Iscriviti al FAI
Castello di Masino

Castello di Masino

Festa del circondario

Condividi
Festa dei circondari al Castello di Masino
Sabato 19 domenica 20 giugno 2021. Incontri, itinerari e sorprese alla scoperta del territorio

Dove

Castello di Masino
Via al Castello, 1 CARAVINO

QUANDO

Sabato 19 domenica 20 giugno

COSA FARE

Visite, eventi, passeggiate per scoprire il Castello di Masino e il suo territorio

Sabato 19 e domenica 20 giugno si terrà la prima edizione della Festa dei Circondari, con un ricco calendario di visite, aperture di luoghi poco conosciuti, trekking, racconti di territorio, degustazioni, dentro e fuori nove Beni FAI, coinvolgendo otto regioni dal nord al sud Italia. I Circondari entreranno nei Beni, attraverso narratori che condivideranno ricordi personali, tradizioni locali, ma anche iniziative imprenditoriali e, laddove possibile, offrendo produzioni tipiche. E dai Beni FAI partiranno passeggiate a piedi ed escursioni in e-bike, con itinerari speciali, per scoprire, in collaborazione con molte realtà locali, i luoghi d’arte e di natura tanto vicini da essere a volte poco esplorati.

L’invito a partecipare a quella che vuole essere una vera e propria festa di scoperta è rivolto innanzitutto a chi abita i circondari dei Beni, ma naturalmente anche ai visitatori, a cui mostrare e raccontare luoghi, paesaggi e tradizioni forse meno noti, ma straordinariamente ricchi di valore.

Il Castello di Masino e il suo circondario. Esplora la mappa e visita i luoghi
Scopri il programma del weekend
Visita tematica: il paesaggio tra rappresentazione storica e sguardo contemporaneo

Il parco del Castello di Masino ha origini antiche quanto il castello stesso: tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento prende la forma che, in larga parte, vediamo ancora oggi. Con una speciale visita guidata, partiremo dai documenti antichi conservati nell’archivio e nella Biblioteca Valperga per approfondire le molte anime degli spazi verdi che circondano il Castello di Masino: giardino formale, aree produttive, romantiche vedute con architetture. Un'occasione unica per vedere una selezione di disegni progettuali per i giardini, vari volumi conservati in Biblioteca e le antiche vedute del complesso, e apprezzare così l’articolato progetto culturale dei Valperga e la continua cura dedicata alle aree verdi. Il continuo rimando fra interni ed esterni, infatti, è una chiave essenziale per comprendere l’unicità di questo luogo, alla cui percezione contribuisce in modo essenziale la posizione panoramica, con una visuale che spazia sino all’imbocco della Valle d’Aosta. Il castello trova il suo completamento nella natura che lo circonda, come testimoniato anche dalle due pittoresche vedute realizzate dal pittore torinese Gaetano Vigna a fine Settecento, che saranno visibili per la prima volta. I volumi e i disegni saranno esposti nella Galleria dei Poeti sia sabato sia domenica, per favorirne anche la fruizione libera.

quando

Sabato 19 e domenica 20 giugno

orari

11:15/12:30/14:30/16:00/17:30

dove

biblioteca e parco

numero partecipanti

massimo 6 persone

biglietti

Adulti 14€ + 6€, Ridotto (6-18 ANNI) € 7€+ 3€, Carta musei e studenti fino a 25 anni 9€+6€, iscritti FAI, National trust, residenti Caravino Ingresso gratuito + 6€ per le visite guidate, famiglie 35€ + 15€

Visita tematica: così giocavano

Uno speciale percorso guidato nel parco, con il supporto di fotografie storiche, alla scoperta della vita e degli svaghi di inizio Novecento. Gli spazi verdi, affacciati sul panorama che abbraccia a 360° il Canavese, erano già per i Valperga luogo di riflessione e contemplazione, ma anche di gioco per adulti e per i bambini di famiglia. Dopo la visita, i visitatori potranno fermarsi in alcuni spazi designati del parco e, con l’assistenza delle nostre guide, cimentarsi nei giochi di altri tempi dalla tradizione canavesana.

quando

Sabato 19 e domenica 20 giugno

orari

11:15 - 12:30 - 14:30 - 16:00 - 17:30

dove

parco

numero partecipanti

massimo 15 persone

biglietti

Adulti 14€ + 6€, Ridotto (6-18 ANNI) € 7€+ 3€, Carta musei e studenti fino a 25 anni 9€+6€, iscritti FAI, National trust, residenti Caravino Ingresso gratuito + 6€ per le visite guidate, famiglie 35€ + 15€

Apertura Palazzo Carrozze

Adiacente all’ingresso al Castello, il Palazzo delle Carrozze - antico opificio e sede delle scuderie e della serra dei conti - ospita la ricca collezione di carrozze del XVIII e XIX secolo. Le dodici carrozze della famiglia Valperga di Masino, per lo più ottocentesche, comprendono tutte le tipologie del tempo: dal coupé al vis-à-vis, dalla carrozza di gala fino al carrozzino per bambini con gli accessori e i preziosi tessuti di rivestimento. La collezione testimonia i più famosi costruttori di carrozze italiani, tra cui i Goggia, Cesare Sala e Giuseppe Panigoni di Torino.

orari

11.00-19.00

biglietti

Adulto 14€, Ridotto 7€, Studenti fino a 25 anni e carta musei 9€, Famiglie 35€, Iscritti FAI, soci National Trust, Residenti Caravino ingresso gratuito

Aperitivo a km0 al Caffè Masino

Ubicato su una delle terrazze panoramiche più affascinanti del Canavese, il Caffé Masino attende i visitatori con un’offerta enogastronomica a Km0: dal pranzo con il menù canavesano, all’offerta dell’aperitivo (dalle ore 17), con uno speciale cocktail e una scelta di stuzzichini da gustare all’ombra dell’ultracentenario Pino Domestico, uno dei simboli del Parco e del Castello. Ingresso + consumazione in loco.

