Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
VILLA CLERICI

VILLA CLERICI

CUGGIONO, MILANO

792°

POSTO

75

VOTI 2020
Condividi
VILLA CLERICI
Il complesso di Villa Clerici e del suo parco si affaccia sulle sponde del Naviglio Grande.
La Villa sorge sull'impianto di un'antica casa nobiliare di proprietà della famiglia Crivelli. Da antichi documenti storici, si risale ad un giardino di carattere settecentesco con delle terrazze digradanti verso il Naviglio con una scalinata monumentale che porta alla zona dell'imbarcadero. Nel XXVIII secolo il complesso risultava di particolare valore architettonico, con giardini e viali curati ed adornati da statue. A causa di difficoltà economiche, nel corso del XIX secolo, la famiglia Clerici è costretta a cedere sia la Villa che il giardino. I proprietari trasformarono l'immobile in una filanda/tessitura, modificandone l'interno e abbandonando il giardino. Negli anni sessanta il giardino è stato piantumato con essenze arboree donate dal Parco del Ticino; a tutt'oggi la crescita selvaggia dei vegetali ha danneggiato parzialmente anche l'architettura originaria del giardino, pur conservando nell'insieme un notevole esempio di architettura seicentesca che evoca lo spendore e la magnificenza di quei tempi. Attualmente il complesso è di proprietà di privati.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

792° Posto

75 Voti
Censimento 2018

1,309° Posto

68 Voti
Censimento 2016

771° Posto

79 Voti
Censimento 2014

375° Posto

193 Voti
Censimento 2012

635° Posto

20 Voti
Censimento 2010

476° Posto

17 Voti
Censimento 2004

185° Posto

19 Voti

Scopri altri luoghi vicini

360°
780 voti

Altro

CASCINA DEL GUADO

ROBECCHETTO CON INDUNO, MILANO

840°
27 voti

Villa

SERRA ESOTICA DI VILLA ANNONI

CUGGIONO, MILANO

863°
4 voti

Edificio civile

IL CATENAZZONE

CUGGIONO, MILANO

854°
13 voti

Villa

VILLA ANNONI

CUGGIONO, MILANO

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

VILLA CLERICI

CUGGIONO, MILANO

Condividi
VILLA CLERICI
Il complesso di Villa Clerici e del suo parco si affaccia sulle sponde del Naviglio Grande.
La Villa sorge sull'impianto di un'antica casa nobiliare di proprietà della famiglia Crivelli. Da antichi documenti storici, si risale ad un giardino di carattere settecentesco con delle terrazze digradanti verso il Naviglio con una scalinata monumentale che porta alla zona dell'imbarcadero. Nel XXVIII secolo il complesso risultava di particolare valore architettonico, con giardini e viali curati ed adornati da statue. A causa di difficoltà economiche, nel corso del XIX secolo, la famiglia Clerici è costretta a cedere sia la Villa che il giardino. I proprietari trasformarono l'immobile in una filanda/tessitura, modificandone l'interno e abbandonando il giardino. Negli anni sessanta il giardino è stato piantumato con essenze arboree donate dal Parco del Ticino; a tutt'oggi la crescita selvaggia dei vegetali ha danneggiato parzialmente anche l'architettura originaria del giardino, pur conservando nell'insieme un notevole esempio di architettura seicentesca che evoca lo spendore e la magnificenza di quei tempi. Attualmente il complesso è di proprietà di privati.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2004, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te