ISCRIVITI AL FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
SCUOLA AGRARIA "G. PAVONCELLI" CERIGNOLA

SCUOLA AGRARIA "G. PAVONCELLI" CERIGNOLA

CERIGNOLA, FOGGIA

120°

POSTO

305

VOTI 2022
SCUOLA AGRARIA "G. PAVONCELLI" CERIGNOLA
L'Istituto Agrario "Giuseppe Pavoncelli" di Cerignola è presente da oltre cento anni e testimonia lo sviluppo che nel '900 interessò la città, oltre che, naturalmente, la forte vocazione agricola del territorio. L'edificio è ubicato nella periferia est dell'abitato ed è stato realizzato nel 1868 successivamente ad un lascito di Anna Maria Raffaella Manfredi, vedova Pignatari. Il testamento nominava il Comune erede unico con l'obbligo di edificare su quel terreno due asili, uno per bambini e l'altro anziani e inabili al lavoro. L'amministrazione comunale in realtà ritenne di realizzare una scuola che formasse tecnici specializzati nel campo agricolo. I lavori di costruzione dell'edificio, su progetto dell'architetto Giuseppe Pisanti, iniziarono il 6 novembre 1885 e si conclusero quattro anni dopo. La scuola divenne operativa dal 1890, anno in cui iniziarono i corsi della Regia Scuola Pratica di Agricoltura. In realtà il suo nome mutò nel corso dei decenni e raggiunse la sua attuale nomenclatura solo nel 1941, anno in cui divenne Istituto Tecnico Agrario. L'Azienda Agraria annessa all’Istituto è diventata "Masseria Didattica" e propone un percorso didattico su tematiche ben definite, laboratori di produzione e del gusto, attività di ricerca storica sui prodotti e sui processi legati al territorio. - Percorso didattico n. 1 : “Dall’uva al calice di vino” - Percorso didattico n. 2 : “la filiera dell’olio extravergine di oliva e dell’oliva da mensa - Percorso didattico n. 3 : “l’orto didattico” - Percorso didattico n. 4 : “il museo della meccanica agraria” PERCORSO DIDATTICO n. 1 : “DALL’UVA AL CALICE DI VINO” Con un gioco di ruoli affascinante, per poche ore, gli ospiti si trasformano in veri e propri vignaioli: vendemmiano, trasportano e pigiano l’uva, imbottigliano il vino. Un'ottima occasione per avvicinarsi a questa bevanda così antica, per imparare ad apprezzare i doni della terra, per comprendere l’importanza ecologica e sociale dell’agricoltura, per cominciare ad essere dei consumatori responsabili PERCORSO DIDATTICO n. 2 : “LA FILIERA DELL’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA E DELLE OLIVE DA MENSA Il modulo didattico vuole coinvolgere i visitatori nel comprendere il ruolo che l'olio ha sempre avuto nella vita dell'uomo da un punto di vista alimentare. Vuole inoltre mostrare quale sia il lavoro dell'agricoltore per ottenere questo prodotto. Partendo dall'osservazione di un albero di olivo far conoscere le fasi del ciclo dell'olio, dalla coltivazione al prodotto finito, compresi alcuni strumenti ed i processi di trasformazione. PERCORSO DIDATTICO n. 3 :“L’ORTO DIDATTICO” Coltivare l'orto è un'attività interdisciplinare adattabile ad ogni età. Infatti nella scuola l’orto permette di “imparare facendo”, di sviluppare la manualità e il rapporto reale e pratico con gli elementi naturali e ambientali, di sviluppare il concetto del “prendersi cura di”, di imparare ad aspettare, di cogliere il concetto di diversità, di lavorare in gruppo e permette agganci reali con l’educazione alimentare e il cibo. Gli orti scolastici rappresentano uno strumento di educazione ecologica in grado di riconnettere bambini e ragazzi con le radici del cibo e della vita. . PERCORSO DIDATTICO n. 4 : “Museo della Meccanica Agraria L’Istituto Tecnico Agrario “G. Pavoncelli” di Cerignola, con Regio Decreto n.32 del 1926, divenne sede della “Sezione Permanente della Scuola di Meccanica Agraria” con lo scopo di svolgere corsi agli agricoltori del Mezzogiorno d’Italia per istruirli alla conduzione delle trattrici agricole e sull’uso razionale delle macchine per la lavorazione dei terreni, per la semina e la raccolta dei prodotti. La collezione museale ripercorre la storia della meccanizzazione agricola, che ha svolto un ruolo fondamentale anche nella trasformazione del paesaggio rurale e testimonia le conquiste scientifiche e tecnologiche della meccanica agraria, che hanno determinato lo sviluppo dell’agricoltura nell’età moderna.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
0

