Iscriviti al FAI a -10€
Giornate FAI d'Autunno

Giornate FAI d'Autunno

Sabato 16 e domenica 17 ottobre 2021

Condividi
Giornate FAI d'Autunno
    L’edizione 2021 è dedicata ad Angelo Maramai (1961-2021) già direttore generale del fai

    Sabato 16 e domenica 17 ottobre lasciati nuovamente sorprendere dalle incredibili bellezze che ci circondano! Partecipa alle visite – a contributo - proposte dai Gruppi FAI Giovani, con il supporto di tutte le Delegazioni e i Gruppi FAI, in centinaia di luoghi solitamente inaccessibili oppure poco noti e bisognosi di valorizzazione in tutta Italia, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.

    La prenotazione online consigliata perché i posti sono limitati.

    200.000 grazie!

    Non perdere uno straordinario fine settimana autunnale, che ti permetterà di immergerti nello splendore dei territori in cui vivi e di condividere con tanti altri visitatori l’orgoglio di appartenere al paese più bello del mondo. Tra i luoghi aperti ci saranno palazzi, ville, chiese, castelli, aree archeologiche, esempi di archeologia industriale, musei e siti militari, che saranno mostrati attraverso lo sguardo curioso e originale dei giovani del FAI. Non mancheranno itinerari nei borghi, percorsi naturalistici e visite a luoghi “verdi” quali parchi, giardini urbani, cortili e orti botanici, spesso sconosciuti agli stessi abitanti delle città coinvolte, nel solco del crescente impegno della Fondazione per la diffusione di una più ampia “cultura della natura”. Le Giornate FAI di Autunno si inquadrano nell’ambito delle iniziative di raccolta pubblica di fondi occasionale (Art 143, c 3, lett a), DPR 917/86 e art 2, c 2, D Lgs 460/97) nel corso delle quali si chiede a coloro che lo desiderano di sostenere il FAI con un contributo minimo.

    Tutti i visitatori potranno sostenere il FAI con un contributo suggerito a partire da 3€ e potranno anche iscriversi al FAI online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti saranno limitati.

    4 cose da sapere per partecipare alle Giornate FAI d'Autunno

    consulta il portale giornate fai per trovare i luoghi che ti interessa visitare

    Puoi cercarli per nome, regione, città o se stai navigando con geolocalizzazione attivata puoi scoprire quali sono le aperture vicine a te.

    clicca sulla scheda del luogo che ti interessa

    Troverai tutte le informazioni sugli orari e le modalità di visita e tante notizie sul luogo che abbiamo selezionato per te.

    Prenota la tua visita

    Clicca sul bottone PRENOTA. Scegli giorno, orario e numero di partecipanti. La prenotazione avviene a fronte di un contributo minimo suggerito di 3€ che potrai donare con PayPal o Stripe.

    Rimani aggiornato

    Per questioni estranee alla nostra volontà il programma potrebbe variare. Consulta sempre il sito giornatefai.it e segui i nostri canali social per essere informato di tutti gli aggiornamenti.

    Alcuni dei luoghi più interessanti delle prossime Giornate FAI d'Autunno in 30 secondi

    Tutto quello che devi sapere per partecipare...
    Cosa devo fare per partecipare alle visite?

    Per avere la certezza di un posto riservato durante le Giornate FAI d’Autunno, è consigliato (salvo comunicazione diversa indicata nelle modalità di visita del luogo prescelto) prenotare la visita sul sito www.giornatefai.it, scegliere il giorno e l’orario preferiti tra quelli disponibili e versare il contributo in favore del FAI.

    Le prenotazioni saranno aperte a partire dal pomeriggio di giovedì 7 ottobre 2021, fino a esaurimento posti per ogni turno di visita.

    Nel caso le prenotazioni online per un determinato turno di visita non andassero esaurite, sarà possibile accogliere i visitatori che si presenteranno senza prenotazione, fino a esaurimento della capienza prevista per quel turno di visita.

    Ricordiamo che iscrivendosi preventivamente al FAI online (www.iscrivitialfai.it), è possibile usufruire dell’ingresso esclusivo nei luoghi riservati agli iscritti.

    È previsto un contributo per la partecipazione?

