guide Ambientali Escursionistiche del Parco di Portofino

Visite a cura di

Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni IISS "Fortino Liceti" di Rapallo, Guide Turistiche Abilitate della Cooperativa D.A.F.N.E., Guide Ambientali Escursionistiche del Parco di Portofino

Aperture vicine

CHIESA DI SAN BARTOLOMEO DELL'OLIVELLA

GENOVA

CASA CARBONE

LAVAGNA, GENOVA

CHIESA DI NOSTRA SIGNORA DEL CARMINE E SANT'AGNESE

GENOVA

EX ABBAZIA DI SAN BERNARDINO

GENOVA

ABBAZIA DELLA CERVARA

SANTA MARGHERITA LIGURE, GENOVA

Vuoi saperne di più su questo luogo?
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO | ph. © Marco Ligabue e Matteo Girola

Abbazia di San Fruttuoso

Un angolo di paradiso sul mare di Portofino

English Version
Condividi
Abbazia di San Fruttuoso

tipologia

Bene aperto al pubblico

Monastero benedettino dell’anno mille, una vera oasi in uno scenario già di per sé unico, tra la terra e i boschi del monte di Portofino e il mare azzurro della Liguria di Levante.

Donata al FAI da Frank e Orietta Pogson Doria Pamphilj, nel 1983

READ THE ENGLISH VERSION

Costeggiando il Parco Naturale che da Camogli conduce a Portofino, appare come un miracolo, incastonata in una piccola insenatura protetta da una torre cinquecentesca, un’architettura così felicemente integrata con il suo contesto naturale. Eppure proprio l’inaccessibilità del luogo e la presenza di una sorgente d’acqua dolce ne fecero, nell’VIII secolo d.C., un sito ideale per la fondazione di una chiesa. Secondo la tradizione, fu lo stesso martire Fruttuoso a scegliere la baia, indicandola in sogno a Prospero, vescovo di Tarragona in fuga dalla Spagna invasa dagli Arabi e alla ricerca di un luogo dove portare in salvo le reliquie del Santo.
Ricostruita nel X secolo come monastero benedettino, dal Duecento l’Abbazia intrecciò le sue sorti con quelle della famiglia Doria che ne modificò l’assetto, costruendo ad esempio il loggiato a due ordini di trifore e trasferendo qui il sepolcreto familiare, fino a quando, nel 1983, decise di donare l’intero complesso al FAI.
Da allora è in corso la rinascita di questo complesso articolato su corpi con caratteristiche molto diverse fra loro e tanto bisognoso di cure costanti e che nell’aprile del 2017 ha visto concludersi gli ultimi restauri che hanno liberato e valorizzato la fonte sorgiva su cui venne costruita la torre nolare. Il monastero, con il suo chiostro e le tombe Doria, la chiesa primitiva e la parrocchiale, i reperti archeologici e il piccolo borgo, vale una visita per scoprire l’anima autentica di questo luogo lambito da uno mare cristallino spettacolare, che offre al visitatore anche l’inedita possibilità di soggiornare nella Residenza di charme del Bene, ideale per chi cerca un’insolita fuga dal mondo.

Leggi tutto
Scopri l'Abbazia di San Fruttuoso attraverso il racconto di GEO
Guarda il servizio che RAI 3 ha dedicato a questo luogo
Loading

Da non perdere

Abbazia di Sa Fruttuoso, ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO, CAMOGLI (GE )
La sorpresa dell'arrivo

L’emozionante apparizione dell’Abbazia arrivando dal mare oppure da terra, percorrendo i sentieri del Parco di Portofino.

San Fruttuoso, ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO, CAMOGLI (GE )
La scoperta del borgo

Una giornata intera da trascorrere nel borgo, tra un bagno nel mare cristallino che custodisce la statua del Cristo degli Abissi, una degustazione di...

Leggi tutto
Residenza di charme
La residenza di charme

Un soggiorno nella residenza di charme ricavata da una tipica casa di pescatori all’interno del borgo, per vivere la romantica esperienza di una piccola...

Leggi tutto
Veduta notturna, ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO, CAMOGLI (GE )
La vigilia di Natale

La magia della notte di Natale vissuta sul mare assistendo alla messa che il 24 dicembre di ogni anno si celebra nella chiesa dell’Abbazia, con il suggestivo...

Leggi tutto
Negozio, ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO, CAMOGLI (GE )
Il Negozio

Vieni a trovarci in Negozio e scopri i prodotti FAI. Con i tuoi acquisti contribuisci a sostenere la nostra missione. 

Leggi tutto
Scopri chi ci sostiene sul territorio acquistando biglietti di ingresso per i propri clienti

Dove dormire

Agririfugio Molini- Località Molini, San Fruttuoso di Capodimonte, Camogli (GE)
agririfugiomolini.it

Locanda i Tre Merli - Camogli (GE)
www.locandaitremerli.com

Hotel Tigullio Royal - Rapallo (GE)
www.hoteltigullioroyal.it

Hotel Regina Elena - Santa Margherita Ligure (GE)
www.reginaelena.it
 

Dove mangiare

Ristorante La Cantina - San Fruttuoso di Capodimonte, Camogli (GE)
www.lacantinasanfruttuoso.it
 

Tempo libero

Portofino Coast Incoming - Rapallo (GE)
www.portofinocoast.it

Dafne - Genova
www.dafnet.it

C-WAY
www.c-way.it

Questo luogo è uno dei Beni che il FAI ha restaurato con cura e aperto al pubblico, perché tutti possano scoprirlo e amarlo.

Per mantenerlo intatto e curarlo in modo adeguato, questo luogo - come tutti gli altri salvati dal FAI - necessita di un’attenta manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, e periodici interventi di restauro. Inoltre, i costi di gestione che permettono l’apertura al pubblico sono significativi. Per questo abbiamo bisogno di un aiuto concreto da parte di chi, come noi, vuole mantenere vivi per sempre luoghi unici e speciali.

Ultime News

Eventi

Un’estate in mostra: tre esposizioni da visitare nei Beni FAI

2024-07-18

Approfitta di un tempo “più lento” per una visita nei Beni FAI che ospitano esposizioni d’arte moderna e contemporanea, scatti d’autore e al...

Attualità

La mostra “Ossi di Seppia” all’Abbazia di San Fruttuoso

2024-07-18

Fino al 16 febbraio 2025 l’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli (GE) ospita la mostra Ossi di Seppia, un intenso e suggestivo dialogo tra due ...

Attualità

La biodiversità marina di fronte alla baia di San Fruttuoso

2024-06-21

Nelle acque liguri di fronte all’Abbazia di San Fruttuoso si trova un habitat marino di immenso valore ecologico, che include specie vegetal...

Eventi

Da fine giugno a inizio settembre 2024 tornano le Sere FAI d’Estate

2024-06-18

Passeggiate naturalistiche al calar del sole, aperitivi al tramonto, musica e spettacoli sotto le stelle, piccole lezioni di astronomia. Un ...

Ti potrebbero interessare

Antica barberia Giacalone

GENOVA

Una bottega Art Déco fra i caruggi del centro storico di Genova

Casa Carbone

LAVAGNA, GENOVA

Un piccolo mondo silenzioso sulla riviera ligure di Levante
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te