ISCRIVITI Al FAI

Il suolo è la pelle del nostro pianeta. Quel sottile strato superiore della crosta terrestre che rappresenta l’interfaccia fra terra, aria e acqua.

È un bene comune, una risorsa non rinnovabile fondamentale per la vita sulla Terra:

  • ospita gran parte della biosfera
  • è fonte di cibo
  • agisce come filtro e stoccaggio dell'acqua e del carbonio
  • custodisce la nostra memoria storica e culturale
  • è un elemento fondamentale del paesaggio
  • costituisce un presidio per la prevenzione e mitigazione degli eventi di dissesto idrogeologico

L’impermeabilizzazione, l’impoverimento di materia organica, la perdita di biodiversità, la contaminazione, la salinizzazione, la desertificazione, la compattazione, l’erosione, le frane e le alluvioni lo minacciano continuamente.

Mondo

Sulla terra solo il 13 - 18% delle terre emerse sono suoli fertili

Europa

11 ettari ogni ora vengono coperti da asfalto e cemento

Italia

2 metri quadrati ogni secondo vengono coperti da asfalto e cemento

Una politica nazionale per la tutela del suolo

Il consumo di suolo è un problema grave che il FAI intende affrontare a diversi livelli, come prevede la sua missione: prendersi cura del suolo nei propri beni, educare al valore del suolo, vigilare sulle politiche di tutela del suolo a livello locale e nazionale.

In Italia da oltre 10 anni si attende una legge dedicata alla tutela del suolo per arrestarne la perdita, soprattutto dei suoli più fertili e migliorare la qualità dei suoli degradati. Già nel 2016 la Fondazione aveva organizzato un convegno presso la Cavallerizza di Milano, sede operativa del FAI, dove esperti, politici e rappresentanti della società civile – dagli amministratori agli agricoltori, dagli imprenditori edili agli urbanisti, dagli studiosi alle organizzazioni ambientaliste – avevano potuto confrontarsi per dare visibilità e impulso al disegno di legge sul contenimento del consumo di suolo e riuso del suolo edificato allora in discussione al Parlamento. Oggi, non essendo questo disegno di legge mai giunto a conclusione, siamo ancora in attesa di una ripresa del dibattito politico.

Il FAI torna a ribadire l’urgenza di una strategia su scala nazionale per la difesa e la rigenerazione del suolo che, proprio per la natura interdisciplinare del suolo stesso, deve coinvolgere più settori avvalendosi di strumenti diversi (legislativi, economico-fiscali, conoscitivi, educativi, divulgativi):

Ultime news

Aiutaci a proteggere il paesaggio

Da oltre 40 anni ci impegniamo ogni giorno per la difesa e la tutela dell'ambiente e del paesaggio italiani. Aiutaci a continuare la nostra missione.

La tua opinione conta! Partecipa al questionario, solo pochi secondi del tuo tempo.
Scegli Form da utilizzare
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te