    Le Giornate FAI di Autunno si inquadrano nell’ambito delle iniziative di raccolta pubblica di fondi occasionale (Art 143, c 3, lett a), DPR 917/86 e art 2, c 2, D Lgs 460/97) nel corso delle quali si chiede a coloro che lo desiderano di sostenere il FAI con un contributo minimo. Chi sceglie di donare online, se lo gradisce, può prenotare il proprio spazio di visita, assicurandosi così l’ingresso dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti sono limitati. Il contributo suggerito a partire da 3 euro viene, come sempre, chiesto liberamente anche in piazza.

    Il contributo non è obbligatorio. È una donazione per sostenere la missione della Fondazione: mai come in questo momento il FAI ha bisogno del sostegno di tutti per poter far fronte alle difficoltà causate dai mesi di blocco forzato delle sue attività, dovuto all’emergenza sanitaria, e garantire la sua costante azione di salvaguardia del patrimonio italiano di arte e natura.

    Per partecipare alle visite è richiesta la Certificazione Verde (Green Pass)?

    Sì. Le visite si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. In base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021 (convertito dalla L. 16 settembre 2021, n. 126), l'accesso sarà possibile solo alle persone in possesso della Certificazione Verde Covid-19 (Green Pass). La Certificazione Verde è richiesta anche per l'ingresso a parchi, giardini e analoghi luoghi all’aperto. Per partecipare alle Giornate FAI d’Autunno è sufficiente anche l’effettuazione, nelle 48 ore precedenti, di un tampone rapido o antigenico molecolare con risultato negativo. Per i bambini al di sotto dei 12 anni e per i soggetti esenti in base a idonea certificazione medica il Green Pass non è obbligatorio.

    Non ho trovato più posti disponibili per i luoghi che mi interessano. Posso presentarmi in loco il giorno dell’evento e aspettare che si liberi qualche posto?

    Per le Regioni in zona bianca la prenotazione online è consigliata per avere la certezza di poter accedere al luogo prescelto. Nel caso le prenotazioni online per un determinato turno di visita fossero esaurite, non possiamo garantire l’accesso ma, presentandosi all’ingresso del luogo nell’orario del turno, sarà possibile chiedere ai nostri volontari di entrare al posto di eventuali prenotati che non si sono presentati.

    Qualora alcune Regioni dovessero risultare in zona gialla, non sarà possibile presentarsi in loco il giorno dell’evento senza aver prenotato perché, in quelle stesse Regioni, la normativa vigente prevede l'obbligatorietà della prenotazione nel fine settimana.

    Sarà sempre e comunque necessario rispettare le norme di sicurezza illustrate dai cartelli informativi sul posto, a partire dal distanziamento sociale per evitare assembramenti.

    Perché le prenotazioni avvengono solo tramite il vostro sito internet? Perché non posso prenotarmi telefonando?

    Perché la piattaforma di prenotazione online è l’unico strumento che permette di monitorare in tempo reale la disponibilità dei posti prenotabili, prendere visione della normativa richiesta sulla sicurezza e versare contestualmente il contributo a sostegno del FAI.

    Perché è possibile donare il contributo esclusivamente tramite carta di credito/Paypal?

    Perché è l’unico strumento che consente di effettuare la prenotazione e l’erogazione del contributo in maniera simultanea.

    Perché anche i bambini (sopra i 6 anni) devono donare il contributo?

    Abbiamo considerato il limite di 6 anni perché è necessario includere anche i bambini nel computo totale dei partecipanti previsti in ogni gruppo, per garantire a tutti una visita in sicurezza.

    Quali misure di sicurezza devo adottare durante le visite?

    Durante le visite sarà necessario rispettare tutte le norme di sicurezza illustrate dai cartelli informativi posti all’inizio del percorso, a partire dal distanziamento sociale per evitare di creare assembramenti.

    È inoltre obbligatorio presentare all’ingresso la Certificazione Verde COVID-19 (Green Pass), indossare la mascherina durante tutta la visita, mantenere la distanza di minimo 1 metro, disinfettare le mani con gli appositi gel posti all’ingresso del percorso, rinunciare alla visita qualora, nei 14 giorni antecedenti ovvero il giorno stesso, si sia rilevata una temperatura corporea superiore ai 37,5°, si sia presentato qualsiasi sintomo influenzale, si abbia avuto contatti con persone risultate positive al virus.

    Come sono state definite le norme di sicurezza adottate?

    Le norme di sicurezza sono state adottate sulla base delle ordinanze ministeriali e regionali in vigore, anche grazie all’aiuto di una società specializzata nell’ambito della sicurezza che opera a livello nazionale.

    Vuoi saperne di più?

    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te