ISCRIVITI AL FAI

CHIESA DI S. ANTONIO (GIÀ S. MARIA DI NAZARETH) (XVI SEC.)

PALUDI, COSENZA

CHIESA DI S. ANTONIO (GIÀ S. MARIA DI NAZARETH) (XVI SEC.)
Risale al XVI secolo e si presenta, all’esterno, con tre portali ad arco. Il portale centrale in pietra del 1578, sorretto da due colonnine ritorte, è sormontato da un grande rosone anch'esso in pietra. L’interno, in stile rinascimentale, appesantito da stucchi settecenteschi, è oggi tornato all’antico splendore grazie ad un’opera di restauro. Pilastri a pianta circolare in laterizio locale, con basi e capitelli in pietra calcarea, dividono la chiesa in una navata centrale e due navatelle laterali. Ognuna delle tre navate è chiusa da un altare in marmi policromi: quello a sinistra è del 1778, quello a destra del 1700, mentre quello centrale è recente. Nella Chiesa sono custoditi due dipinti del pittore paludese Onofrio Ferro: “il battesimo di Gesù” (1736) e “l’incoronazione di San Clemente Papa” (1740). Di notevole interesse è un prezioso crocefisso ligneo di autore ignoto, di scuola pisana. Pregevoli le due campane del 1700 e una Croce da tavolo in argento del 1798.
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2021
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te