ISCRIVITI AL FAI
Una colonia di tassi nei Giardini di Palazzo Moroni a Bergamo

Una colonia di tassi nei Giardini di Palazzo Moroni a Bergamo

Condividi
Una colonia di tassi nei Giardini di Palazzo Moroni a Bergamo
In primo piano

19 settembre 2022

All’ombra di Palazzo Moroni prospera una colonia di tassi. Il FAI ha lanciato il progetto “Tassi a Palazzo” con l’obiettivo di tutelare il loro benessere, ma anche approfondire la conoscenza di questi curiosi «abitanti» dei giardini del palazzo seicentesco.

Nell’ortaglia di Palazzo Moroni, un sorprendente angolo di campagna nel cuore di Bergamo Alta, abita una colonia di tassi. Durante i lavori di pulizia e consolidamento dei terrazzamenti alberati che dall’ortaglia salgono fin quasi alla Rocca civica, alcuni esemplari avevano fatto capolino dalle loro tane; per proteggerli avevamo interrotto i lavori e recintato i loro spazi. Poi li avevamo persi di vista, ma continuavamo a ritrovare tracce della loro presenza: piccoli sentieri nella vegetazione, scavi sotto le recinzioni, e tipici escrementi in due punti, che i ricercatori chiamano infatti «latrine». Ne abbiamo avuto definitiva conferma grazie a un’attenta perlustrazione organizzata con il professor Adriano Martinoli e il ricercatore Francesco Bisi, dell’Università dell’Insubria, e in collaborazione con Istituto Oikos: una colonia di tassi prospera all’ombra di Palazzo Moroni.

Con un peso variabile tra i 10 e i 16 kg, un corpo tozzo, orecchie corte e rotonde su un muso allungato e una caratteristica striscia longitudinale nera sui lati, il tasso suscita immediata empatia, grazie anche al suo atteggiamento mite. È un mammifero prevalentemente notturno, piuttosto sociale, capace di costituire anche gruppi di 10-15 individui (in genere formato da 1-2 maschi adulti, diverse femmine, alcuni subadulti e piccoli). Di norma costruisce tane con complessi sistemi di gallerie sotterranee e numerose entrate; in esse trascorre il riposo invernale, che non rappresenta un vero letargo, ma un sonno prolungato. Onnivoro, ha una predilezione per i lombrichi.

Per conoscere e tutelare i tassi a Palazzo Moroni, riflesso di una biodiversità che resiste – e deve resistere – anche nel cuore delle città, il FAI ha lanciato il progetto «Tassi a Palazzo»: abbiamo posizionato in punti strategici delle foto-trappole, che ci consentiranno di monitorare dal tramonto all’alba i loro spostamenti, per individuare le aree di maggiore passaggio e frequentazione e gli eventuali siti di rifugio. L’obiettivo è tutelare il benessere della colonia, ma anche approfondire la conoscenza di questi curiosi «abitanti» di Palazzo Moroni.

Grazie a Edison che ha scelto di rinnovare il suo sostegno al FAI e che, da quest’anno, sosterrà anche i progetti di tutela della biodiversità che la Fondazione realizza nei propri Beni sul territorio.

News correlate

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te