quando

Sabato 19 e domenica 20 giugno

orari

ore 16:30-20:00

dove

Terrazza panoramica della caffetteria

biglietti

Mini menù canavesano + 1 calice di vino o birra 10€

Luoghi della Maestria Canavesana - “La mia razza” - Vita e opere di Giulia Avetta

Solo sabato 19 giugno

a cura di Pubblico 08

Davide Gamba e Valerio Giacoletto Papas

Con letture di Francesca Brizzolara Massimo Marino alla fisarmonica

Un libraio e uno scrittore si confrontano sulla figura straordinaria della cossanese Giulia Avetta: maestra per quarant'anni nella scuola elementare del suo paese, parte attiva della Resistenza, sindaca per tre legislature e poetessa di rilievo. La sua poesia, cristallina ed evocativa assieme, viene proposta al pubblico in tutta la sua forza.

quando

Sabato 19 giugno

orari

ore 18:30-20:00

numero partecipanti

massimo 70 persone

dove

Terrazza dei Limoni

biglietti

Adulti 6€, Ridotto 3€, Iscritti FAI e residenti Caravino e Cossano gratuito

Laboratorio per bambini e ragazzi

Solo domenica 20 giugno

Un laboratorio pensato e dedicato alle famiglie e ai ragazzi. Un'occasione speciale per scoprire la storia e il paesaggio circostante il Castello di Masino, con l’anfiteatro Morenico più grande d’Europa e il parco millenario, ma anche un laboratorio pratico per costruire un proprio ricordo del Castello da portare a casa, per fissare la memoria della visita.

quando

Domenica 20 giugno

orari

ore 11:30 - 14:00 - 16:00

numero partecipanti

massimo 15 persone

dove

Palazzo delle carrozze, cortile interno

biglietti

Adulti 14€ + 6€, Ridotto (6-18 ANNI) € 7€+ 3€, Carta musei e studenti fino a 25 anni 9€+6€, iscritti FAI, National trust, residenti Caravino Ingresso gratuito + 6€ per le visite guidate, famiglie 35€ + 15€

Conferenza sulla potatura degli Ulivi

a cura di ASSPO

Solo sabato 19 giugno

Olivicoltura in Piemonte “dalla messa a dimora alla potatura dell’olivo alla raccolta e alla produzione dell’olio”. Relatore Luca Giovanetto, Maestro Potatore della Scuola Nazionale di Potatura dell’Olivo e Mastro Frantoiano del Frantoio di Vialfrè gestito dall’ASSPO.

quando

Sabato 19 giugno

orari

ore 15

numero partecipanti

massimo 70 persone

dove

Terrazza dei Limoni (se piove, marchesa)

biglietti

14€ adulto, 7€ ridotto, studenti fino a 25 anni e carta musei 9€, famiglie 35€, Iscritti FAI, soci National Trust, Residenti Caravino ingresso gratuito

Rassegna "Maestria del Canavese"

Evento ISTITUZIONALE SOLO SU INVITO

Maestria del Canavese. Presentazione del progetto di Pubblico08 in presenza dei Sindaci del territorio.

quando

Sabato 19 giugno

orari

ore 11

numero partecipanti

massimo 70 persone

dove

Palazzo delle carrozze, salone Marchesa

biglietti

Evento istituzionale SOLO SU INVITO

Presentazione della rivista storica Canaveis

Solo domenica 20 giugno

con Carlo Arborio Mella, capo Delegazione FAI Ivrea Canavese.

Rivista Canavèis. Natura, arte, storia e tradizioni del Canavese e delle Valli di Lanzo, Edizioni Baima & Ronchetti, è una rivista semestrale che si occupa del Canavese dal punto di vista di storia, tradizioni, racconti, poesia, natura; un’occasione per parlare degli aspetti più nascosti e dimenticati, dei fatti e delle circostanze quasi persi dalla memoria, con gli autori della rivista. Con il contrappunto del Capo Delegazione FAI, un’occasione per parlare degli uomini, della storia, del paesaggio del Canavese, tra presente e futuro.

Per più informazioni clicca qui.

quando

Domenica 20 giugno

orari

ore 11

numero partecipanti

massimo 70 persone

dove

Palazzo delle carrozze, salone Marchesa

biglietti

Adulto 14€, Ridotto 7€, Studenti fino a 25 anni e carta musei 9€, Famiglie 35€, Iscritti FAI, soci National Trust, Residenti Caravino ingresso gratuito

Canavese contemporaneo: ICAN e GVC

Solo domenica 20 giugno

Alessandro Aimonetto e Anna Tamburrino di ICan Magazine, rivista semestrale che presenta le realtà del Canavese con un taglio contemporaneo, raccontano il punto di vista giovane di un Canavese ricco di eccellenze che, tra realtà storiche e nuove proposte, si sta dimostrando sempre più attrattiva turistica; in conversazione con lui, Vittorio Garda, Presidente dell’associazione Giovani Vignaioli Canavesani, realtà che unisce i produttori under35 del territorio testimonianza di una nuova imprenditorialità attiva e vivace nel campo enologico.

quando

Domenica 20 giugno

orari

ore 17.30

numero partecipanti

massimo 70 persone

dove

Palazzo delle carrozze, salone Marchesa

biglietti

Adulto 14€, Ridotto 7€, Studenti fino a 25 anni e carta musei 9€, Famiglie 35€, Iscritti FAI, soci National Trust, Residenti Caravino ingresso gratuito

Per informazioni

chiama

0125778100
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te