Vota altri luoghi vicini

3,195°
11 voti

Area urbana, piazza

CENTRO STORICO DETTO TERRA VECCHIA

CERIGNOLA, FOGGIA

3,571°
10 voti

Fiume, torrente, lago

FIUME OFANTO

CERIGNOLA, FOGGIA

4,229°
9 voti

Area naturale

PIANO DELLE FOSSE

CERIGNOLA, FOGGIA

4,782°
8 voti

Area urbana, piazza

PIAZZA CARMINE

CERIGNOLA, FOGGIA

Vota altri luoghi simili

37°
1,097 voti

Altro

ROCCIAMELONE: SCRIGNO DI ARTE, NATURA, CULTURA E DEVOZIONE

MOMPANTERO, TORINO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

SCUOLA AGRARIA "G. PAVONCELLI" CERIGNOLA

CERIGNOLA, FOGGIA

SCUOLA AGRARIA "G. PAVONCELLI" CERIGNOLA
L'Istituto Agrario "Giuseppe Pavoncelli" di Cerignola è presente da oltre cento anni e testimonia lo sviluppo che nel '900 interessò la città, oltre che, naturalmente, la forte vocazione agricola del territorio. L'edificio è ubicato nella periferia est dell'abitato ed è stato realizzato nel 1868 successivamente ad un lascito di Anna Maria Raffaella Manfredi, vedova Pignatari. Il testamento nominava il Comune erede unico con l'obbligo di edificare su quel terreno due asili, uno per bambini e l'altro anziani e inabili al lavoro. L'amministrazione comunale in realtà ritenne di realizzare una scuola che formasse tecnici specializzati nel campo agricolo. I lavori di costruzione dell'edificio, su progetto dell'architetto Giuseppe Pisanti, iniziarono il 6 novembre 1885 e si conclusero quattro anni dopo. La scuola divenne operativa dal 1890, anno in cui iniziarono i corsi della Regia Scuola Pratica di Agricoltura. In realtà il suo nome mutò nel corso dei decenni e raggiunse la sua attuale nomenclatura solo nel 1941, anno in cui divenne Istituto Tecnico Agrario. L'Azienda Agraria annessa all’Istituto è diventata "Masseria Didattica" e propone un percorso didattico su tematiche ben definite, laboratori di produzione e del gusto, attività di ricerca storica sui prodotti e sui processi legati al territorio. - Percorso didattico n. 1 : “Dall’uva al calice di vino” - Percorso didattico n. 2 : “la filiera dell’olio extravergine di oliva e dell’oliva da mensa - Percorso didattico n. 3 : “l’orto didattico” - Percorso didattico n. 4 : “il museo della meccanica agraria” PERCORSO DIDATTICO n. 1 : “DALL’UVA AL CALICE DI VINO” Con un gioco di ruoli affascinante, per poche ore, gli ospiti si trasformano in veri e propri vignaioli: vendemmiano, trasportano e pigiano l’uva, imbottigliano il vino. Un'ottima occasione per avvicinarsi a questa bevanda così antica, per imparare ad apprezzare i doni della terra, per comprendere l’importanza ecologica e sociale dell’agricoltura, per cominciare ad essere dei consumatori responsabili PERCORSO DIDATTICO n. 2 : “LA FILIERA DELL’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA E DELLE OLIVE DA MENSA Il modulo didattico vuole coinvolgere i visitatori nel comprendere il ruolo che l'olio ha sempre avuto nella vita dell'uomo da un punto di vista alimentare. Vuole inoltre mostrare quale sia il lavoro dell'agricoltore per ottenere questo prodotto. Partendo dall'osservazione di un albero di olivo far conoscere le fasi del ciclo dell'olio, dalla coltivazione al prodotto finito, compresi alcuni strumenti ed i processi di trasformazione. PERCORSO DIDATTICO n. 3 :“L’ORTO DIDATTICO” Coltivare l'orto è un'attività interdisciplinare adattabile ad ogni età. Infatti nella scuola l’orto permette di “imparare facendo”, di sviluppare la manualità e il rapporto reale e pratico con gli elementi naturali e ambientali, di sviluppare il concetto del “prendersi cura di”, di imparare ad aspettare, di cogliere il concetto di diversità, di lavorare in gruppo e permette agganci reali con l’educazione alimentare e il cibo. Gli orti scolastici rappresentano uno strumento di educazione ecologica in grado di riconnettere bambini e ragazzi con le radici del cibo e della vita. . PERCORSO DIDATTICO n. 4 : “Museo della Meccanica Agraria L’Istituto Tecnico Agrario “G. Pavoncelli” di Cerignola, con Regio Decreto n.32 del 1926, divenne sede della “Sezione Permanente della Scuola di Meccanica Agraria” con lo scopo di svolgere corsi agli agricoltori del Mezzogiorno d’Italia per istruirli alla conduzione delle trattrici agricole e sull’uso razionale delle macchine per la lavorazione dei terreni, per la semina e la raccolta dei prodotti. La collezione museale ripercorre la storia della meccanizzazione agricola, che ha svolto un ruolo fondamentale anche nella trasformazione del paesaggio rurale e testimonia le conquiste scientifiche e tecnologiche della meccanica agraria, che hanno determinato lo sviluppo dell’agricoltura nell’età moderna.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te