ISCRIVITI AL FAI
Galuperie

Galuperie

Condividi
Galuperie
Enogastronomia Appuntamento a cura di CASTELLO DELLA MANTA

Speciali percorsi guidati: un'occasione speciale per tutti gli appassionati di arte, musica e prelibate dolcezze di scoprire le sale del maniero sulle note di antiche e coinvolgenti melodie.

Domenica 10, 17 e 24 novembre

Nella scenografica cornice del Castello della Manta, nel corso dei pomeriggi domenicali di novembre, verranno organizzati speciali percorsi guidati dal titolo “Galuperie”. 
Il pubblico potrà conoscere la storia delle splendide sale e degli affreschi del castello, accompagnati dalle guide del FAI, in un’atmosfera unica e, durante la visita, sostare nella cinquecentesca Sala delle Grottesche per gustare un particolare momento musicale.

  • Il 10 novembre si esibirà un Quartetto di tromboni composto da Antonello Mazzucco (Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), Rocco Tisi (insegnante presso il liceo musicale di Omegna), Edoardo Colombo e Alessio Novara (studenti presso il Conservatorio di Novara). Musiche rinascimentali e concerto a quattro di Georg Philipp Telemann con la curiosa esecuzione ai quattro angoli del Salone delle Grottesche per far comprendere dal vivo l'effetto della fuga, una delle più importanti espressioni del contrappunto nella storia della polifonia occidentale.
  • Il 17 novembre sarà la volta di un Quartetto di sax dell'Istituto Musicale di Ciriè (insegnante Carla Ferrero con Maria Grazia Ferretti e due studenti). Balli e suites rinascimentali per dare risalto alla bellezza e alla duttilità del suono, senza rinunciare alle doti tecniche e virtuosistiche di questo strumento musicale aerofono.
  • Il 24 novembre: Orchestra da camera d'archi della Fondazione Fossano Musica (studenti coordinati dalla professoressa Simona Perotti). La letteratura dell'orchestra d'archi si è sviluppata nella metà del 600, ma, per l'occasione, verranno eseguite le trascrizioni di musiche di Palestrina ed Orlando di Lasso per ricreare le sonorità e le atmosfere più affini al periodo di sviluppo artistico del Castello.

Dopo aver ammirato i bellissimi affreschi che le sale del castello custodiscono e aver ascoltato curiose melodie, sarà possibile gustare una golosa merenda per grandi e piccini. Un'occasione speciale per vivere un pomeriggio tra cose belle e buone!

Orari

Dalle 14 alle 18
Le visite in Castello partiranno alle ore 14.30, 15.30 e 16.30 per gruppi di massimo 35 persone.

Ristoro

"Galuperie": dolci per una merenda golosa.
Le degustazioni sono a pagamento.

Biglietti

Iscritti FAI e residenti: € 6,00
Intero: € 12,00
Ridotto (6-18 anni): € 6,00

Per le visite in castello è consigliata la prenotazione al numero 0175/87822. Al raggiungimento del numero massimo non sarà possibile garantire l’ingresso in castello.

Come raggiungerci

In auto
Autostrada A6 Torino-Savona, uscita Marene, proseguire per Savigliano e Saluzzo. Da qui seguire le indicazioni per Manta.

Con Trenitalia
I collegamenti tra Torino e Saluzzo hanno la seguente frequenza:
    •    8 all’andata e 8 al ritorno, con cambio a Savigliano, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì (tempo di percorrenza totale 1h)
    •    37 all’andata e 38 al ritorno il sabato fino a Savigliano con proseguimento per il Castello con autobus di linea
    •    26 all’andata e 25 al ritorno la domenica fino a Savigliano con proseguimento per il Castello con autobus di linea
Si possono prendere i treni regionali da Porta Nuova con fermate intermedie a Carmagnola o Cavallermaggiore oppure il servizio ferroviario metropolitano sfm7 da Porta Susa con fermate a Torino Lingotto, Moncalieri, Trofarello, Villastellone, Carmagnola, Racconigi, Cavallermaggiore.
Dalla stazione di Saluzzo, il Castello è raggiungibile con un autobus di linea.

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te