Iscriviti al FAI
Giornate FAI all’aperto. Percorsi di birdwaching nei nostri Beni

Giornate FAI all’aperto. Percorsi di birdwaching nei nostri Beni

Condividi
Giornate FAI all’aperto. Percorsi di birdwaching nei nostri Beni
In primo piano

25 giugno 2020

Le Giornate FAI all’aperto sono l’occasione per conoscere la ricca biodiversità che ospitiamo nei nostri Beni. Esperti ornitologi accompagneranno i visitatori alla scoperta del canto degli uccelli e del loro rapporto con l’habitat in cui vivono.

Nelle Giornate FAI all’Aperto la Fondazione racconterà i tanti diversi ecosistemi che tutela direttamente, gestendo nei suoi Beni circa 700 ettari di natura, dal restauro dei pascoli alpini alla macchia mediterranea della baia di Ieranto in Campania, alla vasta zona umida delle Saline Conti Vecchi a Cagliari.

È una due giorni in cui il FAI si veste anche della sua livrea forse meno conosciuta, ma non per questo meno interessante e importante, quella della tutela della biodiversità: percorsi botanici tra i giardini storici, il racconto della perdita planetaria delle api e quanto sia importante proteggerle, la speciale agro-biodiversità dei raccolti di agrumi e olive, e l’avvistamento di specie animali che trovano rifugio nei nostri Beni. In queste due giornate, in particolare, abbiamo organizzato vere e proprie sessioni di birdwaching: i visitatori verranno accompagnati da esperti ornitologi e con loro si andrà alla scoperta del canto degli uccelli, del loro rapporto con l'habitat naturale, con il giardino storico o con il contesto urbano in cui hanno ricalibrato la loro nicchia ecologica.

Sono 6 i Beni dove quest’anno il FAI invita il pubblico a partecipare ad una esperienza a stretto contatto con la natura: percorsi di birdwatching che sono anche una esplorazione dei luoghi naturali più preziosi.

Ecco la programmazione per prenotare una visita speciale e indimenticabile:

Sabato 27 giugno 2020

Villa e Collezione Panza, Varese - Una passeggiata per conoscere gli uccelli selvatici che popolano il parco della Villa, con informazioni su specie presenti, habitat e consigli sulle piante più adatte per realizzare un birdgarden. La visita ornitologica sarà a cura di Milo Manica, guida LIPU, nell’ultimo turno della giornata.

Saline Conti Vecchi, Cagliari - Sia Sabato 27 che domenica 28 giugno tanti tour guidati in trenino all’interno della salina per scoprire il ciclo del sale e la ricchezza di fauna che popola i bacini. In queste due giornate speciali infatti, durante le visite guidate, si farà particolare attenzione al birdwatching, guidati nell'avvistamento dagli operatori del FAI e da ornitologi professionisti che impreziosiranno l’esperienza a bordo.

Domenica 28 giugno 2020

Bosco di San Franscesco, Assisi – Alle ore 11 presso il complesso benedettino di Santa Croce. Da sempre il canto degli uccelli ha affascinato gli uomini, ha ispirato musicisti e letterati. Esso è un vero e proprio linguaggio non articolato che ha precisi riferimenti comportamentali. Il Richiamo della Foresta: canti e voci di uccelli nel Bosco di San Francesco è un viaggio alla scoperta delle diverse specie e dei loro suoni, in compagnia della Responsabile del Bene, la dottoressa Laura Cucchia, zoologa specializzata in ornitologia.

Casa Noha, Matera - In collaborazione con il Centro Studi e Conservazione della Biodiversità del Parco della Murgia Materana, il FAI organizza una passeggiata sul sentiero che unisce la Grancia di Parco dei Monaci al Villaggio rurale di Pianelle. Andremo alla scoperta del meraviglioso mondo dell’avifauna visto dalle quinte d’osservazione poste lungo il sentiero. Il percorso attraversa habitat differenti e offre all’osservatore la possibilità di avvistare una grande varietà di specie legate ad essi, dall’Averla capirossa alla Ghiandaia marina e al variopinto Gruccione.

Castello di Masino, Ivrea - Una giornata tutta dedicata alla scoperta della vita di Gaia, racchiusa nel cosmo del parco di Masino! Con Giovanni Boano, già direttore e ora curatore per Uccelli e Mammiferi del Museo Civico di Storia Naturale di Carmagnola partiremo alla scoperta della ricca avifauna del castello: una passeggiata con binocoli in ascolto dei canti degli uccelli.

Riserva Naturale Giganti della Sila, Cosenza - Per risvegliare i sensi, la mente e lo spirito, niente di meglio di una visita ai cari "Giganti della Sila" in compagnia di esperti ornitologi, che (nel primo e nell'ultimo turno di visita) proporranno l'osservazione e l'ascolto dell'avifauna presente nell'area. Ogni visita inizierà con una breve introduzione sulla storia della pineta di Fallistro nei secoli. Inoltre, lungo il percorso sarà visibile una esposizione di funghi e licheni allestita dal Gruppo Micologico Naturalistico Silano.

Scopri alcune specie di uccelli che potrai avvistare nei nostri Beni

Loading

Scopri le Giornate FAI all'aperto

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te